Mancano ancora quattro o cinque mesi al referendum Costituzionale dell’autunno e i le polemiche e i toni sono già molto al di fuori dei limiti della tollerabilità. Se da una parte si schernisce l’avversario con la strafottenza sempre comune a chi governa dall’altra si usano ragionamenti ridicoli e parole a casaccio solo per ottenere un voto contro Renzi. Dopo che i ragionamenti dei vari costituzionalisti contrari alla riforma sono stati visti poco convincenti e francamente attaccabili su più punti si è cominciato, a dar fuoco alle polveri dell’insulto, a citare a vanvera il Cile di Pinochet o la Spagna di Franco. Ancora non siamo arrivati a Hitler, Stalin, Pol Pot e Mussolini ma è questione di ore. Dall’altra parte la variegata combriccola renziana, che, priva della scuola PCI-DS, di ragionamenti politici sa […]

articoli, blog   |   Tags: , ,

Impareremo mai?

Pubblicato da

Impareremo mai?

Tredici milioni circa di italiani che sono andati a votare “si” per il referendum non sono pochi. Sono più dei voti presi dalla coalizione Pd-Sel alla camera nel 2013. In un’ipotetica votazione politica avrebbero la maggioranza assoluta alla camera. Il problema è che non era una votazione politica ma un referendum con quorum e da come anni cerchiamo disperatamente di dire il referendum non è da tempo, un opzione spendibile. A meno che non si lavori a lungo in modo capillare e legato ai territori. Com’è successo con il nucleare e con l’acqua pubblica. Unico referendum raggiungere il quorum nei tempi moderni. Diciamolo chiaramente questo era un referendum con un quesito ridicolo, si trattava di scegliere se una piattaforma estrattiva entro le dodici miglia marine che ha la concessione in scadenza nei […]

articoli, blog   |   Tags: , ,

Bologna, una sfida da un milione di euro

Il 26 Maggio 2013 a Bologna si terrà un’importantissima consultazione referendaria che chiamerà i cittadini bolognesi ad esprimersi sul seguente quesito: Quale fra le seguenti proposte di utilizzo delle risorse finanziarie comunali che vengono erogate secondo il vigente sistema delle convenzioni con le scuole d’infanzia paritarie a gestione privata ritieni più idonea per assicurare il diritto all’istruzione delle bambine e dei bambini che domandano di accedere alla scuola dell’infanzia? a) utilizzarle per le scuole comunali e statali b) utilizzarle per le scuole paritarie private

articoli, blog   |   Tags: , , , ,

Re Giorgio scioglie le camere e impedisce i referendum, ma nessuno lo dice

Mentre il popolo italiota correva a comprare panettoni e regali, magari al discount perché la crisi ha comunque lasciato il segno, Re Giorgio Napolitano ha pensato bene di annullare oltre un milione di firme raccolte per la campagna referendaria contro la politica di riforma del lavoro voluta dal suo fido Monti per ottemperare ai dettami della Goldman Sachs.

articoli, blog   |   Tags: , , , ,