About: in a quiet place

[voto: 2.0/10] [sì, ci sono spoiler ma almeno risparmiate 5 euro] Votazioni web in data 9 aprile 2018 di questo film: 8,2/10 su imdb, 4/5 su coming soon, 3,5/ 5 su mymovies 97% su rotten tomatoes. Siete tutti impazziti o cosa? Ricominciamo da capo, ragazzi. Prima regola di un film horror: CREDIBILITÀ. Il che non vuol dire appiccicarci la scritta “tratto da una storia vera” come fa Scott Derrickson e altri che hanno imparato il trucchetto, vuol dire costruire una trama e una struttura che siano plausibili accettando i “what if” premessi dell’autore. Allora, mettiamo il caso che, sulla Terra ci sia stata un’invasione di pseudoragnoni (alieni? il film non spiega) che sono ciechi ma hanno un udito raffinatissimo per cui individuano le vittime al primo rumore che fanno quindi per non […]

articoli, recensioni   |   Tags: , , ,

Goldrake, dove sei dopo quarant'anni?

Sono passati quarant’anni da quando i robot giapponesi apparirono per la prima volta sulla tv italiana. “Goldrake”, presentato come “Atlas Ufo Robot” irruppe nella scena dei programmi per bambini spazzando via tutto il resto. Facile per un ragazzone come lui. Ma per il pubblico italiano che non era abituato a quel genere di “anime” creò una vera crisi di rapporti fra i bambini che lo adoravano e i genitori che volevano proibirlo. Le polemiche per la violenza del cartone animato divamparono, si pensò addirittura di istituire un apposito ministero dedicato alla censura dei cartoni animati. Poi fortunatamente l’intervento di alcuni intellettuali (fra cui Gianni Rodari) che ricordarono come i bambini non dovevano essere considerati delle mere spugne assorbenti pronti a ripetere tutto ciò che gli veniva mostrato, bensì ragionavano e rielaboravano le […]

articoli, riflessioni   |   Tags: , , , ,

Finalmente caro professore!

(lettera aperta a Piergiorgio Odifreddi)  Apprendo con piacere caro professore, che non dovrò più associare il suo nome a quell’insopportabile raccolta di paccottiglia del web che è diventato “Repubblica.it” . Se MicroMega, NG e l’Espresso  garantiscono la decenza editoriale al gruppo, la testata web del giornale più letto d’Italia, che dovrebbe essere garanzia di serietà,  da tempo è diventata quasi illeggibile (insieme alla sua insopportabile propaggine dell’Huffington Post) per chiunque abbia un poco di mente critica e non solo per l’insopportabile piaggeria nei confronti di Papa Francesco I (chissà perché tutti si dimenticano di aggiungere il numero romano “I” al Papa… forse per non ricordare che comunque trattasi di monarca assoluto? transeat). Da qualche anno non perdo più tempo a segnalare tutte le inesattezze e a volte i veri e propri svarioni […]

articoli, blog   |   Tags: , , , , ,

Siamo Appena a Marzo...

Siamo appena a Marzo e le nostre iniziative sono state numerose e tutte molto seguite. Dopo i successi dell’Evolution day 2018 e delle lezioni di Filosofia Mon Amour invernale dedicata a d Hannah Arendt di cui vi abbiamo già parlato questo mese ha visto nostri ospiti i Prof. Angelo D’Orsi che ci ha parlato del 1917 insieme a Marco Vulcano e il Dott. Andrea Maori che ha presentato insieme a Marcello Ricci il suo libro “Costumi Proibiti” stay tuned for more rock’n roll

articoli, come è andata?   |  

Review: Suspiria Vs Profondo Rosso

  [attenzione: SPOILER INEVITABILI]  “Profondo Rosso” è il film di Dario Argento più apprezzato in Italia, “Suspiria” è quello che ha lanciato Dario Argento sul panorama mondiale. I due film ci hanno fatto riconciliare con il regista romano perché dobbiamo sinceramente ammetterlo il tornare a vedere, da adulti, altre sue pellicole non ci aveva convinto. I due film hanno in comune una colonna sonora strepitosa, in entrambi i casi realizzata da Claudio Simonetti e i suoi Goblin, che in entrambi i casi fa guadagnare molti punti. Profondo Rosso (1975)  è un thriller-horror che riesce a inchiodare lo spettatore alla sedia senza ricorrere mai all’uso del paranormale, ma soprattutto è il film in cui forse c’è il colpo di scena più geniale della storia del cinema. Quando David Hemmings realizza che “il quadro […]

articoli, recensioni   |   Tags: , , , , , ,

ANSIA resurrection NEWS

L’Italia candida la transumanza delle vacche come patrimonio dell’Unesco. Avevano pensato anche ai pendolari della Viterbo – Roma per la candidatura, ma ci voleva troppo per far completare il tragitto dimostrativo ai commissari. “Noi siamo la nuova politica” dicono i 5 stelle mentre litigano con Salvini e aprono il dialogo con il Pd. Nuovi problemi per il presidente della camera Fico. Dopo aver aspettato cinque ore l’autobus alla fermata ha scoperto che questa era stata soppressa, quindi ha chiamato un taxi e per farsi portare alla Camera ha dovuto versare in anticipo al tassista tutta l’indennità da presidente del 2018. Però ha garantito che quella del 2019 la rimborserà, se riuscirà a capire a che cazzo di ora passano gli autobus a Roma. Bari. Rissa durante al funerale fra parenti per decidere […]

articoli, blog   |   Tags: , ,

Copia conforme... di che cosa?

  Che bella la Pasqua… ce ne vorrebbero di più di feste così ultrareligiose nel corso dell’anno, in modo da tirar su il  morale di noi anticlericali. Infatti al di là delle sfilate horror di flagellanti, crocifissi, penitenti e quant’altro è il momento in cui il fanatismo religioso che crede molto più nei feticci che in presunte divinità universali da il meglio di sé. Ed ecco cosa troviamo nel nostro uovo anticlericale, un convegno meraviglioso nella piccola-ma-non-troppo città di Todi (PG) sulla Sindone di Torino. Detta anche “la regina delle patacche”.   Patacca, sì! Perché fino a quando il buon senso dei papi fino a Giovanni Paolo II l’aveva relegata al rango di “icona” nessuno poteva dir nulla se non ricordare quanto già si sapeva sul suo conto, ovvero: “manufatto artigianale del […]

articoli, attualità   |   Tags: , , , ,

Puerta del Sol canta

Mentre attendiamo lo scoccare della mezzanotte che segnerà l’inizio dello sciopero femminista di 24 dell’8 Marzo Bella Ciao viene cantata a Puerta del Sol a Madrid.

articoli, attualità   |   Tags: , , ,