Attaccare Darwin da sinistra? Segno dei nostri miseri tempi

E pensare che Karl Marx, uno che non dovrebbe aver bisogno di presentazioni, voleva dedicargli “Il Capitale” a Sir Charles Darwin. Chissà cosa penserebbe oggi dei sedicenti anticapitalisti che accusano l’evoluzione biologica di aver promosso il progresso incontrollato e la distruzione ambientale. Lo scriviamo da uomini di sinistra quali siamo sempre stati, i sedicenti intellettuali di oggi che giocano a fare gli anticapitalisti da comodino (ovvero quelli a cui fa comodo dar spazio sui mass media) sono caduti con scarpe, pantaloni e camicia dentro la trappola della Chiesa Cattolica in cerca di nuova verginità È bastata una enciclica di Papa Francesco I, che nella storia verrà ricordata come la fiera della banalità, per fargli buttare via la ragione e correre con il cilicio verso la luce. In cerca non del paradiso ovviamente, […]

articoli, filosofia e scienza   |   Tags: , , , , , ,

Chi aspettava l’arrivo di novità politiche dall’area a sinistra del Partito Democratico è rimasto ancora una volta deluso. La nascita del nuovo (si fa per dire) progetto della Federazione della Sinistra (FdS) vede cadere Rifondazione e i Comunisti Italiani (e poca altra roba) nel solito vecchio gioco di alleanze e desistenze che come risultato finale di decenni di politica cerchiobottista ha portato alla scomparsa (meritata) della sinistra dal parlamento nelle ultime elezioni. Chi come me sperava che finito ingloriosamente il Bertinottismo (malattia alternativa, ma comunque analoga, al Berlusconismo) e l’auto espulsione del Vendolismo (secondo stadio del Bertinottismo), si arrivasse finalmente, dopo troppo lunga attesa, a una sinistra che sullo stampo della Linke tedesca (tanto per fare esempi) fosse in grado di rendersi indipendente e autonoma dalle politiche del “ma anche” è rimasto […]

blog   |   Tags: , , , , , ,

  Chi ha letto La questua di Curzio Maltese, scritto in collaborazione con Carlo Pontesilli e Maurizio Turco e pubblicato in questi giorni da Feltrinelli, si sarà reso conto del vertiginoso, incalcolabile, giro di denaro e di interessi, tutt’altro che spirituali, gestito dal Vaticano. Grazie ai benefici e ai privilegi concessi dai vari governi, senza alcuna distinzione tra destra e sinistra (entrambe unite appassionatamente da un atteggiamento di opportunistico assoggettamento), la Chiesa cattolica ha potuto creare e detenere un impero patrimoniale la cui entità è talmente ingente e inestimabile da sfuggire, dal punto di vista quantitativo, alle stesse gerarchie ecclesiastiche. Si va dal settore bancario a quello commerciale, dall’emittenza radiofonica alle proprietà immobiliari, dai possedimenti agrari e di strutture alberghiere o, comunque, ricettive gestite da "religiosi" agli introiti procurati dal cosiddetto "turismo […]

blog   |   Tags: , , , , ,

Brutto risveglio per chi credeva alle favole di Veltroni. La cosiddetta “sinistra” perde in modo inequivocabile e grazie al colpo di genio di correre separata consegna a Berlusconi anche il senato che non sarebbe mai riuscito a conquistare senza l’audace scelta politica del Chennediano de noantri.. Chiunque sapeva fare di conto sapeva benissimo che, con la rinuncia a riproporre l’alleanza con la sinistra radicale, il PD si sarebbe giocato tutte quelle regioni che aveva conquistato per il rotto della cuffia presentandosi come “L’Unione”. Cosa che io, personalmente, avevo previsto non appena il Chennediano de noantri aveva annunciato in modo stupido e inopportuno la sua decisione di correre da solo, causando fra le altre cose la caduta del governo Prodi II. Dato che non sono un mago della politica e non ho un […]

blog   |   Tags: , , , , , , , , , , ,

Come già successo nel 1998 Romano Prodi si rivela incapace di portare a termine il suo mandato governativo e cade, tradito questa volta dalla parte “moderata” della sua coalizione; alla impietosa conta dei voti in senato ne mancano almeno cinque e la barca affonda. Perdonatemi se da laico e uomo di sinistra (come mi ritengo) non mi straccio le vesti, non mi cospargo il capo di cenere, non grido trafitto dal dolore e soprattutto non rimpiango questo governo, per cui (purtroppo) ho votato anch’io nel 2006. Sarà forse a causa del fatto che le cosiddette leggi vergogna emanate dal governo Berlusconi II sono tutte ancora presenti nel nostro ordinamento giudiziario, sarà il fatto che niente (o quasi) di ciò che era stato promesso nel programma dell’Unione è stato fatto, sarà che in […]

blog   |   Tags: , , , , , , , ,