Due notizie da leggere,  e per ora non commentiamo…. la prima dal sito de la repubblica Il Consiglio di amministrazione della "Città di udine" si è tirato indietro Alla famiglia non resta che il ricorso al tar o chiedere ospitalità a un’altra Regione

blog   |   Tags: , , , , , , , , , , ,

dal sito de la repubblica Urlate urlate urlate urlate. Non voglio lacrime. Urlate. Idolo e vittima di opachi riti Nutrita a forza in corpo che giace Io Eluana grido per non darvi pace Diciassette di coma che m’impietra Gli anni di stupro mio che non ha fine. Una marea di sangue repentina Angelica mi venne e fu menzogna Resto attaccata alla loro vergogna Ero troppo felice? Mi ha ghermita Triste fato una notte e non finita. Gloria a te Medicina che mi hai rinata Da naso a stomaco una sonda ficcata Priva di morte e orfana di vita Ho bussato alla porta del Gran Prete Benedetto: Santità fammi morire! Il papa è immerso in teologica fumata Mi ha detto da una finestra un Cardinale Bevi il tuo calice finché sia secco Ti […]

blog   |   Tags: , , , , ,

Mi ero illuso che la sentenza della cassazione potesse mettere un freno all’inciviltà degli integralisti religiosi nel nostro paese. Insomma, ritenevo che il parere definitivo del nostro sistema giudiziario, come dovrebbe essere in un paese civile, fosse un punto di riferimento per tutti per stabilire non cosa è giusto ma cosa è consentito dai nostri ordinamenti giuridici. In questo senso le sentenze emesse sono chiare, in Italia è vietata l’eutanasia ma è possibile rifiutare le cure. Semplice e lineare. Il giorno dopo la sentenza definitiva della cassazione la macchina catto-integralista si è attivata immediatamente mostrando che in tutta questa vicenda, nonostante i numerosi atteggiamenti di dubbio gusto già messi in mostra nei sedici anni precedenti, non aveva ancora mostrato il peggio di se. Si è cominciato con il rifiuto della sentenza della […]

blog   |   Tags: , , , , , , , , ,

Un barlume di luce e di buon senso nel mondo cattolico…. Dal sito del Corriere della Sera «Non è omicidio né eutanasia. Vorrei che la Chiesa si esprimesse con più prudenza» ROMA — «Quando ci sarà il testamento biologico io disporrò di essere mantenuto in vita finché possibile, perché anche un filo d’erba rende lode al Creatore. Ma non posso volerlo per altri e sono convinto che nel caso di Eluana l’interruzione del trattamento non sia omicidio né eutanasia. Vorrei che le autorità della Chiesa cattolica — alla quale appartengo — si esprimessero con prudenza in una materia che è nuova e ricca di zone grigie»: è l’opinione del teologo Vito Mancuso che insegna all’università San Raffaele di Milano. Professore perché non si tratterrebbe di eutanasia? «Non è eutanasia attiva, in quanto […]

blog   |   Tags: , , , , , , , , , ,

La sentenza della Cassazione sembra aver posto fine alla lunga vicenda giudiziaria di Eluana e Beppino Englaro. Ci sono voluti quasi vent’anni di lungaggini burocratiche e giuridiche ma finalmente nel nostro paese sembra essere riconosciuto il diritto di rifiutare le cure mediche. Qualunque tipo di cure. Cosa stabiliscono le sentenze che hanno assolto Mario Riccio (il medico che ha fatto la volontà di Piergiorgio Welby) e di Eluana Englaro? Semplicemente, la prima, quella di Mario Riccio, stabilisce che il rifiuto di una cura è un diritto costituzionalmente garantito (Art. 32 della costituzione italiana) e il medico che “stacca la spina” a un malato che l’ha esplicitamente richiesto non commette alcun reato. La seconda stabilisce che la richiesta di veder rispettato questo diritto può essere esercitata anche dal tutore legale del malato che […]

blog   |   Tags: , , , , , , , , ,

Come previsto

Pubblicato da

La maggioranza clericalista che governa questo paese ha deciso di far diventare il parlamento un quarto grado del nostro sistema giudiziario, sollevando un conflitto di potere con la Corte di Cassazione. Quindi non è bastato ignorare il problema per decenni, mettendo mille ostacoli al raggiungimento di una legittimazione del Testamento Biologico, si è scelto di intervenire nel modo più scellerato possibile, ovvero quello di creare un conflitto fra una sentenza che fa rispettare l’art.32 della Costituzione Italiana e l’annosa volontà di NON legiferare del parlamento Italiano (leggi succursale della CEI). Come detto era ampiamente previsto questo passo dopo la sentenza della Corte di Milano, come del resto era prevista l’ennesima prova di ipocrisia da parte del PD che è da tempo ostaggio della Binetti e del suo eroico manipolo teo-dem in grado di paralizzare eticamente un partito che […]

blog   |   Tags: , , , , ,

Era ovviamente prevedibile che la sentenza della Corte di Appello Civile di Milano scatenasse le ire dei bigotti che governano ininterrottamente, senza soluzione di continuità, questo paese da tempo immemore a questa parte. Alle reazioni catto-talebane, isteriche e di conseguenza ridicole, siamo abituati e ci abbiamo fatto il callo; non per questo però dobbiamo tralasciare di controbatterle punto per punto. Evidenziare l’ipocrisia (nonché la pochezza intellettuale) catto-talebana è un compito che nella sventurata Italia di oggi, provincia del Vaticano, è per lo meno doveroso. Non fosse altro che per lasciare la testimonianza ai nostri posteri che, per quanto la potenza catto-talebana all’apice della sua influenza economica e politica si sforzi, in realtà non riesca mai a tacitare le voci ad essa dissidenti neanche nel paese più succube del suo dominio. Ritengo quindi doveroso ribattere per […]

blog   |   Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

dal sito de la Repubblica E’ la prima volta in Italia. Su richiesta di una paziente di settant’anni il magistrato applica una norma del 2004 che consente di rifiutare le cure

blog   |   Tags: , , ,