“Chi sono io per giudicare un gay?” Al pronunciamento di questa frase il 29 Luglio 2013 da parte di Papa Francesco I i mass media letteralmente impazzirono. Atei devoti di vecchia e nuova data eiacularono il loro entusiasmo in chilometri di inchiostro in articoloni pomposi su come tutto fosse cambiato nella Chiesa Cattolica Apostolica Romana, arguti commentatori associarono Bergoglio a Bakunin e le figure miserrime di Ratzinger furono cancellate in un istante. Una nuova era si apriva, gli eterni muri tra mondo laico e clericale potevano dirsi abbattuti e chi non lo capiva era un povero coglione fermo al passato.

articoli, blog   |   Tags: , , ,

Mentre i mass media cartacei e televisivi si affannano ad intervistare fantastici tuttologi che si fanno in quattro con dotto uso di perifrasi e parafrasi per spiegare come con Papa Francesco I tutto sia cambiato in Vaticano, In Italia, in Europa, nel Mondo e nell’Universo, è sempre più evidente come tutto sia rimasto come prima dell’avvento del Papa Buono II.

articoli, attualità   |   Tags: , , ,

Sono passati ben 14 mesi dall’elezione di Jorge Mario Bergoglio al soglio pontificio, un tempo breve per fenomeni come l’evoluzione biologica ma più che sufficiente a dare giudizi politici sull’operato di chiunque. Cominciamo con il dire che l’elezione di Bergoglio non è stata un’elezione come le altre perché arrivava dopo la clamorosa abdicazione di Benedetto XVI, cosa che non succedeva da almeno 500 anni nella storia della Chiesa e che non poteva essere indolore. 

articoli, riflessioni   |   Tags: , ,

Papa Francesco è così buono che la libertà di espressione non serve più

Presi anche noi di Civiltà Laica dal delirio mass-mediatico in cui si fa quotidianamente a gara ad esprimere l’ammirazione sulla bontà di Papa Francesco abbiamo pensato ingenuamente che fosse solo una formalità il dover andare alla questura per comunicare l’intenzione di effettuare un volantinaggio ad Assisi, in occasione della visita del pontefice. Il volantino che avremmo voluto distribuire poneva delle domande al pontefice su alcune questioni laiche in sospeso nel nostro paese, come le tematiche del fine vita, i costi della chiesa e altre cosucce del genere. Con nostro stupore la questura di Perugia ha negato l’autorizzazione al volantinaggio per “motivi di ordine pubblico” in quanto qualcuno poteva reagire con violenza alla vista del volantino e di conseguenza la questura stessa non poteva garantire l’incolumità di chi avesse effettuato il volantinaggio. Così […]

articoli, in evidenza   |   Tags: , ,

Dopo un lasso di tempo consistente, anche se di poco conto rispetto ai tempi della Chiesa ed insignificante rispetto alle ere geologiche, avremmo voluto giudicare Papa Francesco in base a qualche suo gesto concreto e poter parlare di grandi riforme avviate nel carrozzone ecclesiastico più famoso del mondo. Ma al di là di telefonate estemporanee, borse portate a mano e lettere inviate ai giornali a ben guardare i segnali che arrivano non sono promettenti. Se ci avevano fatto ben sperare le dimissioni degli alti dirigenti dello Ior all’inizio di luglio la cosa ci sembra piuttosto arenata, con il Cardinal Bertone che resta sempre alla guida della banca vaticana, vatileaks o non vatileaks.

articoli, blog   |   Tags: , ,

Bergoglio superstar

Pubblicato da

Bergoglio superstar

Terminano, finalmente, le celebrazioni per la Giornata mondiale della Gioventù 2013. Dopo aver saputo per filo e per segno, dai nostri instancabili media, cosa ha detto e ha fatto papa Bergoglio in ogni momento delle sue lunghe giornate, a chi ha sorriso, come era vestito, quante volte ha tirato giù il finestrino della papamobile, a chi ha detto buongiorno e a chi buonasera, veniamo a sapere che di ritorno dal Brasile ha pronunciato le fatidiche parole: «Chi sono io per giudicare un gay?». Apriti cielo.

articoli, riflessioni   |   Tags: , , ,

Quelle imperdibili news su Francesco

Grazie ai nostri mass media unificati abbiamo avuto modo di conoscere i seguenti fatti di importanza planetaria nonché universale. Papa Francesco ha affrontato la scalinata che lo portava all’aereo per il Brasile portando il bagaglio a mano da solo. Ben quaranta parmigiani (intesi come abitanti di Parma e non come forme del pregiato formaggio) sono andati a Rio come il Papa in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù. Alcuni bagnanti brasiliani hanno fatto una scultura di sabbia raffigurante Papa Francesco. L’aereo del Papa è atterrato con ben 17 minuti di anticipo sull’orario previsto a Rio.

articoli, blog   |   Tags: , , ,

Frei Betto e la Teologia della Liberazione

“Quando vengo in Italia tutti mi domandano cosa pensi del Papa, in Brasile nessuno mi fa questa domanda. Probabilmente questo significa che in Brasile siamo vicini a Dio mentre in Italia siete vicini al Papa.”

articoli, riflessioni   |   Tags: , , ,