1) In molte persone, soprattutto della composita area laica, suscita degli interrogativi il prodigarsi, in particolar modo dall'Autunno scorso, di alcuni Vescovi e di non poche associazioni cattoliche a favore di quegli strati sociali, che già prima erano in difficoltà e che ora sono messi alle strette dall'infuriare di una crisi economica paragonabile solo a quella tanto famosa quanto distruttiva del 1929[1]. Naturalmente, la ferocia di questa crisi non è meno avvertita da chi la subisce, solo perché i cosiddetti opinion maker[2] da centomila Euri al mese danno il meglio di se stessi per continuare a drogare la pubblica opinione, sostenendo che la "malattia" non è così grave come sembra, che, addirittura, la fase più acuta  è stata già superata, che l'ottimismo è una delle medicine indispensabili e più efficaci e che […]

articoli   |   Tags:

1) Confessiamo di aver ceduto al richiamo delle Sirene laiciste, ovvero di Petrucci "e quei quattro scalzacani dei suoi compagni di strada"[1], che avevano suggerito quale lettura per il weekend un libro il cui titolo era senz'altro accattivante: "La posizione della missionaria"[2].Sinceramente, ci aspettavamo vicende roventi e scene incandescenti, provocanti palpiti violenti ed emozioni frementi.Invece, grazie all'accurata ricostruzione di "… uno dei più celebri giornalisti politici del mondo anglosassone"[3], siamo stati edotti sul pensiero e sulle opere di Madre Teresa di Calcutta.Pertanto, avendo molto peccato, a causa delle sbagliate frequentazioni e di una notevole grossolanità d'animo, intendiamo espiare (s)offrendo una sintesi dell'esistenza mirabile della Suora albanese. Testo completo

articoli   |   Tags:

Le 8 parole

Pubblicato da

1) "LA CHIESA NON PUÒ IMPORMI I SUOI VALORI", [1] ha detto Beppino Englaro, Domenica, 8 Febbraio 2009, nel mezzo dell'ennesimo uragano, che le Ecclesiastiche Gerarchie, i Politici proni alle stesse, i mass media ormai inaggettivabili avevano pensato bene di scatenare su sua figlia, su sua moglie, peraltro malata di cancro, nonché su di lui. Continua

articoli   |   Tags:

1) Il 17 di Febbraio del 1600, il filosofo GIORDANO BRUNO:"… sotto gli occhi di Papa Clemente VIII e alla presenza di cinquanta cardinali della Sacra Romana Chiesa, fu bruciato in Campo de' Fiori a Roma", dopo essere stato imprigionato per sette anni, torturato, processato e condannato a morte come eretico dal Tribunale della Santa Inquisizione. 2) Per festeggiare degnamente l'anniversario, il 17 Febbraio 2009, il Ministero per l'Istruzione, l'Università e la Ricerca ha sospeso per un mese dall'insegnamento il Professor Franco Coppoli, "colpevole di gravissima eresia": aveva tolto il Crocifisso dalla parete dell'aula all'inizio delle sue lezioni, per, poi, riappendervelo alla fine delle stesse.Continua

articoli   |   Tags:

Onore a quanti nella loro vitadecisero difese di Termopile.Mai dal loro dovere essi recedono;in ogni azione equilibrati e giusti,con dolore, peraltro, e compassione:se ricchi, generosi; anche nel pocogenerosi, se poveri; solertia soccorrere gli altri più che possono,capaci solo della verità,senza neppure odiare i mentitori.E di più grande onore sono degnise prevedono (e molti lo prevedono)che spunterà da ultimo un Efialtee i Persiani, alla fine, passeranno. Costantino Kavafis in A QUANTI… DECISERO DIFESE DI TERMOPILE

articoli   |   Tags:

1) Consideriamo semplicemente penoso che ancora si versino fiumi di inchiostro, per sostenere che Pio XII tacque, perché non sapeva. Egli, infatti, aveva informazioni di prima mano ed in tempo reale, o quasi; tacque perché, in perfetta armonia con gli altri Gerarchi del Vaticano, considerava il Nazismo un baluardo contro quello che, per Lui, era il Male assoluto: il Comunismo sovietico.La documentazione già nota sarebbe più che sufficiente per valutare l'operato di qualsiasi uomo politico, ma, "naturalmente", non lo è per il Santo Padre, anche perché il Vaticano vuole farLo e Lo farà santo, … anche a dispetto dei Santi, che, in questo caso, sono i milioni di persone uccise mentre lui rimaneva in silenzio. Continua

articoli   |   Tags:

XX Settembre 1870

Pubblicato da

****************************************************************************************************PROTESTIAMO per la vergogna del silenzio del Presidente della Repubblica**************************************************************************************************** Come sono andate le cose il XX Settembre 2008 alla commemorazione,a Porta Pia: Gli antitalianiCommento: RICORDIAMO CHI È CADUTO PER LIBERARCI DAL PAPA RE * Il XX SETTEMBRE 1870, le truppe italiane, (comandate dal Generale Cadorna), dopo aver aperto un varco con l'artiglieria nella cinta muraria, entrarono in Roma presso Porta Pia, liberandola dal dominio di Pio IX.Finiva così quel millenario potere temporale dei Papi, iniziato nel lontano 728 quando il re longobardo Liutprando ebbe l'infelice idea di donare la città di Sutri a Gregorio II.

articoli   |   Tags:

Aggiornamento: un lettore ci segnala, sull'argomento, l'interessante lavoro di Marco Corvaglia 1) Le difficoltà economiche, in cui si dibatte il nostro Paese e che tangono pure i tangheri come noi, ci hanno impedito di partecipare ad uno dei numerosi pellegrinaggi, che, partendo dall'Umbria, regione francescana per antonomasia/definizione, giungono in quella Bosnia-Erzegovina senz'altro "Francescana ad honorem", grazie alla presenza di Medjugorje.Comunque, la fortuna ha voluto che ci imbattessimo nel meritorio libro di Raffaele Ascheri [1], che ci ha consentito di vivere una tonificante esperienza interiore, non priva di quella particolare beatitudine, che sempre si prova, quando da un testo sprigiona un'aura mistica. Testo completo sul sito dell'autore

articoli   |   Tags: