"Da sette giorni la mia persona è al centro di una bufera di proporzioni gigantesche che ha invaso giornali, televisioni, radio, web, e che non accenna a smorzarsi, anzi. La mia vita e quella della mia famiglia, le mie redazioni, sono state violentate con una volontà dissacratoria che non immaginavo potesse esistere. L’attacco smisurato, capzioso, irritualmente feroce che è stato sferrato contro di me dal quotidiano ‘Il Giornale’ guidato da Feltri e Sallusti, e subito spalleggiato da ‘Libero’ e dal ‘Tempo’, non ha alcuna plausibile, ragionevole, civile motivazione: un opaco blocco di potere laicista si è mosso contro chi il potere, come loro lo intendono, non ce l’ha oggi e non l’avrà domani"   Questo l’incipit della lettera di dimissioni di Dino Boffo pubblicata oggi sull’Avvenire e ripresa dalla maggiorparte dei quotidiani […]

blog   |   Tags: , , , , , , ,

E’ evidente che il direttore dell’Avvenire, Dino Boffo, non legge gli articoli che pubblica sul suo giornale, altrimenti in primo luogo forse eviterebbe che certe oscenità vengono pubblicate, in secondo luogo eviterebbe di coprirsi di ridicolo. Dalla rubrica di Travaglio "Carta Canta" su www.repubblica.it  Boia chi molla

blog   |   Tags: , , , ,