Corrado Guzzanti: l'Aiart ritira la denuncia

“Un enorme grazie agli amici di Articolo21 e di Change.org, per aver promosso la petizione in mia difesa e a tutti quelli che l’hanno diffusa e firmata. Con l’occasione ringrazio anche molti giornalisti che hanno preso le mie parti scrivendo della querelle tragicomica di Padre Pizzarro.

articoli, attualità   |   Tags: , , , ,

Intouchables, ovvero le eccezioni della satira

«Se cominciamo a chiederci se abbiamo il diritto di disegnare o meno Maometto, se è pericoloso oppure no, la domanda successiva sarebbe “possiamo rappresentare dei musulmani nel giornale?”, e quindi la domanda diventerà “per caso possiamo rappresentare degli esseri umani nel giornale?” ecc. E alla fine non disegneremmo più niente, e il manipolo di estremisti che si agitano nel mondo e in Francia avrà definitivamente vinto!». 

articoli, in evidenza   |   Tags: , , ,

Succede anche nel “nuovo mondo”. Anche in Corea del Sud i creazionisti sono riusciti a“crocifiggere Darwin” e a cacciarlo, di fatto, dalla scuola. E sì che la “tigre asiatica” vanta la maggiore percentuale di giovani laureati al mondo: nella fascia di età compresa tra 25 e 34 anni, infatti, il 63% dei coreani ha conseguito un titolo di studio nel terzo livello di educazione.

articoli, filosofia e scienza   |   Tags: , , ,

Tutto è fatidico

Pubblicato da

“Tutto è fatidico” scriveva Stephen King che intitolava così una sua bella raccolta di racconti del 2002, e nessuna frase sembra più adatta per descrivere le strane coincidenze che da tanti anni a questa parte vanno in una sola direzione nel nostro paese. Quella sessuofobica e antiscientifica.

articoli, blog   |   Tags: , , ,

Per la serie “al peggio non c’è mai fine” sapete cosa è successo durante la visita del Papa in Sicilia? No, non lo potete sapere se non siete lettori di “Micromega” o de “il Fatto”. A Palermo durante i controlli pre-visita sono stati sequestrati dalla DIGOS e quindi rimossi dalla pubblica vista due striscioni che potevano urtare la sensibilità del pontefice.

blog   |   Tags: , ,

Per la serie "al peggio non c’è mai fine" sapete cosa è successo durante la visita del Papa in Sicilia? No, non lo potete sapere se non siete lettori di "Micromega" o de "il Fatto". A Palermo durante i controlli pre-visita sono stati sequestrati dalla DIGOS e quindi rimossi dalla pubblica vista due striscioni che potevano urtare la sensibilità del pontefice. Sia ben chiaro, come ricorda P.Flores D’Arcais nell’articolo su MM, lo striscione sarebbe stato LEGITTIMO anche se sopra ci fosse stato scritto "abbasso Ratzinger". Questo perchè, IN LINEA PURAMENTE TEORICA, siamo in una democrazia in cui la libertà di espressione è garantita dalla Carta Costituzionale. Ma qui veniamo alle comiche: nel primo striscione della libreria palermitana "Altroquando" c’era scritta l’incredibile minaccia "I LOVE MILINGO"… difficile pensare che questo possa essere un […]

blog   |   Tags: , ,

Non basta che il regista sia Alejandro Amenabar (The Others, Mare Dentro, Apri gli occhi) e che ad interpretare il suo ruolo ci sia Rachel Weisz (premio Oscar per The Costant Gardener), il film su ipazia non s’avrebbe dovuto da fare, ma ora che si è fatto non deve arrivare nelle sale italiane. Ipazia (matematica e astronoma alessandrina del IV secolo, uccisa in modo inenarrabile dai fanatici religiosi agli ordini di San Cirillo, vescovo di Alessandria fatto santo per i suoi indubbi servigi alla causa del cristianesimo, di cui il caso di Ipazia è un ottimo esempio) evidentemente è uno dei nomi impronunciabili nella penisola provincia del Vaticano. Lo testimonia il fatto che a quanto sembra, stando a ciò che dice il gruppo ufficiale del film su Facebook. "Quasi sicuramente il film […]

blog   |   Tags: , , , , ,

  Sembra che il nostro comunicato stampa sulla decisione del tribunale sul “caso Coppoli” non sia proprio piaciuto. Alcuni soci hanno criticato il tono irriverente e sarcastico del comunicato, che suonava troppo irridente nei confronti del giudice. Non parliamo poi delle reazioni esterne, con il Ces.Vol che si è affrettato a cassare il comunicato stampa senza diffonderlo prima perché non riguardava il volontariato, poi una volta appurato che il Ces.Vol non fa solo comunicati stampa sul volontariato questo però non corrispondeva alle finalità statutarie della NOSTRA associazione, poi una volta appurato che nel nostro statuto c’è la difesa dei diritti civili si è stabilito che il Ces.Vol non fa comunicati stampa “sarcastici” ma solo seri. Sembra davvero che questa società ha perso la capacità di apprezzare l’ironia e soprattutto la satira, che […]

blog   |   Tags: , , , , ,