CONCORSO LETTERARIO “TERNI HORROR”

Pubblicato da

CONCORSO LETTERARIO

Manca un mese o poco più alla scadenza del concorso letterario legato al Terni Horror Fest di quest’anno! Affrettatevi a mandare i racconti!!! CONCORSO LETTERARIO “TERNI HORROR” 2017 Allora tenete a mente le regole base e iniziate a far scorrere le dita sulle vostre tastiere. 1) solo una categoria: racconti compresi tra 5mila e le 25mila battute, un solo racconto a partecipante, quota di iscrizione 10 euro. 2) Il presidente della giuria sarà ancora Tullio Dobner traduttore storico di Stephen King 3) il termine ultimo per l’invio dei racconti è: Domenica 30 Luglio 2017 ore 23.59 Per tutti gli ulteriori dettagli scaricate il bando dall’apposito sito: www.ternihorrorfest.it

26 giugno 2017   |   articoli, in evidenza

Da leggere

Attualità

Charlie non merita i ciarlatani

Charlie non merita i ciarlatani

Verrebbe da pensare che la storia di Charlie, piccolo umano di dieci mesi afflitto da un terribile male incurabile, l’abbia mandata qualche entità superiore per ridar fiato alle grancasse esauste del Movimento per la Vita. In realtà il can can mediatico che è stato costruito sopra non può essere casuale, infatti nel prossimo mese, prima delle sacre ferie estive i parlamentari dovranno decidere se dotare, finalmente, il nostro paese di una legge sul fine vita o lavarsene per l’ennesima volta le mani e rimandare il tutto alle prossime legislature. In questi giorni in cui gli integralisti hanno fatto risuonare i loro tromboni ne abbiamo sentite di tutte i colori, dal solito complotto pluto-giudo-massonico-comunista per governare al mondo, a chi sarebbe pronto a scommettere 100 euro su Charlie prossimo vincitore dei 100 metri […]

Pubblicato da   |   articoli, attualità 4 luglio 2017   |  

Recensioni

About: The War for the planet of the Apes

About: The War for the planet of the Apes

[voto: 7.9] [attenzione spoiler]  Il terzo capitolo della serie prequel che introduce, finora in maniera egregia, all’indimenticabile “Il pianeta delle scimmie” film del 1968 con Charlton Heston e regia di Franklyn J. Shaffer, prosegue con l’ottima qualità dei primi due episodi, pur cambiando ritmo ed essendo serrato e quindi più riflessivo ed introspettivo. Per chi non conoscesse la trama di questa serie cerchiamo di riassumerla in breve (per coloro che invece non sanno di cosa parla la serie originale non abbiamo invece pietà). Gli studi condotti dalla Gen-Sys per la ricerca contro l’Alzheimer da un giovane scienziato, Will Rodman (interpretato da James Franco) hanno portato a dei risultati ottimi per l’aumento di intelligenza nei primati ma con reazioni di instabilità umorali molto gravi. Quando il programma di Will viene fermato e le scimmie con […]

Pubblicato da   |   articoli, recensioni 26 luglio 2017   |  

Riflessioni

Perché ci comportiamo come se fossimo sempre allo stadio?

Perché ci comportiamo come se fossimo sempre allo stadio?

Apparentemente non sarebbe argomento da associazione laicista, eppure a pensarci bene il calcio è la prima religione dello stato italiano al punto da condizionare il comportamento nel quotidiano dei singoli molto più di quanto non faccia la religione cattolica anche quando non si parla esplicitamente di partite o di campagna acquisti (del resto viviamo in una terra dove gente come Max Pezzali all’inizio dei propri concerti si faceva il segno della croce e calciava un pallone verso il pubblico). Nel nostro paese troppo spesso ogni aspetto della giornata viene visto o vissuto come se si trattasse di una partita di calcio al punto da dimenticare e travisare completamente la sostanza degli eventi che vengono tradotti in tale ottica; qualcuno ricorda a titolo di esempio come durante una votazione a maggioranza all’interno di […]

Pubblicato da   |   articoli, riflessioni 24 luglio 2017   |  

filosofia e scienza

Il tasso, questo sconosciuto

Il tasso, questo sconosciuto

    Ci sono tassi e tassi. Oltre al simpatico animaletto bianconero tutti abbiamo sentito parlare di tassi d’interesse, tassi di crescita, tassi di inflazione. A quanto pare non siamo ugualmente familiari con i tassi di incidenza. Il tasso di incidenza indica quanti nuovi casi di una certa malattia si verificano in un tempo prestabilito (un mese, un anno, etc.) in una popolazione. E’  semplice da calcolare: al numeratore si mettono i nuovi casi di malattia nel periodo prestabilito e al denominatore la popolazione media da cui quei casi sono stati generati. Si divide tutto e si moltiplica per 1.000, 10.000, 10.0000 etc. per ottenere il tasso finale. Semplice come bere un bicchier d’acqua. Eppure, nelle ultime settimane, ascoltiamo un mantra noiosissimo a proposito della corrente epidemia di morbillo (sì, è una epidemia). Il (bellissimo) bollettino di Ministero […]

Pubblicato da   |   articoli, filosofia e scienza 25 luglio 2017   |  

storia

Quelli che… “Che grande innovatore Karol Wojtyla”

Quelli che...

IPSE DIXIT L’attività omosessuale, da distinguersi dalla tendenza omosessuale, è moralmente malvagia. L’adulterio “nel cuore” viene commesso non soltanto perché l’uomo “guarda” [per desiderare] […] la donna che non è sua moglie, ma appunto perché guarda così una donna. Anche se guardasse in questo modo la donna che è sua moglie commetterebbe lo stesso adulterio “nel cuore” L’uomo non può da se stesso decidere ciò che è buono e ciò che è cattivo[…] La coscienza non è una fonte autonoma ed esclusiva per decidere ciò che è buono e ciò che è cattivo… La sua pretesa di diventare fonte autonoma ed esclusiva nel decidere il bene e il male […] è la vera bestemmia […], è rifiuto dello Spirito Santo. La Chiesa è chiamata a manifestare nuovamente a tutti, con un più […]

Pubblicato da   |   articoli, storia 3 aprile 2017   |  

come è andata?

Sulla droga abbiamo dato i numeri

Sulla droga abbiamo dato i numeri

Si, sulla droga nell’ultima conferenza che abbiamo proposto alla città di Terni, abbiamo dato i numeri. Quelli veri, quelli di cui non parla mai nessuno. Tanto per avere un idea, se su Google cercate “droga Terni” vi appaiono centinaia e centinaia di notizie, forse migliaia, tutte recenti e tutte riguardanti spaccio, arresti, morti per overdose ecc. Di fronte a questo “interesse” uno pensa che se un’associazione o chi per lei, organizza una conferenza gratuita con due docenti universitari per cercare di dire “guardate che il problema della droga non lo state inquadrando nella giusta prospettiva” ci dovrebbe essere un interesse (se non altro per smentire le posizioni antiprobizioniste) altissimo da parte della stampa. Eppure se cercate in rete le tracce della nostra conferenza, a parte l’articolo della brava Claudia Sensi su Terni […]

Pubblicato da   |   articoli, come è andata? 17 maggio 2017   |  

Nel nostro blog

Resa incondizionata

24 luglio 2017

Resa incondizionata

Oggi, il ventiquattresimo di luglio dell’anno dell’era volgare 2017, io sottoscritto Alessandro Chiometti che scesi in campo a fianco del Grande Generale Enrico La Talpa nello stesso giorno in cui scelse di mettersi lo scolapiatti in testa e dichiarare guerra all’imbecillità, dichiaro la mia resa incondizionata soverchiato dalle forze del nemico. Quindi rivolgendomi al Comando degli imbecilli mondiali dichiaro che avete ragione voi. Di conseguenza ammetto che: è coerente che un governo per rilanciare l’occupazione aumenti la possibilità di licenziare; è logico che liberalizzando gli straordinari si creino nuovi posti di lavoro; è conveniente per uno Stato aumentare le tasse su sigarette, benzina ed autostrade, nonché inventarsi nuove tassazioni orizzontali che prescindono dal reddito piuttosto che tassare i patrimoni e le speculazioni; è normale che chi dimentica di pagare cento euro di […]

Ode a Pell

3 luglio 2017

Ode a Pell

Oggi al cardinale Pell gli hanno rotto un po’ le pall che gli girano già a mill l’ira in corpo gli riboll! “ E’ un’accusa proprio foll, un’autentica querell di un cronista un po’ imbecill che ha inventato questa ball: proprio dietro la cappell della chiesa in cima al coll, io trattavo col fanciull tutto biondo e proprio bell, non gli ho fatto proprio null chi mi accusa è un gran budell, io non sono mica un gall che folleggia e cha fà il bull: lo palpavo sopra il coll gli lisciavo un po’ la pell per capir se quel monell non avesse già il morbill! Non son mica quel citrull: giuro sopra il bambinell che a Natale è nella cull che, se scampo a quel tracoll mi rinchiudo in una cell […]

Offese e rispetto

27 giugno 2017

Offese e rispetto

Le polemiche sviluppatesi intorno al gay pride perugino risvegliano un arrabbiatura laica di cui sinceramente avremmo fatto a meno. Speravamo sinceramente che chi chiunque amministrasse la “cosa pubblica”, da destra o da sinistra, certe cose fossero scontate. E invece, come si suol dire, siamo ancora a “carissimo amico”. Secondo il sindaco Romizi la comunità cattolica perugina, alla vista dello scandaloso manifesto del pride, avrebbe subito un’offesa tale che ha “costretto” il Comune di Perugia a ritirare il patrocinio alla manifestazione. Primo rilievo: abbiamo letto e riletto i vari articoli on line e cartacei ma non ci sembra che ci siano state all’inizio proteste ufficiali da parte di chi rappresenta la comunità cattolica (ovvero il Vescovo di Perugia). Quindi non si capisce perché i politici, sindaco e consiglieri comunali debbano sostituirsi a lui […]