Goldrake, dove sei dopo quarant'anni?

Sono passati quarant’anni da quando i robot giapponesi apparirono per la prima volta sulla tv italiana. “Goldrake”, presentato come “Atlas Ufo Robot” irruppe nella scena dei programmi per bambini spazzando via tutto il resto. Facile per un ragazzone come lui. Ma per il pubblico italiano che non era abituato a quel genere di “anime” creò una vera crisi di rapporti fra i bambini che lo adoravano e i genitori che volevano proibirlo. Le polemiche per la violenza del cartone animato divamparono, si pensò addirittura di istituire un apposito ministero dedicato alla censura dei cartoni animati. Poi fortunatamente l’intervento di alcuni intellettuali (fra cui Gianni Rodari) che ricordarono come i bambini non dovevano essere considerati delle mere spugne assorbenti pronti a ripetere tutto ciò che gli veniva mostrato, bensì ragionavano e rielaboravano le […]

articoli, riflessioni   |   Tags: , , , ,

Elezioni 2018: niente resterà impunito!

Ogni qualvolta non c’è un referendum da far fallire a causa dell’anacronistico quorum tutti ( e sottolineiamo tutti) si ricordano improvvisamente della storiella per cui il voto è un diritto ma anche un dovere civico e pertanto alle urne bisogna recarcisi per forza. “Poi semmai fate scheda bianca o nulla se non vi sentite rappresentati” hanno detto in disperati appelli personaggi super partes come la Gabanelli. Sinceramente io che mi sono tenuto ben alla larga dal seggio e per non rischiare non ho neanche rinnovato la tessera elettorale di questo sorrido. Amaramente, ma sorrido. Come sempre in Italia è l’ultima ruota del carro (ovvero in questo caso l’elettore) che viene richiamato ai suoi presunti doveri mentre le istituzioni dei loro se ne sono disinteressate in modo strafottente negli anni passati. Diciamolo, far […]

articoli, riflessioni   |  

4 marzo 2018, la fine dei moderati

Il responso elettorale uscito dalla urne la scorsa domenica è molto chiaro, e stavolta di sicuro non “hanno vinto tutti” come triste consuetudine italica. Hanno vinto la Lega di Salvini e il Movimento 5 stelle. Hanno perso i moderati del Pd da una parte e quelli di Forza Italia dall’altra. La sinistra radicale ha dimostrato ancora una volta la sua assoluta incapacità di rinascere. La cosa era ampiamente prevedibile e infatti prevista se non proprio nei minimi dettagli, pochi si aspettavano il sorpasso della Lega nei confronti di Forza Italia. Ma del resto chi ha tenuto d’occhio la campagna d’odio verso il nemico del povero italiano (ovvero il più povero, ovvero l’immigrato) era abbastanza chiaro che in assenza totale di argomenti politici presentabili ciò che restava di Berlusconi (che per la prima […]

articoli, riflessioni   |   Tags: , , ,

#LaparolaconlaF

Pubblicato da

#LaparolaconlaF

Niente. Non ce l’hanno fatta neanche oggi. Eppure sembrava che il raid di Forza Nuova sotto la sede de “La Repubblica” avesse smosso un poco i pavidi mass media nell’uso della parola giusta. Ma niente, le parole “fascismo” o “fascista” nei titoloni dei maggiori giornali on line italiani non è uscita fuori neanche oggi per indicare i fatti di Macerata. In tarda serata, dopo cena, repubblica.it scrive nell’occhiello di un articolo di approfondimento che il Traini a casa sua aveva la copia del Mein Kampf. Fin dalla mattina il simbolo di Terza Posizione tatuato sulla fronte era stato evidenziato, ma nessuno ha scritto “quindi era fascista”. Poi Forza Nuova si schiera dalla parte del Traini e promette di pagargli le spese legali. Ora dato che si tratta di un terrorista che ha […]

articoli, riflessioni   |   Tags: , , , ,

Apologia di Stephen King (e in particolare di IT)

Ci hanno messo un po’ ma se ne stanno accorgendo. Stephen King è il più grande scrittore vivente. Uno scrittore di “horror” non può essere il più grande scrittore vivente, dirà qualcuno, perché è troppo di genere. Dimostrando così di conoscere solo una parte dell’immensa produzione kinghiana. Comincio da quest’aneddoto: un ventenne sapendo che faccio parte dell’organizzazione del Terni horror Fest comincia a parlarmi dei suoi film dell’orrore preferiti. Però poi mi dice: “la storia più terrificante che conosco però non è un film è una storia vera” e mi comincia a raccontare di un chirurgo americano che trafficava eroina dall’asia e si ritrova naufrago su di un isola, da solo con una valigia piena di eroina. All’inizio mangia i pesci e i granchi ma poi si rompe una gamba, se la […]

articoli, riflessioni   |   Tags: , , , , ,

Ma la scienza è democratica (lettera aperta al prof. Burioni)

Stimato Prof. Burioni, innanzitutto grazie per il suo impegno in prima persona nell’aver combattuto una difficile battaglia antiscientifica come quella contro i no-vax. La guerra  conto le pseudo scienze e le posizioni radicalmente antiscientifiche è ancora lunga ma, notizia di questi giorni, almeno questa battaglia possiamo dire che la stiamo vincendo (gli italiani che ritenevano che i vaccini dovessero essere tutti facoltativi sono calati dal 16% del 2015 a poco più dell’8% di oggi, quasi la metà di loro ha cambiato idea). Tuttavia giunti a questo punto le voglio confessare che lo slogan “la scienza non è democratica” non mi ha mai convinto e lo ritengo piuttosto fuori luogo. La scienza è democratica, molto più di tante altre cose come la politica o la religione ad esempio. Forse solo la filosofia (che […]

articoli, riflessioni   |   Tags: , , , , ,

Nessuno è costretto a concedere sale pubbliche ai fascisti e ai nazisti...

Come è stato scritto su Giap alcuni giorni fa, l’inchiesta sui rapporti tra il PD e i neofascisti ha provocato i primi scossoni. Il caso che ha smosso le acque è quello di Nereto – allargatosi velocemente al teramano, da Bellante alle esternazioni xenofobe su FB del segretario del PD di Alba Adriatica – dove si sono registrate diverse iniziative organizzate dall’associazione Nuove Sintesi (che fa parte del network di Lealtà e Azione) in comuni amministrati da sindaci del Partito democratico. Diversamente da quanto successo in precedenza, quando il PD aveva reagito alle nostre segnalazioni minimizzandole (o peggio, rispondendo sulla falsa riga del sindaco di Predappio Giorgio Frassineti), queste ultime sono state accolte diversamente sia da parte di alcuni deputati – Emanuele Fiano e Marco Miccoli – che da Andrea Catena, dirigente […]

articoli, riflessioni   |   Tags: , , , ,

Perché ci comportiamo come se fossimo sempre allo stadio?

Apparentemente non sarebbe argomento da associazione laicista, eppure a pensarci bene il calcio è la prima religione dello stato italiano al punto da condizionare il comportamento nel quotidiano dei singoli molto più di quanto non faccia la religione cattolica anche quando non si parla esplicitamente di partite o di campagna acquisti (del resto viviamo in una terra dove gente come Max Pezzali all’inizio dei propri concerti si faceva il segno della croce e calciava un pallone verso il pubblico). Nel nostro paese troppo spesso ogni aspetto della giornata viene visto o vissuto come se si trattasse di una partita di calcio al punto da dimenticare e travisare completamente la sostanza degli eventi che vengono tradotti in tale ottica; qualcuno ricorda a titolo di esempio come durante una votazione a maggioranza all’interno di […]

articoli, riflessioni   |   Tags: , , ,