comunicato stampa 20 aprile 2016

  Comunicato Stampa sulla gestione dei patrocini del comune di Terni, problematica recentemente sollevata dal comitato “salviamo i nostri figli”. L’Associazione Culturale Civiltà Laica esprime fortissime perplessità in merito ai vari patrocini e collaborazioni che il Comune di Terni concede con ripetuta insistenza e continuità ad iniziative organizzate da associazioni di chiara matrice cattolica. Tali associazioni organizzano spesso con la maschera di convegni, tavole rotonde e conferenze vere e proprie apologie del libro “La Sacra Bibbia” che contiene affermazioni e frasi di cui qui si riporta solo qualche esempio indicativo. Istigazione al maltrattamento degli animali: “Il Signore chiamò Mosè e dalla tenda del convegno gli disse: “Parla agli Israeliti e riferisci loro: Quando uno di voi vorrà fare un’offerta al Signore, offrirete bestiame grosso o minuto. Se l’offerta è un olocausto di […]

articoli, blog   |   Tags: , , , ,

Carnevalone Liberato 2.0

Si parla tanto di tradizioni, di radici e di rispettare la cultura popolare, ma come al solito solo quando questa fa comodo. Il Carnevalone Liberato di Poggio Mirteto che si svolge(va) la prima domenica di Quaresima per commemorare l’autoliberazione della città Sabina dallo Stato Pontificio risale all’incirca al 1870 con le prime feste in piazza in cui, sembra, correvano i cavalli in piazza. Dopo la parentesi fascista e la sua ovvia censura (ovvia dopo che Mussolini aveva tradito il suo ateismo e anticlericalismo per governare meglio l’Italia con l’aiuto della “solita” Chiesa Cattolica, vedi concordato del 1929) la festa è tornata in auge e da quaranta anni a questa parte i ragazzi dell’arci di Poggio Mirteto hanno sempre organizzato una splendida festa mascherata che si concludeva con il rogo simbolico di “bammocci” […]

articoli, come è andata?   |   Tags: , , ,

Corrado Guzzanti: l'Aiart ritira la denuncia

“Un enorme grazie agli amici di Articolo21 e di Change.org, per aver promosso la petizione in mia difesa e a tutti quelli che l’hanno diffusa e firmata. Con l’occasione ringrazio anche molti giornalisti che hanno preso le mie parti scrivendo della querelle tragicomica di Padre Pizzarro.

articoli, attualità   |   Tags: , , , ,

Intouchables, ovvero le eccezioni della satira

«Se cominciamo a chiederci se abbiamo il diritto di disegnare o meno Maometto, se è pericoloso oppure no, la domanda successiva sarebbe “possiamo rappresentare dei musulmani nel giornale?”, e quindi la domanda diventerà “per caso possiamo rappresentare degli esseri umani nel giornale?” ecc. E alla fine non disegneremmo più niente, e il manipolo di estremisti che si agitano nel mondo e in Francia avrà definitivamente vinto!». 

articoli, in evidenza   |   Tags: , , ,

Succede anche nel “nuovo mondo”. Anche in Corea del Sud i creazionisti sono riusciti a“crocifiggere Darwin” e a cacciarlo, di fatto, dalla scuola. E sì che la “tigre asiatica” vanta la maggiore percentuale di giovani laureati al mondo: nella fascia di età compresa tra 25 e 34 anni, infatti, il 63% dei coreani ha conseguito un titolo di studio nel terzo livello di educazione.

articoli, filosofia e scienza   |   Tags: , , ,

Tutto è fatidico

Pubblicato da

“Tutto è fatidico” scriveva Stephen King che intitolava così una sua bella raccolta di racconti del 2002, e nessuna frase sembra più adatta per descrivere le strane coincidenze che da tanti anni a questa parte vanno in una sola direzione nel nostro paese. Quella sessuofobica e antiscientifica.

articoli, blog   |   Tags: , , ,

Per la serie “al peggio non c’è mai fine” sapete cosa è successo durante la visita del Papa in Sicilia? No, non lo potete sapere se non siete lettori di “Micromega” o de “il Fatto”. A Palermo durante i controlli pre-visita sono stati sequestrati dalla DIGOS e quindi rimossi dalla pubblica vista due striscioni che potevano urtare la sensibilità del pontefice.

blog   |   Tags: , ,

Per la serie "al peggio non c’è mai fine" sapete cosa è successo durante la visita del Papa in Sicilia? No, non lo potete sapere se non siete lettori di "Micromega" o de "il Fatto". A Palermo durante i controlli pre-visita sono stati sequestrati dalla DIGOS e quindi rimossi dalla pubblica vista due striscioni che potevano urtare la sensibilità del pontefice. Sia ben chiaro, come ricorda P.Flores D’Arcais nell’articolo su MM, lo striscione sarebbe stato LEGITTIMO anche se sopra ci fosse stato scritto "abbasso Ratzinger". Questo perchè, IN LINEA PURAMENTE TEORICA, siamo in una democrazia in cui la libertà di espressione è garantita dalla Carta Costituzionale. Ma qui veniamo alle comiche: nel primo striscione della libreria palermitana "Altroquando" c’era scritta l’incredibile minaccia "I LOVE MILINGO"… difficile pensare che questo possa essere un […]

blog   |   Tags: , ,