La Miss sbagliata

articoli   |   Tags:

Certo che i Cattolici, dalle loro gerarchie, sono considerati proprio stupidi…<<se l'insegnamento della religione fosse limitato ad un'esposizione delle diverse religioni, in un modo comparativo e neutro, si potrebbe creare confusione o generare relativismo o indifferentismo religioso>>La Repubblica del 9/9/2009:Ora di religione, no del Vaticano a quella "multiconfessionale" CITTA' DEL VATICANO – L'insegnamento dell'ora di religione nelle scuole non può essere sostituito "con un insegnamento del fatto religioso di natura multiconfessionale o di etica e cultura religiosa". Lo afferma la Congregazione vaticana per l'Educazione cattolica, in una lettera inviata nel maggio scorso alle conferenze episcopali di tutto il mondo e che sta circolando in questi giorni, in vista dell'apertura dell'anno scolastico. Il documento è in antitesi rispetto alla sentenza dal Tar del Lazio che escludeva i professori di religione dagli scrutini, con […]

articoli   |   Tags:

(nota: nella rubrica "Scienze"!)Mascelle, zigomi e labbrada cosa sono attratte le donne

articoli   |   Tags:

Nuova Zelanda, ritrova fede dopo 16 mesi

articoli   |   Tags:

Da La Stampa del 28/8/2009: MARCELLO SORGI La polemica di Bossi con i vescovi sull'immigrazione. Il distinguo laico sulla bioetica di Fini, per inciso l'unico ad ammettere chiaramente di non avere il dono della fede. Il racconto di Blair della propria conversione e quello di Chiamparino della sua attrazione per il mondo cattolico. Nel giro di pochi giorni, una serie di eventi, solo apparentemente staccati tra loro, sono venuti a ricordarci il peso che la Chiesa e i valori di cui è portatrice hanno sulla società italiana. Si dirà, che scoperta! Il nostro è un paese cattolico, che anche in tempi di secolarizzazione «sente» la presenza del Papa e delle Gerarchie sul proprio territorio, è abituato a trovare i parroci schierati sulle frontiere più delicate della società civile e i credenti sul […]

articoli   |   Tags:

Da il manifesto del 23/8/2009: La ragione della democrazia L'anatema di Ratzinger, sostenuto dal teologo Mancuso, ripropone l'equazione tra umanesimo ateo e nichilismo. Confutazione di una tesi che rifiuta le radici della modernità Vito Mancuso ha portato il suo prezioso sostegno di teologo progressista (e perfino in odore di eresia) all'ennesima offensiva di Papa Ratzinger contro la modernità nata dall'illuminismo, il cui peccato originale – capitale e inescusabile – è indicato dal Pastore tedesco nella pretesa dell'uomo alla autonomia. Questa pretesa, in effetti, è la carta d'identità dell'illuminismo, il suo tratto essenziale: autos nomos, darsi da sé la propria legge. In questo orizzonte risuona poi il "sapere aude!" di Kant, e la ragione come tribunale supremo anche di ogni fede. Contro questa pretesa, che è a fondamento anche della democrazia liberale, come […]

articoli   |   Tags:

Scazzottata tra politici locali alle selezioni regionali di Miss Italia

articoli   |   Tags:

Dal Corriere della Sera del 19/8/2009:Gli zombie annienterebbero l'umanità

articoli   |   Tags: