CONCORSO LETTERARIO “TERNI HORROR”

Pubblicato da

CONCORSO LETTERARIO

Manca un mese o poco più alla scadenza del concorso letterario legato al Terni Horror Fest di quest’anno! Affrettatevi a mandare i racconti!!! CONCORSO LETTERARIO “TERNI HORROR” 2017 Allora tenete a mente le regole base e iniziate a far scorrere le dita sulle vostre tastiere. 1) solo una categoria: racconti compresi tra 5mila e le 25mila battute, un solo racconto a partecipante, quota di iscrizione 10 euro. 2) Il presidente della giuria sarà ancora Tullio Dobner traduttore storico di Stephen King 3) il termine ultimo per l’invio dei racconti è: Domenica 30 Luglio 2017 ore 23.59 Per tutti gli ulteriori dettagli scaricate il bando dall’apposito sito: www.ternihorrorfest.it

26 giugno 2017   |   articoli, in evidenza

Da leggere

Attualità

Charlie non merita i ciarlatani

Charlie non merita i ciarlatani

Verrebbe da pensare che la storia di Charlie, piccolo umano di dieci mesi afflitto da un terribile male incurabile, l’abbia mandata qualche entità superiore per ridar fiato alle grancasse esauste del Movimento per la Vita. In realtà il can can mediatico che è stato costruito sopra non può essere casuale, infatti nel prossimo mese, prima delle sacre ferie estive i parlamentari dovranno decidere se dotare, finalmente, il nostro paese di una legge sul fine vita o lavarsene per l’ennesima volta le mani e rimandare il tutto alle prossime legislature. In questi giorni in cui gli integralisti hanno fatto risuonare i loro tromboni ne abbiamo sentite di tutte i colori, dal solito complotto pluto-giudo-massonico-comunista per governare al mondo, a chi sarebbe pronto a scommettere 100 euro su Charlie prossimo vincitore dei 100 metri […]

Pubblicato da   |   articoli, attualità 4 luglio 2017   |  

Recensioni

Com’è umana lei, signora Morte!

Com'è umana lei, signora Morte!

Paolo Villaggio è stato uno di quegli attori che hanno segnato i nostri anni. Molti, che in queste ore si dissolveranno come neve al sole lasciando alla retorica della morte il giusto spazio, lo detestavano. Sia perché rappresentava tutto quello che loro avevano paura di essere, sia perché invece avevano colto la terribile critica sociale e antropologica dei suoi personaggi più famosi. Fantozzi e Fracchia sono sicuramente i personaggi che gli hanno dato più successo, difficile distinguerli dirà qualcuno, ma se nel primo (per lo meno nei primi episodi) dominava la critica sociale sotto forma di comicità demenziale, nel secondo era il surreale ad essere preponderante. Nella prima scena del primo Fantozzi, in cui la moglie, la mitica Sig.ra Pina, che telefona all’azienda in cui lavora il marito chiede con voce mesta […]

Pubblicato da   |   articoli, recensioni 3 luglio 2017   |  

Riflessioni

Il demonio è fra noi, l’ignoranza anche!

Il demonio è fra noi, l'ignoranza anche!

Sempre più difficile distinguere gli articoli di Lercio da quelli di alcuni giornali on line. In particolare questa volta LiberoQuotidiano.it con “Esorcismo fai da te. Arriva il manuale per riconoscere e sconfiggere Satana” supera decisamente i limiti della decenza. Ma se il vostro masochismo è ad alti livelli come il nostro lasciatevi condurre nel labirinto dell’irrazionalità e del ripudio della ragione. Ne vale la pena, se non altro per farsi due grasse risate. La firma è di Caterina Maniaci (nomen omen? O colui che fa rima con melone è nascosto dietro le quinte? Ai postumi l’ardua sentenza). Indemoniati: non si tratta di roba da film o da cronache medievali. Esistono, eccome, vanno curati e, soprattutto, liberati. Che ci siano delle persone che vadano curate è fuori di ogni dubbio, il problema che […]

Pubblicato da   |   articoli, riflessioni 11 maggio 2017   |  

filosofia e scienza

La scienza democratica e la libertà di espressione

La scienza democratica e la libertà di espressione

Circola in questi giorni una raccolta firme per far revocare la radiazione dall’ordine dei medici di un noto antivaccinista. Gli argomenti dei promotori sono l’appello alla libertà di opinione e di espressione, salvaguardate dal nostro ordinamento costituzionale e giuridico. Quello che costoro non capiscono è che nella libertà di espressione non rientra la libertà di diffondere, più o meno in buona fede, notizie false che mettono a rischio la salute dei bambini e della società. Il fatto che ognuno di noi possa avere la sua idea personale (e sottolineiamo personale) sull’efficacia e sulla pericolosità dei vaccini non comporta che lo Stato possa giustificare una pericolosa campagna di disinformazione che riporti la società indietro di decenni. Sul fatto che i vaccini siano un validissimo mezzo di difesa contro i virus e che la […]

Pubblicato da   |   articoli, filosofia e scienza 20 maggio 2017   |  

storia

Quelli che… “Che grande innovatore Karol Wojtyla”

Quelli che...

IPSE DIXIT L’attività omosessuale, da distinguersi dalla tendenza omosessuale, è moralmente malvagia. L’adulterio “nel cuore” viene commesso non soltanto perché l’uomo “guarda” [per desiderare] […] la donna che non è sua moglie, ma appunto perché guarda così una donna. Anche se guardasse in questo modo la donna che è sua moglie commetterebbe lo stesso adulterio “nel cuore” L’uomo non può da se stesso decidere ciò che è buono e ciò che è cattivo[…] La coscienza non è una fonte autonoma ed esclusiva per decidere ciò che è buono e ciò che è cattivo… La sua pretesa di diventare fonte autonoma ed esclusiva nel decidere il bene e il male […] è la vera bestemmia […], è rifiuto dello Spirito Santo. La Chiesa è chiamata a manifestare nuovamente a tutti, con un più […]

Pubblicato da   |   articoli, storia 3 aprile 2017   |  

come è andata?

Sulla droga abbiamo dato i numeri

Sulla droga abbiamo dato i numeri

Si, sulla droga nell’ultima conferenza che abbiamo proposto alla città di Terni, abbiamo dato i numeri. Quelli veri, quelli di cui non parla mai nessuno. Tanto per avere un idea, se su Google cercate “droga Terni” vi appaiono centinaia e centinaia di notizie, forse migliaia, tutte recenti e tutte riguardanti spaccio, arresti, morti per overdose ecc. Di fronte a questo “interesse” uno pensa che se un’associazione o chi per lei, organizza una conferenza gratuita con due docenti universitari per cercare di dire “guardate che il problema della droga non lo state inquadrando nella giusta prospettiva” ci dovrebbe essere un interesse (se non altro per smentire le posizioni antiprobizioniste) altissimo da parte della stampa. Eppure se cercate in rete le tracce della nostra conferenza, a parte l’articolo della brava Claudia Sensi su Terni […]

Pubblicato da   |   articoli, come è andata? 17 maggio 2017   |  

Nel nostro blog

Ode a Pell

3 luglio 2017

Ode a Pell

Oggi al cardinale Pell gli hanno rotto un po’ le pall che gli girano già a mill l’ira in corpo gli riboll! “ E’ un’accusa proprio foll, un’autentica querell di un cronista un po’ imbecill che ha inventato questa ball: proprio dietro la cappell della chiesa in cima al coll, io trattavo col fanciull tutto biondo e proprio bell, non gli ho fatto proprio null chi mi accusa è un gran budell, io non sono mica un gall che folleggia e cha fà il bull: lo palpavo sopra il coll gli lisciavo un po’ la pell per capir se quel monell non avesse già il morbill! Non son mica quel citrull: giuro sopra il bambinell che a Natale è nella cull che, se scampo a quel tracoll mi rinchiudo in una cell […]

Offese e rispetto

27 giugno 2017

Offese e rispetto

Le polemiche sviluppatesi intorno al gay pride perugino risvegliano un arrabbiatura laica di cui sinceramente avremmo fatto a meno. Speravamo sinceramente che chi chiunque amministrasse la “cosa pubblica”, da destra o da sinistra, certe cose fossero scontate. E invece, come si suol dire, siamo ancora a “carissimo amico”. Secondo il sindaco Romizi la comunità cattolica perugina, alla vista dello scandaloso manifesto del pride, avrebbe subito un’offesa tale che ha “costretto” il Comune di Perugia a ritirare il patrocinio alla manifestazione. Primo rilievo: abbiamo letto e riletto i vari articoli on line e cartacei ma non ci sembra che ci siano state all’inizio proteste ufficiali da parte di chi rappresenta la comunità cattolica (ovvero il Vescovo di Perugia). Quindi non si capisce perché i politici, sindaco e consiglieri comunali debbano sostituirsi a lui […]

Perugia Pride, le polemiche che mancavano!

23 giugno 2017

Perugia Pride, le polemiche che mancavano!

Uno di quei cattolici che sono così cattolici che vogliono spiegare al Papa cosa significa essere cattolici, ci accusa di #cortocircuito (cosa che sottolinea con l’ashtag, evidentemente di cortocircuiti e contraddizioni varie è espertissimo). Ora bisognerebbe spiegargli che quando diciamo: “nella libertà di espressione non è contemplato il diritto di offendere (ne’ tanto meno di diffamare)” ci si riferisce a persone reali e non ai vari amichetti immaginari che qualcuno si porta dietro dall’infanzia più o meno inculcati con dovuta sapienza clericale. Il fatto che uno ammanti di “sacro” un’immagine qualunque non vuol dire che altri non possano rielaborare quell’immagine e finanche farci satira. E’ un discorso arcinoto, ma ai clericalotti e integralisti vari confondere le acque conviene sempre. Nel caso specifico, che tanto scalpore ha destato nei politici del #comunediperugia che […]