Terni Horror Fest 2018

Pubblicato da

Terni Horror Fest 2018

  Ci stiamo divertendo per voi! Stay tuned for more rock’n roll!

6 settembre 2018   |   articoli, in evidenza

Da leggere

Attualità

20 settembre 2018. Ripetiamolo ancora: laicità o barbarie.

20 settembre 2018. Ripetiamolo ancora: laicità o barbarie.

Dire “noi ve l’avevamo detto” è sempre brutto e autoreferenziale, lo sappiamo. Ma è così; noi (i cattivi laicisti, quelli che non sapevano vedere quanto bene faceva la Chiesa, quelli che non si rendono conto che essere atei è stupido, quelli che vogliono negare la libertà di religione) ve l’avevamo detto almeno dall’inizio degli anni 2000. Quando la reazione di Karol Woytjla giungeva al suo compimento azzerando quasi del tutto i progressi del Concilio Vaticano II, quando le folli acclamanti osannavano il papa rock la cui linea dottrinale era dettata da Ratzinger e quando i sedicenti intellettuali stabilivano che la laicità era un concetto superato per la democrazia, noi ve l’avevamo detto che sareste dovuti tornare alla realtà sulla Chiesa Cattolica Apostolica Romana. Negli anni scorsi i conflitti sui diritti civili (arrivati […]

Pubblicato da   |   articoli, attualità 20 settembre 2018   |  

Recensioni

About: la settima musa

About: la settima musa

voto: 7.2/10 [attenzione spoiler] Jaume Balageurò è noto per la serie cult di Rec, diventata un must per ogni horrorofilo che si rispetti. Prima di quella serie però aveva realizzato un ottimo film dal titolo “Fragile” e con questo “La settima musa” torna a un horror più soft e delicato che sfocia nel fantasy e nel romanzo. Il film è molto bello da molti punti di vista, soprattutto per la trasposizione dell’idea (non originale) delle muse ispiratrici della poesia che in realtà nascondono tremendi segreti e poteri nei versi che ispirano. Elliot Cowan (Amore a altri disastri, Da Vinci’s demon -serie TV) è per noi stata una piacevolissima sorpresa nel suo ruolo, altrettanto brave le due protagoniste femminili principali Franka Potente (Lola corre, Blow) e Ana Ularu (Inferno). Ottimo anche Cristopher Lloyd […]

Pubblicato da   |   articoli, recensioni 6 settembre 2018   |  

Riflessioni

Il cattolicesimo è finito. Ed ora?

Il cattolicesimo è finito. Ed ora?

Per la Chiesa Cattolica Apostolica Romana la delirante pretesa, non solo lessicale, di essere la religione comune a tutti gli esseri umani era miseramente fallita già ai tempi di Lutero, se non addirittura da quelli delle Crociate in Terrasanta. Tuttavia il triste spettacolo a cui stiamo assistendo oggi è segno di un fallimento ancora peggiore, ovvero l’assoluta incapacità di ricondurre il mondo cattolico a una sintesi accettabile, neanche quando si parla della piccola realtà italiana. Da anni sosteniamo che sarebbero arrivati al pettine i nodi politici per la Cei e il Vaticano; nodi dovuti alla continua ingerenza nei governi italiani che ha costretto, dopo la fine della Dc, la Chiesa a sporcarsi le mani sostenendo individui impresentabili. L’ingerenza politica ha un prezzo da pagare, soprattutto quando al proprio interno si hanno gruppi con […]

Pubblicato da   |   articoli, riflessioni 6 settembre 2018   |  

filosofia e scienza

Il proibizionismo sulle droghe sta danneggiando la salute pubblica

Il proibizionismo sulle droghe sta danneggiando la salute pubblica

Non si scherza. Secondo un editoriale pubblicato sul British Medical Journal (Bmj) le dure leggi proibizionistiche sulle droghe (non solo sulla cannabis) stanno danneggiando la salute pubblica. E quando anche una delle riviste mediche più antiche e prestigiose del mondo arriva a schierarsi sostenendo la necessità di un cambiamento diretto verso la depenalizzazionee la regolamentazione di vendita e consumo per uso sia medicosia ricreativo di sostanze, i decisori politici dovrebbero proprio ascoltare. Non si tratta di una semplice presa di posizione ideologica, nel numero del Bmj dedicato all’analisi delle leggi sulle droghe si trovano dati ed esempi concreti che l’editore capo Fiona Godlee, nella sua prefazione all’editoriale principale di Jason Reed e Paul Whitehouse, definisce “indiscutibili”. Fatti che non lascerebbero “nessuna giustificazione razionale perché si continuino a criminalizzare le droghe”. Nonostante le pesanti restrizioni e le sanzioni previste finora dalle leggi britanniche per lo spaccio, la detenzione e il consumo di sostanze, la Scozia è il Paese con il tasso […]

Pubblicato da   |   articoli, filosofia e scienza 16 maggio 2018   |  

storia

Aridatejelo!

Aridatejelo!

È davvero una fortuna che un giornale illuminante come “Il Tempo” sia, per ragioni editoriali più o meno “misteriose”, regalato in Umbria insieme al Corriere regionale. Corriere che nel frattempo sotto la guida di Franco Bechis si è spostato più a destra di Forza Nuova fiutando l’aria che tira. Ad ogni modo dicevamo, grazie a questa accoppiata comica che mancava in edicola dai tempi in cui Cuore regalava Comix, abbiamo la possibilità di leggere vere e proprie chicche intellettuali: dalla lista di proscrizione per chi si dichiara comunista, agli editoriali di Veneziani direttamente ripresi dal tubolario della politica. Ha attirato la nosta attenzione invece questa imperdibile rubrica “Dragonera” di Pietrangiolo Buttafuoco ex missino e poliedrico autore e giornalista che tempo fa annunciò la sua conversione all’Islam sulle pagine de “il Foglio” causando […]

Pubblicato da   |   articoli, storia 16 aprile 2018   |  

come è andata?

Luci notturne

Luci notturne

Ancora una volta qui. Io che filosofeggio mentre il traghetto attraversa il mare. A destra le luci della Grecia e a sinistra quelle dell’Italia. Ma cosa dico? A sinistra le luci dell’Italia? Come faccio a vedere le luci dell’Italia se a destra ci sono ancora quelle della Grecia? L’Italia è ancora troppo lontana per vedere la costa… e invece qui sembra di poterla toccare. Ma dove sono? Ricominciamo. Cartina geografica. A destra la Grecia, a sinistra l’Italia. Sopra le stelle e sotto il mare. E in mezzo io. Cioè il traghetto. Cioè, io sul traghetto. Ma come è possibile che veda l’Italia? Ma no, che sciocco. E’ Corfù, altro che l’Italia. Siamo partiti da poco… siamo vicino a Corfù che è poco a nord di Igoumenitza. Ma se quella è la Corfù […]

Pubblicato da   |   articoli, come è andata? 6 settembre 2018   |  

Nel nostro blog

dizionario del complottista

22 agosto 2018

dizionario del complottista

BUTAC – sito web finanziato da George Soros, dalle Multimazionali Farmaceutiche, dal PD, dalle ONG (a loro volta finanziate da Soros) e da tutti quelli che non sono d’accordo con la visione neo-complottista. Sembra che il creatore del sito sia un comunista che vive con gli interessi degli interessi dei finanziamenti ricevuti. COMUNISMO, COMUNISTA (o POST-COMUNISTA) – è qualsiasi cosa che non sia strettamente attinente al liberismo economico di Von Hayek (solitamente è riferita al capitalismo keynesiano) ma strettamente alleata con quest’ultimo, o comunque qualsiasi cosa sia anti-populista o anti-complottista DEBITO PUBBLICO – strumento terroristico di propaganda inventato dai liberisti, dai comunisti e dal Nuovo Ordine Mondiale per levare la sovranità agli stati EDONISMO – Strategia attuata dal Nuovo Ordine Mondiale attraverso la quale l’umanità verrebbe spinta ad un’orgia di piacere collettivo […]

A proposito di Marchionne

24 luglio 2018

A proposito di Marchionne

Se la vita reale fosse un film hollywoodiano di quelli che fanno commuovere a questo punto Sergio Marchionne si sveglierebbe dal coma. Dopo il primo periodo di terapia riabilitativa (che nei film in genere vengono riassunti in dieci minuti esaltanti con tanto di fanfara in sottofondo) il caro Sergio, dopo aver ragionato un poco sulla fragilità della vita umana, cercherebbe di riprendere le sue attività lavorative precedenti. Magari con qualche difetto fisico (non troppo appariscente ovviamente) dovuto al coma che impietosisca il pubblico. Un leggero zoppicare e un maldestro uso della mano sinistra sarebbe l’optimus narrativo. Scoprirebbe così, dopo i primi patetici tentativi dei familiari e amici di nascondere la verità, che due ore dopo la sua entrata in coma era già stato defenestrato dai suoi ex amici (alla faccia dei “coccodrilli” […]

Cattolici confusi?

19 luglio 2018

Cattolici confusi?

trad: “per quel che posso vedere stanno combattendo per quale sia la religione più pacifica!” —   Da tempo si parla di scisma silenzioso nella Chiesa Cattolica. Forse però begli ultimi tempi la cosa è stata così evidente che qualcuno parla come se lo scisma ci fosse già stato. È questo il caso forse del Professor Diotallevi che in un editoriale su “La Voce” dice che a Terni hanno vinto i cattolici sì, ma gli altri. Lo dice così, come se Terni fosse un Belfast in cui al di qua o al di la dei muri ci sono quartieri dei cattolici e quartieri degli “altri”. Protestanti? Eretici? No. Un “cattolicesimo altro” che è stato eletto dalla politica leghista/qualunquista come partner affidabile, a differenza di loro Cattolici (“propriamente detti” ca va sans dire) […]