In occasione della nuova “ostentazione” riteniamo utile riproporre lo studio di Maurizio Magnani. Stante che sei miliardi di persone nel mondo non s’importano nulla della Sindone, oltre cinque miliardi nemmeno di Gesù Cristo e che una parte dei cristiani detesti il “paganesimo” dei cattolici, con le centinaia dei loro santi e la primordiale venerazione di reliquie (ebrei e musulmani considerano politeisti i cristiani, non avendo il Dio unico generato alcun figlio, secondo loro, ovvero Dio non si è fatto carne), la questione della Sindone va affrontata con la competenza e la serietà di chi desidera conoscere le cose del mondo, non trascurando neanche quello che altri giudicano inezia o superstizione. Quattro secoli or sono, Galileo (e altri scienziati e filosofi a seguire) ci ha fornito un prezioso suggerimento sul modo d’indagare la […]

articoli, in evidenza   |   Tags: ,

Ci sarebbe da ridere come matti, e probabilmente altrove lo fanno, se questi individui non influenzassero direttamente la preparazione culturale di larghe fasce della società. Il fine teologo e indiscusso capo del cattolicesimo corregge e smentisce se stesso nel giro di neanche un anno su un tema che solo ad un occhio disattento può sembrare marginale, cioè quello della Sindone di Torino. Se nel corso del 2010, anno della sua ostensione (o forse sarebbe più corretto dire ostentazione) aveva provato a smorzare le polemiche tra scettici e sindonologi (ricordiamo che l'anno scorso è stato anche quello della presentazione della “seconda sindone” realizzata dal prof. Garlaschelli) definendola più volte un icona, nell'anticipazione del suo nuovo libro di (dis)informazione sulla figura del Cristo, la definisce a chiare lettere una reliquia compatibile con le descrizioni […]

blog   |   Tags: , , ,

Luigi Garlaschelli  è un chimico; ricercatore presso il Dipartimento di chimica organica dell’Università di Pavia, si occupa di ricerca e di  didattica. Prima  che all’Università, ha lavorato presso il Politecnico di Milano, negli Stati Uniti e  per la Società Montedison. E’ autore di diverse decine di lavori scientifici e brevetti. Dal 2001 al 2004 è stato  professore a contratto per l’insegnamento di Chimica Organica per  il corso di laurea in Biotecnologie presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Dal 2007 è professore aggregato presso l'Università di Pavia. A fianco delle sue occupazioni ufficiali, si interessa da diversi anni di, anomalie, pseudoscienze e fenomeni paranormali e misteriosi. Nel 2010 ha fatto conoscere al mondo il suo lavoro di replicazione della Sindone di Torino con mezzi disponibili nel 1300, demolendo uno dei "dogmi" dei […]

blog   |   Tags: , , ,

Stamani è andata in onda la prima parte del dibattito radiofonico organizzato come una staffetta tra la trasmissione di Radio TNA "Adesso in Onda" (A cura dell’associazione Adesso) e quella di Radio Galileo "La befana non esiste" (a cura di Civiltà Laica). A QUESTO LINK trovate la prima parte del dibattito, che consta nella messa in onda di in una mia intervista (che in realtà poi è quasi un dialogo) condotta da Arnaldo Casali a cui mi sono sottoposto negli studi della Curia.  Venerdi su Radio Galileo, (ascoltabile in streaming e poi anche on line) la seconda parte in cui sarà il nostro amico Arnaldo a venirci a trovare nella tana del lupo. Buon ascolto Alessandro Chiometti

blog   |   Tags: , , , , , , ,

“La Sindone esposta in questi giorni a Torino è un falso”. Con queste chiare ed inequivocabili parole si apre il n. 4/2010 di MicroMega, monotematico sul lenzuolo di lino che attira a frotte credenti e creduloni per la sua ostensione. Verrebbe da pensare che qualcuno della redazione della prestigiosa rivista di filosofia e politica si sia giocato il cervello a fare un affermazione del genere su un tema tanto dibattuto. Al contrario, il gruppo redaionale di Paolo Flores D’Arcais è probabilmente rimasto uno degli ultimi che il cervello lo fa funzionare. Difatti, per chi usa la ragione, non c’è più niente da discutere sulla “autenticità” del lenzuolo. Troppe, veramente troppe, le evidenze che ne testimoniano come sia uno dei tanti prodotti dell’industria delle reliquie religiose medioevale. La lettura attenta dei vangeli, le […]

blog   |   Tags: , ,

Uno dei massimi storici del cristianesimo, Giovanni Filoramo, nel suo “Storia del cristianesimo” (vol I cap. II par. 10), scrive: “Le fonti antiche che parlano di Gesù sono numerose, comprendendo in qualche modo tutto il Nuovo testamento e un paio di passi di Giuseppe Flavio, ancorché sull’autenticità di questi ultimi vi possano essere dei dubbi. Tuttavia i dati biografici che lo riguardano sono davvero scarsi, la quasi totalità dei quali essendo ricavabile dai quattro vangeli“. Ora, come noto, gli scritti a carattere religioso, sebbene autorevoli o venerabili, non sono fonti storiche, nè hanno mai avuto la pretesa di esserlo. Rimangono quindi un paio di passi (più probabilmente uno – n.d.a.) di Giuseppe Flavio, scrittore e storico romano vissuto dal 37 al 100 d.c., da molti considerati una quasi certa interpolazione di autori […]

blog   |   Tags: , , , ,

È notizia di queste ore che il chimico Garlaschelli del CICAP ha finalmente svelato il segreto di Pulcinella, ovvero che non c’è nessun mistero attorno alla Sacra Sindone. Come si legge nelle anticipazioni dei suoi studi che saranno resi completamente pubblici in occasione del congresso della sua associazione, non c’è niente di misterioso nel famigerato lenzuolo torinese. L’immagine, tridimensionali compresi, era perfettamente realizzabile con i mezzi di un artigiano del 1300, e con tali mezzi Garlaschelli ne ha fatto una copia pressoché identica. Questo conferma l’ormai celeberrimo esame del C14 che la datava per l’appunto attorno al 1300. La notizia non meraviglierà tutti quelli che non credevano alla befana (leggi alle assurde voci che pretendevano che gli esami fossero stati fatti su rammendi medievali successivi alla vera età del lenzuolo), e non smuoverà […]

blog   |   Tags: , , ,