C’è qualcuno da queste parti, e non solo, che sta dando capziosamente ai nostri “laici” intenti un’interpretazione assolutamente fuorviante. Alcuni lo fanno per via dei condizionamenti subiti da certa stampa filo-vaticana, coadiuvata dagli interventi in TV di vari personaggi vicini alla Chiesa; altri invece, gli istrioni del cattolicesimo, sono proprio coloro che hanno elaborato a tavolino quelle strategie di comunicazione capaci di trasfigurare i nostri argomenti in concetti e volontà che, di fatto, non abbiamo mai espresso. Cominciamo con ordine. 1)      Perché la “fede” si chiama così? Perché, come si sostiene nello stesso Concilio Vaticano I, la cosiddetta “parola di Dio” non corrisponde alla verità intrinseca delle cose esaminata alla luce della ragione naturale, ma è un assunto privo di dimostrazione in cui si crede per “grazia divina” (più che altro, aggiungo […]

blog   |   Tags: , , , , , , , ,

L’inarrestabile declino della politica italiana ha consentito alla CEI di dettare l’agenda politica italiana senza più neanche nascondere la propria azione. Come si può vedere in quest’articolo del Corriere siamo di fronte all’azione incessante di uno stato estero nella nostra politica interna, queste persone manovrano tranquillamente alla luce del sole senza più uno straccio di politico laico che gli ricordi il loro posto. Mai, e dico mai, nella mia vita avrei pensato di dover rimpiangere la Democrazia Cristiana e la sua funzione filtrante fra il Vaticano e l’Italia. Nessun politico democristiano si è mai abbassato ad essere così succube dell’ingerenza vaticana che pure ci è sempre stata. Siamo di fronte allo sfascio totale della laicità dello stato, a questo punto diamo l’incarico direttamente a Bertone o a Ratzinger, che di certo saranno più […]

blog   |   Tags: , , , , , , ,

Una favola per noi

Pubblicato da

Conoscete la favola intitolata “I vestiti nuovi dell’imperatore…?” Se permettete, ve la racconto brevemente… Un giorno un mercante truffaldino si presentò ad un Imperatore dicendo che aveva dei vestiti molto particolari da vendergli … Vestiti che gli sciocchi non erano in grado di vedere e che soltanto le persone intelligenti avrebbero potuto ammirare in tutto il loro splendore. Così il mercante finse di mostrare questi abiti inesistenti all’Imperatore che, ovviamente, non vide nulla, ma terrorizzato dall’idea di apparire sciocco, si finse a sua volta oltremodo compiaciuto da tanta bellezza e accettò l’offerta. Il giorno seguente, senza nulla indosso, l’Imperatore uscì tra la folla spiegando al volgo che i suoi vestiti miracolosi non erano visibili agli sciocchi, cosa che spinse tutti i presenti a lanciare grida di ammirazione nei confronti di quell’abbigliamento, nascondendo […]

blog   |   Tags: , , , , , , , ,

Vorrei far notare che il Vaticano sta cercando (e a quanto vedo sta riuscendo) a far passare il messaggio secondo il quale "al Papa sarebbe stato impedito di parlare"… Per favore, non ci cadiamo anche noi!!! Nessuno ha impedito al Papa di andare alla Sapienza e fare il suo discorso. E’ stato lui che ha rinunciato per paura di confrontarsi con il dissenso. E quando parlo di dissenso, non mi riferisco esclusivamente alle palesi contestazioni nei suoi riguardi, ma anche e soprattutto al clima di indifferenza generale dal quale la sua visita sarebbe stata accolta. Infatti, mentre laicisti e Papa-boys si scontravano alla luce del sole, oltre il 90% degli studenti, sommessamente, non dava alcun rilievo a questa vicenda. Voglio dire che oltre il 90% degli studenti ad ascoltare il Papa non […]

blog   |   Tags: , , , , , , , , , , , ,

Dal sito di Gennaro Carotenuto: Il Senato ha bloccato la nomina a presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche del fisico Luciano Maiani. La sua colpa? Aver firmato il documento sul papa. Ovviamente della repressione clericalista non c’è spazio sui media che sono troppo occupati a pensare ai ricatti del sig. Mastella. Ovviamente i presunti difensori della libertà di espressione non troveranno niente da dire neanche su questo fatto, dopo il già grave episodio del divieto ai radicali di scendere in piazza. redazione[at]civiltalaica.it

blog   |   Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Da qualche tempo postavo alcuni degli articoli del nostro blog sul forum del sito terninrete.it, pensavo che (visto anche il loro motto “questa città impara da te”) ci fosse modo di far passare qualcosa della nostra “controcultura” laica che cerca strenuamente di opporsi al clericalismo dilagante nel nostro paese. Quest’idea è durata la bellezza di un mese circa, fino a quando ho osato postare la provocatoria lettera aperta alla Sen. Binetti del nostro amico e socio Valerio Bruschini. Ovviamente in una città impagliata come la nostra questo è stato intollerabile, perché non è evidentemente possibile citare fatti scomodi per la Chiesa Cattolica per quanto siano documentati e verificati. La censura è arrivata nel giro di due ore, e non paghi di aver cancellato il criminoso messaggio, hanno ben-pensato (naturale per i benpensanti) […]

blog   |   Tags: , , ,

Gli spietati

Pubblicato da

C’era da aspettarsi la reazione isterica del vaticano dopo la sentenza della cassazione che stabilisce il diritto del malato di veder rispettati i propri desideri sulle terapie a cui deve essere sottoposto. È semmai la quantificazione dell’isteria vaticana a lasciare perplessi (articolo su repubblica.it). A parte la solita disinformazione sulla irreversibilità dello Stato Vegetativo Permanente (SVP) quello che al solito lascia sbigottiti è l’arroganza con cui i clerico-fascisti (o clericalisti per semplicità) hanno la pretesa di parlare di ciò che non gli compete, ovvero l’autorità della magistratura e dei legislatori. Lo chiarisco ancora una volta per i duri d’orecchi (e come non si potrebbe esserlo dopo decenni di vicinanza alle campane di San Pietro?): –         non si sta discutendo di quanti presunti casi di “risvegli” dall’SVP ci sono stati negli ultimi decenni […]

blog   |   Tags: , , , , , , , , , , , , ,

C’era da sperare ieri sera di fronte alla TV. C’era da sperare che tutti i bigotti e i menefreghisti nostrani che con la loro ignoranza e la loro disinformazione hanno costretto il nostro paese a tenersi la catto-talebana legge 40 stessero guardando il programma “W l’Italia” del bravo Riccardo Iacona. C’era da sperare che assistendo allo scempio generatosi nel nostro paese per causa loro avessero un rigurgito di coscienza che gli facesse dire una buona volta “no, non posso per i miei dogmi morali costringere alla sofferenza così tante persone”. In realtà il programma non ha mostrato niente che non fosse ampiamente preventivato da tutti coloro che avevano un cervello funzionante e non offuscato dalle fandonie Ratzi-Ruiniane (per la dimostrazione che tutto era prevedibile basta leggere qui, perdonate l’autocitazione). Coppie costrette a […]

blog   |   Tags: , , , , , , , , , , , ,