Il Vaticano vieta e da le regole… a chi?

Occorrerà spiegare al Corriere della Sera (non esattamente l’ultimo arrivato in termini di mass media) che le parole sono importanti e che hanno un loro significato. Leggere ripetutamente in un suo articolo on line a firma di Gian Guido Vecchi frasi di questo tipo:  “le ceneri [dei defunti] non possono essere disperse nell’ambiente né conservate in casa né tantomeno divise in famiglia o conservate in gioielli o altri oggetti, ma devono essere custodite in un luogo sacro”; o ancora: “Di conseguenza, «la conservazione delle ceneri nell’abitazione domestica non è consentita», stabilisce l’Istruzione. «Soltanto in caso di circostanze gravi ed eccezionali, dipendenti da condizioni culturali di carattere locale» il vescovo può concedere il permesso” è come dare per scontato che da oggi ci sia una qualche sorta di divieto in vigore semplicemente perché […]

articoli, blog   |   Tags: , , , ,

Lo sappiamo, noi poveri miscredenti-laicisti-atei-mangiabambini non possiamo capire la grandezza della Chiesa cattolica e delle sue regole. Ripetutamente invitati a non occuparci di cose che non ci riguardano (i concetti di libertà di opinione e di espressione son duri da digerire ai nostalgici del medioevo), accusati di non conoscere la grandezza dei riti e delle liturgie cattoliche (quasi che il catechismo fosse riservato a un élite ristretta e non distribuito a pioggia su tutti fin dall’infanzia), apostrofati come ignoranti (senza mai spiegare su che cosa siamo ignoranti), confessiamo senza timore di ulteriori improperi di non riuscire a capire l’ennesima uscita della Cei contro la cremazione.

articoli, blog   |   Tags: , , , ,

Egregio Signor Sindaco di Terni, On. Leopoldo Di Girolamo, chi Le scrive sono Alessandro Chiometti ed Eraldo Giulianelli, rispettivamente presidente dell’Associazione Culturale Civiltà Laica e coordinatore del circolo UAAR di Terni. Iniziamo questa lettera aperta ringraziandola per aver difeso nella sede del Consiglio Comunale la proposta di iniziativa popolare sull’istituzione a Terni di un Registro Comunale dei Testamenti Biologici. Purtroppo, come ben sappiamo, la proposta non è stata approvata; è evidente che in questa città giochi di potere politico e dogmi ideologici contano più di una proposta firmata da quattrocento cittadini. Ad ogni modo, come senz’altro Le sarà noto, le iniziative in favore dell’istituzione del registro non si fermano e vengono portate avanti dal Comitato Cittadino Permanente al quale, come associazioni, aderiamo. La giustificazione di alcuni consiglieri “dissidenti” della maggioranza per il […]

blog   |   Tags: , , , ,

Quando mi sono trasferita a Terni, sei anni fa, ho avuto l'opportunità di imbattermi quasi subito in quelli che sarebbero diventati, poi, miei compagni di strada in Civiltà laica, ed amici. Grazie a questa associazione, alla cui nascita ho partecipato, ho incontrato molte altre persone; con alcune di loro, sento una comunanza di “visione della vita”. I fratelli Maurizio e Giorgio li ho conosciuti qualche anno fa, alle iniziative di presentazione di libri che, quasi regolarmente, organizziamo a Terni; l'uno lavorava in un ufficio comunale, l'altro aveva un'edicola, in città, dove passava quasi tutta la giornata (aveva una radio, da cui ascoltava anche la trasmissione di Civiltà laica “La befana non esiste”, su Radio Galileo). Non si erano mai sposati e condividevano l'abitazione ereditata dai genitori. Mi sono sempre sembrate persone schive, […]

blog   |   Tags: , , ,