L’affaire Emanuela Orlandi e il silenzio del Vaticano

Certi casi giudiziari, nel paese dove fioriscono i limoni, si comportano come un fiume carsico: deflagrano saturando per un po’ il sistema mediatico, poi svaniscono dalle prime pagine per riemergere appena più in là qualche tempo dopo. Naturalmente restando irrisolti. Sono perfino arrivati a costituire un genere giornalistico di qualche successo, facendo la fortuna di commentatori che si limitano a rimestare false piste e mezze verità alludendo però, al contempo, a scenari suggestivi.

articoli, attualità   |   Tags: , , ,

Allora, ricapitoliamo: un FAMOSO MAGISTRATO e non un balordo qualsiasi, e precisamente Rosario Priore, lo stesso giudice istruttore dell’attentato di Alì Agca a papa Wojtyła, sostiene che EMANUELA ORLANDI, la ragazza cittadina dello stato vaticano scomparsa nel 1983, potrebbe essere stata uccisa dalla BANDA DELLA MAGLIANA per "vendetta" contro il Vaticano per la MANCATA RESTITUZIONE DI UN PRESTITO di circa 20 miliardi di lire.… Ora, i vari TG, impegnati come sono a dirci che Gennaro Esposito ieri si è preso l’influenza ma oggi la febbre gli è scesa, non trovano il tempo per domandarsi PERCHE’ IL VATICANO CHIEDE PRESTITI ALLA BANDA DELLA MAGLIANA e non, che so, a Unicredit, alla BNL, al Credit Suisse o comunque ad una normale Banca??? COME MAI tutta questa contiguità fra la cupola del cattolicesimo e questi […]

blog   |   Tags: , , ,