Di recente, Tempusvitae, rubrica clericale ospitata dal sito Terninrete, ha rilanciato uno specchietto tratto da Avvenire, che attacca l’istituzione di registri comunali dei testamenti biologici sostanzialmente con questo argomento: il comune non è competente in materia, che é riservata al legislatore nazionale, per cui i registri comunali sono inutili giuridicamente e rappresentano solo un manifesto ideologico. La tesi é eticamente discutibile e giuridicamente opinabile. Affrontiamo innanzitutto il secondo aspetto, l’altro emergerà da sé. L’articolo afferma l’incompetenza assoluta dei comuni in materia, che sarebbe coperta addirittura da una riserva di legge. Il giornalista si guarda bene dallo specificare quale norma della Costituzione riserverebbe la disciplina della questione al legislatore nazionale, probabilmente perché altrimenti correrebbe il rischio di aprire un dibattito ed un confronto sulla questione, cosa che non vuole. Meglio tirare un po’ […]

blog   |   Tags: , , , ,

La giornalista Irene Zerbini, italiana emigrata in Canada ci ha raccontato oggi pomeriggio, al convegno “Globalizzazione linguistica”, tenuto a Roma in via Poli 19 e promosso dall’Esperanto Radicala Asocio, come funziona il multiculturalismo canadese. Le politiche canadesi mirano alla massima integrazione possibile dei nuovi immigrati e cercano di valorizzare le differenze culturali, non impongono la rinuncia alla propria identità “etnica” come prerequisito per divenire parte della comunità canadese. A livello linguistico – di questo si parlava al convegno – l’approccio si traduce in massicci investimenti pubblici per garantire, ad esempio, l’insegnamento di oltre cento lingue o l’esistenza di radio finanziate con denari pubblici che trasmettono programmi in tutte le lingue presenti in Canada. La politica d’integrazione sembrerebbe funzionare, visto che non emerge una criminalità alimentata dall’emarginazione etnica e già dalla prima generazione […]

blog   |   Tags:

Obiezione di che?

Pubblicato da

La notizia: Il sindaco di Sedriano (MI) ha deciso di fare "obiezione di coscienza" (virgolette più che d’obbligo) contro il suo dovere di celebrare matrimoni civili. Credo che il sig. Celeste violi non solo il principio di laicità dello Stato, che rappresenta quale ufficiale del Governo al momento di celebrare le nozze, ma anche i principi della propria fede. Sono ateo e sbattezzato, ma mi pare che il tizio sia carente di elementari nozioni teologiche e canonistiche. Il matrimonio, secondo la teologia cattolica, é un istituto di diritto naturale, dal che il diritto canonico deriva la conseguenza che esso sia esistente e valido anche quando celebrato in forme diverse da quelle della liturgia cattolica fra non battezzati. La particolarità del matrimonio cattolico é che quando avviene fra battezzati esso é elevato alla […]

blog   |   Tags: , , , , ,

Non credo che un partito debba porsi il problema di come arginare individui che intendono farne parte solo per danneggiarlo Non un partito aperto, perlomeno. Per farlo, infatti, dovrebbe gioco forza porre dei vincoli ideologici quali criteri selettivi all’accesso, stabilire una sorta di catechismo cui tutti i membri dovrebbero professare fedeltà. Che é quello che ha fatto il PD, mi pare e che già in passato avevano fatto il PCI o la DC, anche se quest’ultima con formulazione più generica. La mia non è solo una posizione di principio, ma fondata sulla mia esperienza di quale sia la forma partito più valida per costruire una società aperta e laica. Mi spiego. Se si struttura un partito sull’idea che c’é un limite alle posizioni accettabili all’interno, per forza di cose la discussione interna tenderà a […]

blog   |   Tags: , , ,

Abbiamo letto con interesse la dichiarazione rilasciata di recente dal prof. Vescovi  in merito alla svolta del presidente Usa Barack Obama di rimuovere i limiti al finanziamento pubblico alla ricerca sulle staminali embrionali. Secondo il prof. Vescovi fare ricerca su cellule staminali embrionali sarebbe anacronistico a fronte della possibilità di farlo su staminali adulte. Così stando le cose, pare evidente al nostro luminare che le motivazioni scientifiche per proseguire nella ricerca sulle embrionali siano del tutto pretestuose, e nascondano gli interessi economici di nazioni e laboratori “che hanno investito molto, 20-30 anni di ricerca, sugli studi delle embrionali e […] perderebbero i diritti sulle loro scoperte”. Il ragionamento, apparentemente tanto ragionevole, ci sembra davvero capzioso. Il prof. Vescovi ritiene che la ricerca sulle staminali embrionali sia inutile, uno spreco di risorse: ma […]

blog   |   Tags: , , , , ,

Volevo richiamare l’attenzione dei frequentatori del blog sulla recente risoluzione n. 1607 del 16 aprile 2008, approvata dall’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa in materia di accesso all’aborto. Nella risoluzione il Consiglio d’Europa si dice preoccupato per le restrizione imposte in molti Paesi membri all’accesso a servizi sanitari abortivi sicuri, affidabili ed appropriati, mettendo sullo stesso piano limiti legali e le difficoltà pratiche all’effettivo accesso all’aborto. Fra queste ultime il Consiglio d’Europa segnala in primo luogo la mancanza di strutture sanitarie locali adeguate e la carenza di medici che pratichino aborti, situazione tale da minare l’effettività della possibilità di ricorrere all’aborto, pur in astratto prevista. Quel che é più grave, secondo l’organizzazione, é che tali carenze, come il bando totale dell’aborto legale, non si traducono nella limitazione delle pratiche abortive, ma nell’esplosione degli aborti clandestini […]

blog   |   Tags: , , , , ,

Così disse nel 2002 nel corso di un’intervista l’allora cardinal Ratzinger. Sante parole, che gli andrebbero ricordate oggi. Lo Stato totalitario cinese si sta preparando ad attuare un massacro inaudito a Lhasa. Un frangente delicato, non solo per i tibetani, ma anche e soprattutto per gli stessi cinesi: la repressione contro il Tibet non può infatti essere letta disgiuntamente dalla grave situazione per i diritti civili in Cina. Un’evoluzione positiva, in senso nonviolento e del rispetto dei diritti della minoranza tibetana, potrebbe essere il primo passo per un cambiamento nello stesso Celeste Impero. Quale pastore di anime potrebbe lasciarsi sfuggire tale occasione per contribuire con la propria parola – sappiamo, ahinoi, quanto pesante! – a dare una svolta positiva alla vicenda? Sappiamo quanto conti in queste occasioni l’attenzione internazionale, quanto contribuisca ad […]

blog   |   Tags: , , , , ,

Volevo richiamare l’attenzione del blog su alcuni fatti, succedutisi nel passato recente e legati da un filo rosso, non troppo sottile e sicuramente solido. A questo link: http://freeforumzone.leonardo.it/lofi/D354227-82.html si può leggere il resoconto dell’udienza generale del 5 marzo, nel corso della quale Benedetto XVI ha ricordato ai fedeli la figura San Leone Magno, il pontefice che è passato alla storia per aver fermato Attila, ma anche il papa di Calcedonia, vale a dire uno dei papi che hanno contribuito ad affermate il primato petrino. Nel discorso papale la figura viene presentata in termini suggestivi, ricordando come il ripetersi delle invasioni barbariche, l’indebolirsi dell’autorità dell’impero e una grave crisi sociale avevano costretto il vescovo di Roma ad assumersi un ruolo anche in campo politico, subentrando ai poteri imperiali … Non è difficile comprendere […]

blog   |   Tags: , , , , , ,