Paolo Angeletti (Pd-+ Terni Immagina) risponde a Civiltà Laica

1) L’istituzione della sala del commiato laico di via delle Puglie ha sanato un grave deficit della nostra città negli anni scorsi. Viene usata sempre più spesso e avrebbe bisogno di piccoli adeguamenti per renderla più accogliente come, ad esempio, l’installazione di un piccolo impianto audio. Possiamo contare in un suo impegno in tal senso? Naturalmente l’impegno ci sarà se sarò eletto   2) Anche l’istituzione del Registro dei Testamenti biologici è stata una conquista delle ultime legislature, possiamo contare nella sua collaborazione per adeguarlo alle modifiche inerenti alla recente approvazione della legge nazionale e diffondere la notizia della sua esistenza fra i cittadini ternani?   Anche in questo caso la collaborazione sarà scontata, per diffondere quella che io considero una conquista civile   3) Problema ancora irrisolto è invece la perenne […]

articoli, blog   |   Tags: , , ,

Mentre i tre candidati alle primarie del Partito democratico hanno fatto a gara a chi fosse più laico per prendere i voti della base assicurando, promettendo e garantendo che le loro bussole sono la laicità e il rispetto dei diritti civili, gli eurodeputati del pd a pochi giorni del trionfo di Renzi hanno fatto ben capire quale è la linea del partito su questi temi.

articoli, attualità   |   Tags: , , ,

Dal Devoto-Oli, strategia: Il ricorso motivato e ragionato a mezzi idonei al raggiungimento di uno scopo. Premettendo che: siamo abituati alle più masochistiche scelte politiche del Pd e della sinistra in generale, abbiamo visto la bicamerale, l’appoggio al governo Monti, Violante che sputtanava se stesso e i suoi compagni in parlamento raccontando l’accordo sulle Tv di Berlusconi, Veltroni che voleva tenere insieme tutti “ma anche” il contrario di tutti, Bertinotti che rifinanziava le missioni militari all’estero ed espelleva i contrari nel partito; insomma premettendo che non siamo certo di primo pelo e che il nostro fegato ormai ha dato le dimissioni da un bel pezzo, gradiremmo davvero che qualcuno ci spiegasse se Bersani le cazzate le fa da solo o ha dei fini strateghi che glie le suggeriscono.

articoli, blog   |   Tags: , , , , ,

Adesso, vediamo la laicità

Pur rinunciando a sparare sulla croce rossa, ovvero a esaminare da sinistra il programma del volto nuovo del Pd, al secolo Matteo Renzi, occorre almeno sottolineare che appare quanto meno folkloristico un candidato che vuole vincere le primarie di una coalizione rivolgendosi ai delusi della coalizione opposta. Ma tant’è, non è certo la cosa più strana che abbiamo visto in questa misera seconda Repubblica.

articoli, attualità   |   Tags: , , ,

Prove tecniche di pio governo

In rete ha generato stupore la notizia che a Bologna, città amministrata dal centrosinistra, il PD abbia fatto passare il rinnovo del finanziamento locale alle scuole private adottando la ben nota tecnica del “salto della quaglia”, cioè cambiando maggioranza e votando assieme alla presunta opposizione rappresentata dal Pdl.Anche Fiorella Mannoia sulla sua pagina di facebook ha commentato la notizia con le parole «Non sanno piú chi sono, non si distinguono piú dagli altri…che tristezza!!!! ».Ci stupiamo di tanto stupore!

articoli, blog   |   Tags: , , , ,

Democraticamente isterici

«Indecenti: le parole di Grillo sono il segno di un maschilismo e di una volgarità di cui pensavamo avesse dato miglior prova Berlusconi, ma evidentemente al peggio non c’è limite» Firmato Pier Luigi Bersani. Accidempolina, per aver fatto saltare i nervi all’eminenza grigia (in tutti i sensi) del Pd Grillo deve averla combinata grossa! Cosa avrà detto mai? Un altro paragone con i chierichetti stuprati? Uno sfondone plateale come quello in cui sosteneva che la mafia non uccide?

articoli, blog   |   Tags: , , , ,

E’ ormai ufficiale e su tutte le prime pagine la spaccatura all’interno del PD. Senza entrare nel merito di chi siano stati i protagonisti di tali beghe (perché se si dovessero iniziare a fare considerazioni tra la Bindi e la Concia si potrebbe facilmente uscire dall’argomento), è opportuno ricordare che al momento della sua nascita il PD inserì nel proprio statuto la cosiddetta “espressione pubblica delle religioni” della quale non si diede mai una definizione chiara….

articoli, riflessioni   |   Tags: , , ,

Dopo anni di lotte intestine sui diritti civili, che hanno visto i discendenti della Margherita accapigliarsi con quelli dei Ds o, nel caso migliore, abbracciare pubblicamente tesi contrastanti come se non facessero parte di un unico partito, dopo anni di mediazioni tra moderati e sinistrorsi a tentare una sintesi tra posizioni incompatibili mandando a ramengo anche le poche flebili proposte che riuscivano a uscire da un calderone mal assortito, il Pd pubblica il “Documento per una nuova cultura politica dei Diritti”, redatto da una commissione presieduta da Rosy Bindi.

articoli, in evidenza   |   Tags: , , ,