Alessandro Gentiletti (Senso Civico) risponde a Civiltà Laica

1) L’istituzione della sala del commiato laico di via delle Puglie ha sanato un grave deficit della nostra città negli anni scorsi. Viene usata sempre più spesso e avrebbe bisogno di piccoli adeguamenti per renderla più accogliente come, ad esempio, l’installazione di un piccolo impianto audio. Possiamo contare in un suo impegno in tal senso?   Ovviamente sì, la concessione di questo spazio è stata davvero una conquista di Civiltà che cercheremo di migliorare insieme.   2) Anche l’istituzione del Registro dei Testamenti biologici è stata una conquista delle ultime legislature, possiamo contare nella sua collaborazione per adeguarlo alle modifiche inerenti alla recente approvazione della legge nazionale e diffondere la notizia della sua esistenza fra i cittadini ternani?   Colgo l’occasione per sottolineare il fatto che mi sono impegnato moltissimo a livello […]

articoli, blog   |   Tags: , , , ,

I Ministri del Lavoro, della Sanità e degli Interni hanno emesso in data 19 novembre 2010 una esilarante circolare contenente un divieto per i Comuni di istituire i registri del c.d. “testamento biologico”. La notizia ha suscitato ilarità nel Comitato cittadino ternano di cui sono portavoce, che si batte da mesi perché il Comune di Terni istituisca questo strumento gratuito come hanno fatto già moltissimi altri Comuni d'Italia. Telegraficamente espongo quanto segue a tutti coloro che nutrono il minimo dubbio circa le circolari in questione. La circolare è un atto amministrativo valevole solo nei rapporti interni: i Comuni della Repubblica italiana non sono sottoposti ad alcun Ministero. Essi hanno funzioni amministrative proprie e concorrono a formare la Repubblica (art. 5 e art. 118 della Costituzione). Se verso qualcuno tali circolari potessero avere […]

blog   |   Tags: , ,

Perchè si sappia. Questi consiglieri comunali di Terni, elencati di seguito, del gruppo politico PD (o cmq di maggioranza) hanno votato contro l’istituzione nella città di Terni del registro sul testamento biologico, nella seduta pubblica del 19 aprile 2010. Un registro meramente certificativo delle volontà delle persone in merito alle disposizioni mediche in caso di incoscienza. Un registro che sarebbe andato incontro a quanto la giurisprudenza di Cassazione e la dottrina maggioritaria sostengono da tempo, ovvero che il cittadino deve avere libertà di scelta sempre, manifestandola anticipatamente se necessario. Onde evitare che un giorno possa essere in balia di decisioni altrui in merito a qualcosa di veramente sacro: il proprio corpo e la propria libertà. Un registro utile al cittadino quanto ai medici che troppo spesso non sanno come comportarsi perchè ignorano […]

blog   |   Tags: , , ,