Blogdi Civilt Laica

“Non esiste una risposta razionale al terremoto”... ma ben tre!

Lo sappiamo, i cattolici hanno avuto duemila anni di tempo ma i conti con la teodicea non riescono proprio a farli. O per lo meno non riescono a comunicare i risultati della loro teologia ai credenti perché sanno che perderebbero troppi fedeli. Allora perché semplicemente non evitano di parlarne? Sua Eminenza Mons. Piemontese, Vescovo di Terni, si addentra in un campo minato in occasione della messa del 2 Novembre e non ci fa una bella figura. Almeno a nostro modesto avviso. “Al terremoto non esiste una risposta razionale, solo contemplando e seguendo col cuore la vicenda terrena di Gesù e il suo epilogo di passione, morte e risurrezione, possiamo trovare una risposta di senso alle sciagure umane e ai nostri vissuti.” Così riportano più o meno all’unisono i giornali locali. Caro monsignore, […]

Tags: , , , ,

Il Vaticano vieta e da le regole… a chi?

Occorrerà spiegare al Corriere della Sera (non esattamente l’ultimo arrivato in termini di mass media) che le parole sono importanti e che hanno un loro significato. Leggere ripetutamente in un suo articolo on line a firma di Gian Guido Vecchi frasi di questo tipo:  “le ceneri [dei defunti] non possono essere disperse nell’ambiente né conservate in casa né tantomeno divise in famiglia o conservate in gioielli o altri oggetti, ma devono essere custodite in un luogo sacro”; o ancora: “Di conseguenza, «la conservazione delle ceneri nell’abitazione domestica non è consentita», stabilisce l’Istruzione. «Soltanto in caso di circostanze gravi ed eccezionali, dipendenti da condizioni culturali di carattere locale» il vescovo può concedere il permesso” è come dare per scontato che da oggi ci sia una qualche sorta di divieto in vigore semplicemente perché […]

Tags: , , , ,

Lorenzin: ora anche basta

  |   21 Settembre 2016   |   articoli, blog

Lorenzin: ora anche basta

Da che mondo e mondo esistono due tipi di ministri: i politici e i tecnici. Se i primi sono quelli che devono coordinare dirigenti e manager pubblici dando al loro operato un indirizzo politico liberale, socialista o quel che sia i secondi sono coloro che vengono chiamati in base alla loro indiscutibile esperienza per dare sterzate probabilmente impopolari a situazione compromesse o quasi. Ora, che la Lorenzin non fosse un ministro tecnico l’avevamo capito guardando il suo curriculm. Ma ora con la nuova vergognosa campagna del fertility day (dopo che è stata costretta a ritirare la prima per indecenza) non può neanche essere considerata un ministro politico. Passi che, politicamente, in base alla parte reazionaria e illiberale che essa rappresenta, voglia continuare a dare messaggi anacronistici coprendosi di ridicolo. Dopo la ”fertilità bene […]

Tags: , ,

Fertilization day

  |   1 Settembre 2016   |   articoli, blog

Fertilization day

Quasi ci dispiace parlar male della ministra Lorenzin. Donna di 44 anni e quindi appartenente alla nostra stessa generazione x, schiacciata dai sessantottini (di destra e sinistra) che non vogliono lasciare il potere e le nuove generazioni spregiudicate e senza ideali. Tuttavia quando si lancia in pompa magna una fesseria colossale come il Fertility day è davvero inevitabile. Studiata evidentemente da qualche fenomenale maestro di pensiero di quel sedicente movimento della vita che raccoglie lo zerovirgola alle elezioni ma che ha la pretesa di rompere i cabazisi a tutta Italia con i suoi dogmi medioevali, sessuofobi, misogini e omofobi, questa genialata ha raccolto solo dissensi. Eccezion fatta per i soliti noti, ovviamente. Non c’è molto da dire se non che finanche dagli slogan scelti si vede come la ministra (e ovviamente tutto […]

Tags: , , ,

Il Gender si rivela al mondo

  |   18 Agosto 2016   |   articoli, blog

Il Gender si rivela al mondo

Buonasera amici e amiche di “Minchiate, culi e deliri” la trasmissione campione di ascolti degli ultimi due anni. Con noi stasera c’è un ospite eccezionale. Applauso! [Scrosci di applausi, la telecamera inquadra due quintali di blob pulsante dal colore indefinibile con due sopraccigli scuri sopra due occhi vacui, e una linea che si presume essere la bocca. Gli applausi finiscono, primo piano sulla presentatrice Karina Chiappetette, in odor di cinema se non di politica] Allora caro ospite, ci vuol dire lei chi è? Mia cara, citando Mel Brooks potrei risponderle “Io sono il mostro”, ma non ce la vedo lei a fare la parte del poliziotto tedesco che dice “Ah ja, federe lei effettivamente mostro, ja” ah ah ah Ih ih ih [Occhi di Karina in cui si intravedono quattro neuroni impegnati […]

Tags: ,

Il Family Day? Alle urne raccoglie percentuali ridicole

La discesa in campo nella politica degli ispiratori del Family Day poteva anche andar peggio. Ad esempio i ladri avrebbero potuto svuotare le case di Adinolfi & co mentre questi si recavano alle urne. O i vigli potevano avergli multato la macchina fuori dal seggio. O se ad esempio il povero Adinolfi tornato a casa dopo aver adempiuto al suo dovere civico, avesse trovato i suoi figli a leggere “Il piccolo uovo” illustrato da Altan. A livelli di risultati invece no. Realisticamente parlando non poteva andare peggio. Nelle città più importanti il “movimento del family day” che si presenta pomposamente come “Il popolo della famiglia” raccoglie il suo massimo a Cagliari e a Bologna rispettivamente con l’1,19 e l’1,20 percento. A Torino si ferma allo 0,53 e a Napoli allo 0,36. Nella […]

Tags: , , , , ,

Mancano ancora quattro o cinque mesi al referendum Costituzionale dell’autunno e i le polemiche e i toni sono già molto al di fuori dei limiti della tollerabilità. Se da una parte si schernisce l’avversario con la strafottenza sempre comune a chi governa dall’altra si usano ragionamenti ridicoli e parole a casaccio solo per ottenere un voto contro Renzi. Dopo che i ragionamenti dei vari costituzionalisti contrari alla riforma sono stati visti poco convincenti e francamente attaccabili su più punti si è cominciato, a dar fuoco alle polveri dell’insulto, a citare a vanvera il Cile di Pinochet o la Spagna di Franco. Ancora non siamo arrivati a Hitler, Stalin, Pol Pot e Mussolini ma è questione di ore. Dall’altra parte la variegata combriccola renziana, che, priva della scuola PCI-DS, di ragionamenti politici sa […]

Tags: , ,

comunicato stampa 20 aprile 2016

  |   20 Aprile 2016   |   articoli, blog

comunicato stampa 20 aprile 2016

  Comunicato Stampa sulla gestione dei patrocini del comune di Terni, problematica recentemente sollevata dal comitato “salviamo i nostri figli”. L’Associazione Culturale Civiltà Laica esprime fortissime perplessità in merito ai vari patrocini e collaborazioni che il Comune di Terni concede con ripetuta insistenza e continuità ad iniziative organizzate da associazioni di chiara matrice cattolica. Tali associazioni organizzano spesso con la maschera di convegni, tavole rotonde e conferenze vere e proprie apologie del libro “La Sacra Bibbia” che contiene affermazioni e frasi di cui qui si riporta solo qualche esempio indicativo. Istigazione al maltrattamento degli animali: “Il Signore chiamò Mosè e dalla tenda del convegno gli disse: “Parla agli Israeliti e riferisci loro: Quando uno di voi vorrà fare un’offerta al Signore, offrirete bestiame grosso o minuto. Se l’offerta è un olocausto di […]

Tags: , , , ,