Come già successo nel 1998 Romano Prodi si rivela incapace di portare a termine il suo mandato governativo e cade, tradito questa volta dalla parte “moderata” della sua coalizione; alla impietosa conta dei voti in senato ne mancano almeno cinque e la barca affonda. Perdonatemi se da laico e uomo di sinistra (come mi ritengo) non mi straccio le vesti, non mi cospargo il capo di cenere, non grido trafitto dal dolore e soprattutto non rimpiango questo governo, per cui (purtroppo) ho votato anch’io nel 2006. Sarà forse a causa del fatto che le cosiddette leggi vergogna emanate dal governo Berlusconi II sono tutte ancora presenti nel nostro ordinamento giudiziario, sarà il fatto che niente (o quasi) di ciò che era stato promesso nel programma dell’Unione è stato fatto, sarà che in […]

blog   |   Tags: , , , , , , , ,

Il “Centro per lo Sviluppo Globale” con sede a Washington (USA) ha diffuso recentemente un rapporto sulle politiche di 21 Paesi concernenti gli aiuti da essi profusi sotto diverse forme alle nazioni più povere: aiuti economici diretti, investimenti nei paesi del terzo mondo, accoglienza degli emigrati, ecc. (a lato il grafico pubblicato sulla rivista Focus di Gennaio 2008; versione online NdR). Il paese classificato primo in questa graduatoria di meriti è stato l’Olanda mentre dal 2° al 5° posto si sono piazzati Danimarca e i tre paesi Scandinavi: che queste cinque nazioni del nord Europa siano le più laiche e libertarie di tutto il pianeta è risaputo da decenni e che proprio a causa della loro laicità e del basso tasso di religiosità (in Olanda meno del 20% della popolazione si dichiara […]

blog   |   Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Raramente ho letto descrizioni così efficaci come quella fatta dal Censis a proposito dell’Italia, in questa particolare fase storica. Lo scorso 7 dicembre 2007 il 41° Rapporto Censis ha infatti così fotografato l’Italia di oggi: "una mucillagine sociale che inclina continuamente verso il peggio". Gli italiani non solo si sentono lasciati a se stessi, ma più vulnerabili, rassegnati ed incarogniti, pervasi da una "inerzia senza futuro". Siamo divenuti un "poltiglia di massa", indifferente a fini e obiettivi, ripiegata su se stessa, che si muove in una società fatta di "coriandoli", che stanno accanto per pura inerzia. L’italiano medio dovunque giri lo sguardo sembra pensare di fare esperienza del peggio: nella politica, nella violenza intrafamiliare, nella micro-criminalità e nella criminalità organizzata, nella dipendenza da droga e alcool, nella debole integrazione degli immigrati, nella […]

blog   |   Tags: , , , , ,

Fiaccolata in Campidoglio

articoli   |   Tags:

VOTAZIONE SULL'ORDINE DEL GIORNO PRESENTATO DAI SENATORI DELLA COSTITUENTE SOCIALISTA PER CAMBIARE IL MECCANISMO DI RIPARTIZIONE DELL'8 PER MILLE, DESTINANDO LE QUOTE NON ESPRESSE ALLO STATO

articoli   |   Tags:

Il 22 novembre 2007 ci sarà anche il dibattimento del secondo processo dinanzi al Tribunale dell'Aquila, al quale ho ovviamente reiterato la richiesta di rimuovere i crocifissi o, in subordine, di esporre il logo dell'UAAR, la menorà ebraica, il simulacro di Budda, la statua di Pallade Atena e le effigi di altre divinità atzeche, nordiche ed egizie, alle quali mi sono recentemente "convertito" dopo esserne rimasto "folgorato" durante un viaggio a Damasco.

articoli   |   Tags:

 E chi se l’aspettava questa uscita? Si pensava di aver ormai inquadrato gli attuali vertici delle gerarchie cattoliche in posizioni politiche vicine, se non sovrapponibili, alla destra italiana e invece guarda qua cosa ti vanno a tirar fuori. “Il lavoro precario mina le basi della società”… roba che se una frase così l’avesse detta un qualunque politico veniva subito indagato per possibile collusione con le Brigate Rosse… e invece l’ha detta il Papa, sostenuto dal segretario della CEI. Roba da chiodi, da scompaginare tutto il quadro politico italiano. E come fanno ora i fedelissimi cattolici di Forza Italia e Alleanza Nazionale a definirsi tali se da decenni stanno diffondendo il lavoro precario? Misteri della fede, ovvio, tanto si sa che in questo paese nessuno si ricorda di quanto detto il giorno prima… […]

blog   |   Tags: , , , , ,

ROMA-ADISTA. LIBERTÀ RELIGIOSA SÌ, PARITÀ RELIGIOSA NO.BETORI ISTRUISCE I PARLAMENTARI SUI CONFINI DELLA NUOVA LEGGE Tutte le religioni sono uguali, ma quella cattolica è più uguale delle altre. Parafrasando un celebre passo della Fattoria degli animali di Orwell, si potrebbero sintetizzare così le ragioni del no della Chiesa cattolica al disegno di legge sulla libertà religiosa attualmente in discussione presso la Commissione Affari Costituzionali della Camera.

articoli   |   Tags: