Spettabile ministro Fontana, dopo le sue uscite pubbliche (degne del miglior Rocco Buttiglione degli anni ruggenti) rese a poche ore dalla sua nomina, sono arrivate all’attenzione dei media non poche reazioni così come ogni personalità politica del suo calibro dovrebbe aspettarsi. A fronte di ciò è un vero sollievo notare come il suo freddo acume politico abbia immediatamente fiutato la ragione per cui tali critiche siano state sollevate. Infatti mentre noi tutti miseri mortali passavamo il tempo a scervellarci su quali fossero le cause di tanta reattività da parte di una certa opinione pubblica, ella (forte di nuova visione della realtà infusa dal “governo del cambiamento”) aveva già compreso la causa di tanta veemenza: tutti attaccano la sua persona perché lei è cattolico ! Lo so … purtroppo è un mondo difficile […]

articoli, attualità   |   Tags: , , , ,

Il biotestamento è legge, finalmente.

Il 14 Dicembre 2017 il parlamento Italiano ha finalmente dato un senso alle centinaia di migliaia di firme raccolte per le iniziative di leggi popolari sulle tematiche del fine vita. Se l’eutanasia per il momento non è stata presa in considerazione e quindi resta una pratica vietata (come il suicidio assistito del resto), l’inserimento del Testamento Biologico nel nostro ordinamento giuridico è un passo di fondamentale importanza. Tanto per esemplificare la sua importanza basta pensare che il caso Eluana Englaro non sarebbe durato certo diciassette anni ma si sarebbe risolto subito se ci fosse stata la presenza di un biotestamento redatto dalla stessa. Infatti, come abbiamo sempre ripetuto, nonostante la disinformazione clericale portata avanti fino all’ultimo giorno in Italia non è mai stato in discussione il diritto di rifiutare le cure e […]

articoli, attualità   |   Tags: , ,

E dacci oggi la nostra fuffa quotidiana...

Che Diego Fusaro confonda il marxismo con l’omofobia di stampo sovietico è cosa abbastanza nota. Che nei suoi articoli faccia uso ed abuso del tubolario, soprattutto quando si tratta di riempire la pagina del blog, anche. Che cominci ad essere un campione dell’umorismo involontario estremo è cosa abbastanza nuova anche se non sorprendente. Prendiamo ad esempio la performance odierna sul suo blog che tiene sul giornale del Fatto Quotidiano. “Cambiare sesso a 17 anni, il coraggio di Olimpia”, così titola La Repubblica, de facto divenuto il nuovo Osservatore Romano della postmodernizzazione capitalistica dei consumi e dei costumi. Due righe di scrittura, prima confusione. Se “La Repubblica” fosse il nuovo Osservatore Romano (in realtà semmai è la Pravda di Papa Francesco I e lascia ai bigotti di ogni ristretta veduta politica, come il Fusaro per l’appunto, il compito […]

articoli, attualità   |   Tags: , , , , , ,

L'incoerenza del grande comunicatore

Papa Francesco I verrà ricordato come un abilissimo comunicatore, questa è cosa pressoché certa. Più difficile invece che qualcuno si ricordi l’incoerenza e la schizofrenia dei suoi messaggi. È di nuovo il turno dei giornali pseudo-progressisti ad esaltarlo, suo grande merito avere, dicono, ridimensionato il peccato di abortire. In sostanza l’aborto resta “male assoluto” per il Papa ma da oggi in poi l’assoluzione può darla qualunque sacerdote, non serve andare dal vescovo. L’ufficio stampa vaticano conferma che presto sarà cambiato il codice canonico per dar seguito alla disposizione papale. Dovremmo essere contenti? Probabilmente si, se fossimo in uno stato effettivamente laico. Nel senso che, premesso che noi cattolici non siamo e nessuno ci deve perdonare perché il nostro riferimento è la costituzione e la legge non i dogmi religiosi, non ci può […]

articoli, blog   |   Tags: , , , ,

Giacinto Pannella detto Marco e il Partito Radicale. Intervista a Marcello Ricci.

In occasione della morte di Marco Pannella io e Marcello Ricci abbiamo dedicato un’ora della trasmissione settimanale “la befana non esiste” in onda tutti i venerdì su Radio Galileo dalle 17,30 alle 19,20 al ricordo della sua azione politica e di quella del Partito Radicale. Sia sul nazionale che sul locale. Questa la trascrizione abbastanza fedele di quello che ne è uscito fuori. Lo conoscevi di persona Marco Pannella? Si lo conoscevo anche se non ero intimo, mi dispiace molto non essere a Roma per il suo addio ma sono in contatto con un mio amico che mi tiene aggiornato costantemente sullo svolgimento del funerale fatto laicamente in quella piazza che è il simbolo di tante battaglie e tante vittorie radicali, prima di tutte quella sul divorzio. Ecco forse nasce proprio lì […]

articoli, in evidenza   |   Tags: , , , , , ,

Intervista alla senatrice Monica Cirinnà

Abbiamo l’opportunità di rivolgere qualche domanda alla Senatrice Monica Cirinnà, prima firmataria della legge sulle Unioni Civili che è stata approvata al Senato e che presto verrà discussa alla Camera dove, si spera, non dovrebbero esserci sorprese. Senatrice, se si eccettua qualche modifica riguardante i tempi del divorzio la legge che porterà il suo nome sarà la prima legge veramente laica che passa nel parlamento italiano dal 1978 da quando è stato regolamentato l’aborto. Come si sente alla fine di questa estenuante battaglia? È più la soddisfazione o il rammarico per tutto il veleno che il mondo integralista cattolico è riuscito a sputare fuori in quest’anno? ​Ho avuto momenti di forte dispiacere per il sacrificio che siamo stati chiamati a fare dal senso di responsabilità. La frustrazione però non deve sottrarre energie […]

articoli, attualità   |   Tags: , , ,

Senza la stepchild adoption la legge Cirinnà passa al Senato.  Il bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto?

Quando si analizza a caldo l’approdo di una legge sui diritti civili dopo anni di battaglie mediatiche al calor bianco si rischia sempre di peccare di enfasi o di rammarico Cercheremo di non farlo e di mantenere la lucidità. Chi ha vinto? Alfano, non c’è dubbio. La sua proposta di mediazione, da una posizione di minoranza nella maggioranza di governo è stata accettata in toto. Via la stepchild, potrà presentarsi agli elettori cattolici con le su aberranti parole “abbiamo evitato una legge contronatura”. E qualche voto lo prenderà pure. Ma ha vinto anche Monica Cirinnà. La legge non è stata svuotata, manca un pezzo importante è vero, ma il suo punto di vista pragmatico è sempre stato chiaro. “Meglio guardare l’orizzonte dell’eguaglianza assoluta un passo più vicino che un passo più lontano” […]

articoli, attualità   |   Tags: , , ,

Lettera aperta a Bagnasco

  Sig. Bagnasco Da tempo non mi occupo troppo attivamente di questioni relative alla laicità dello stato, lo faccio in quel poco spazio che la vita e gli impegni quotidiani mi permettono, quando però leggo determinate asserzioni da parte della sua corporazione sento il dovere di dover esporre le dovute puntualizzazioni, esattamente come può farlo lei o qualcuno dei suoi colleghi in altre occasioni di dibattito politico; tuttavia a questo giro eviterò di sproloquiare sulla questione “ingerenze” ed andrò direttamente all’oggetto del contendere. E’ di oggi la notizia per cui lei avrebbe affermato che “ … I bambini non sono mai un diritto poiché non sono cose da produrre“, e che “… la famiglia ha una identità unica e propria riconosciuta dalla Costituzione e dal sentire della gente”; le suddette affermazioni sono […]

articoli, riflessioni   |   Tags: , ,