Perché ci comportiamo come se fossimo sempre allo stadio?

Apparentemente non sarebbe argomento da associazione laicista, eppure a pensarci bene il calcio è la prima religione dello stato italiano al punto da condizionare il comportamento nel quotidiano dei singoli molto più di quanto non faccia la religione cattolica anche quando non si parla esplicitamente di partite o di campagna acquisti (del resto viviamo in una terra dove gente come Max Pezzali all’inizio dei propri concerti si faceva il segno della croce e calciava un pallone verso il pubblico). Nel nostro paese troppo spesso ogni aspetto della giornata viene visto o vissuto come se si trattasse di una partita di calcio al punto da dimenticare e travisare completamente la sostanza degli eventi che vengono tradotti in tale ottica; qualcuno ricorda a titolo di esempio come durante una votazione a maggioranza all’interno di […]

articoli, riflessioni   |   Tags: , , ,

Il demonio è fra noi, l'ignoranza anche!

Sempre più difficile distinguere gli articoli di Lercio da quelli di alcuni giornali on line. In particolare questa volta LiberoQuotidiano.it con “Esorcismo fai da te. Arriva il manuale per riconoscere e sconfiggere Satana” supera decisamente i limiti della decenza. Ma se il vostro masochismo è ad alti livelli come il nostro lasciatevi condurre nel labirinto dell’irrazionalità e del ripudio della ragione. Ne vale la pena, se non altro per farsi due grasse risate. La firma è di Caterina Maniaci (nomen omen? O colui che fa rima con melone è nascosto dietro le quinte? Ai postumi l’ardua sentenza). Indemoniati: non si tratta di roba da film o da cronache medievali. Esistono, eccome, vanno curati e, soprattutto, liberati. Che ci siano delle persone che vadano curate è fuori di ogni dubbio, il problema che […]

articoli, riflessioni   |   Tags: , , ,

LETTERA APERTA AD ANTONIO SOCCI

Gentile Sig. Antonio Socci Ho notato che negli ultimi tempi il sito di google è solito pubblicare alcuni suoi articoli d’opinione. Non so se ciò accada perché qualche ente ecclesiastico nostrano è diventato azionista di google, o se lei vanta conoscenze nella redazione che seleziona le notizie che compaiono sugli schermi dei nostri tablet o se nella stessa redazione esiste una tale garanzia di pluralismo estremo per cui a breve potremmo trovare anche un articolo di qualche opinionista dell’Isis. Sta di fatto che per ben due volte nello spazio di quindici giorni mi sono comparsi sugli schermi ben due suoi articoli con i quali (con mio estremo stupore) mi sono trovato d’accordo solo ed esclusivamente nelle conclusioni: quest’ultimo particolare debbo sottolinearglielo affinché ella non si faccia idee sbagliate sulle sue personali capacita […]

articoli, riflessioni   |   Tags: , ,

La ricerca in Italia, non è vero che dovete emigrare per forza!

Ci sentiamo in dovere di spezzare una lancia sulla situazione della ricerca in Italia e una volta tanto provare a smentire il mantra per cui i nostri giovani laureati più brillanti debbano per forza emigrare se vogliono fare i ricercatori puri. Seriamente scherziamo, non è assolutamente vero che occorre emigrare. Basta essere furbi. Non ci credete? Allora: ricerca storica. Ci sono almeno tre campi che vi aprono praterie infinite su cui galoppare. Il primo è quello di dimostrare con dovizia di argomentazioni che suppliscono all’evidente assenza di testimonianze del ruolo della Chiesa e di Pio XII come i più grandi nemici di Hitler nell’ultima guerra. Photoshoppate Pio XII mentre prova ad aggredire Hitler, o mentre si carica due bambini ebrei sulle spalle, scrivete su pezzo di carta stropicciato un ringraziamento a Pio […]

articoli, riflessioni   |   Tags: , , , , ,

La grande vittoria di quelli che #iostoconibambini

Lasciamo perdere per una volta le facile battute del tipo che anche Don Cantini usava lo stesso slogan. Lasciamo perdere che tutti noi laici sappiamo che dei bambini a questi tizi non glie n’è mai fregato niente se non come scusa per imporre i propri dogmi medievali. E lo diciamo a ragion veduta, perché a coloro che interessano i bambini si preoccupano di fargli avere informazioni corrette sulla loro sessualità e non fesserie che gli causeranno traumi nella pubertà. Coloro a cui stanno a cuore veramente i bambini si preoccuperebbero di far emanare severe leggi antibullismo invece di boicottarle. Oppure, ancora più semplicemente, se ti interessa qualcosa dei bambini fai sentire la tua protesta quando viene distrutta la scuola pubblica non quando tolgono il crocifisso o vogliono inserire l’educazione sessuale. Veniamo al […]

articoli, riflessioni   |   Tags: , , , , ,

Che bello giudicare!

  (Troviamo su facebook e ripubblichiamo in forma anonima con il consenso dell’autrice) Cari italiani, Se alla fine di questo messaggio non siete d’accordo con quello che dico cancellatemi dai contatti. Anche se siamo imparentati o andiamo a fare l’aperitivo insieme quanto torno a casa. Non rispondete, non scrivete qua sotto, non voglio sapere quello che pensate. Non voglio dialogare perché non ritengo siate all’altezza della mia attenzione. Quindi, con questo tocco di presunzione, vi dico “cancellatemi” almeno guadagno pure spazio per altre persone più interessanti. Se siete veramente degli amici saprete che da sei anni vivo all’estero. Non sono spesso aggiornata su quanto accade in Italia (per fortuna o purtroppo), ma una notizia oggi ha attirato la mia attenzione e mi sono andata a documentare. Ho passato un’ora intera sul treno […]

articoli, riflessioni   |  

Le sacrosante pretese laiche nei confronti delle religioni

Dopo ogni attentato di matrice islamista si moltiplicano, da un lato, le richieste alla comunità islamica di dissociazione e, dall’altro, le reazioni di molti musulmani che, stanchi, rimandano al mittente questa richiesta, non sentendosi in dovere di dissociarsi più di quanto non debba fare qualunque altro cittadino. Un “balletto” di richieste e reazioni che sta diventando quasi stucchevole. E poi: che cosa si chiede esattamente ai musulmani? Di dissociarsi da cosa? Dalla violenza terrorista? Se è tutto qui, mi pare francamente una richiesta un po’ scontata, alla quale sono certa che aderisca senza remore la stragrande maggioranza dei musulmani. Ma è anche una richiesta insufficiente. Dopo l’agghiacciante uccisione di padre Hamel le comunità islamiche di Francia e di altri paesi europei, Italia inclusa, hanno fatto un passo in più: hanno invitato i […]

articoli, riflessioni   |   Tags: , ,

La coscienza sporca dell'Europa e le parole ipocrite di Papa Francesco I

“Ci risiamo, Civiltà Laica non perde occasione per parlare male del Papa qualunque cosa egli faccia o dica.” Va bene, ora che l’avete detto possiamo provare ad analizzare con un poco di razionalità, cosa che ormai facciamo in pochi, il triste spettacolo che ha visto Papa Francesco I insignito del Premio Carlo Magno (…en passant, a quando un premio Attila?) il 6 Maggio in Vaticano? Ci proviamo, nessuno vi costringe a leggere. Per ringraziare i leader europei accorsi ad assistere il conferimento di questa onorificenza, Papa Francesco I ha pensato bene di strigliarli come si deve per via delle sempre più crescenti politiche xenofobe e anti-migratorie che ormai quasi ogni stato europeo sta mettendo in pratica o studiando. Ha ricordato a questi indegni governanti che “L’identità europea è sempre stata dinamica e […]

articoli, riflessioni   |   Tags: , , ,