Il manifesto pubblica il 924° libro di Papa Francesco I e noi lettori dovremmo anche star zitti

Eravamo rimasti fermi all’invidiabile record del suo primo anno di pontificato quando uscirono all’incirca trecento libri “di e su” Papa Francesco I. Con una rapida ricerca sul sito di vendite on line della Mondadori appuriamo che oggi, 4 ottobre 2017, di libri “di e su” Papa Francesco ce ne sono ben 923. Tenendo conto che codesto Papa si è insediato il 13 marzo 2013 e quindi sono passati 1666 (il numero della bestia più mille, hai visto mai finisse il mondo stanotte) con una facile divisione si ottiene che di media esce un libro “di o su” Papa Francesco I ogni 1,8 giorni del suo pontificato (anni bisestili compresi). Ora non vogliamo per pietà del Papa (già santificato in vita), degli ingenui (oggi ci sentiamo buoni) compagni del manifesto e, soprattutto, per […]

articoli, blog   |   Tags: , , ,

L’Avvenire scopre Wallace e ne approfitta per infangare Darwin

Ci piacerebbe davvero sapere quanti libri su Darwin e l’evoluzione biologica ha letto Simone Paliaga, spregiudicato articolista dell’Avvenire prima di scrivere questo piccolo capolavoro di ignoranza scientifica e storica. Viene da chiedersi se, almeno, la pagina di wikipedia italia dedicata ad Alfred Russel Wallace naturalista inglese contemporaneo di Sir Charles Darwin, l’abbia per lo meno sbirciata. Non ci sembra. L’articolo sul “caso Wallace” (ma quale caso?) pubblicato sulla versione on line del giornale dei vescovi italiani, esce in ritardo di quattro anni (nel 2013, centenario della morte di Wallace molti Darwin Day ed Evolution Day sono stati dedicati al naturalista che ebbe la stessa intuizione di Darwin); questo articolo pseudo-scientifico e sicuramente non storico, comincia facendo l’ipotesi ridicola che il lavoro di Darwin  sia stato scelto a posto di quello di Wallace […]

articoli, filosofia e scienza   |   Tags: , , , , ,

Lo ius primae noctis non è mai esistito, evviva il medioevo!

Lo sappiamo oggi per acquisire un minimo di visibilità per l’intellettuale basta scegliere fra riabilitare il medioevo, riabilitare Pio XII o infangare Darwin. Stefano Della Casa del giornale Wired sceglie la prima delle tre soluzioni. Dichiara solennemente che lo Ius primae noctis non è mai esistito e voilà! L’articolo viene condiviso, pensate un po’, anche dalla pagina facebook dell’Uaar. Ora la notizia non è nuova, da tempo sappiamo che effettivamente non ci sono giunti documenti scritti che attestino un’effettiva esistenza dello ius primae noctis. Per la gioia di coloro che al medioevo vorrebbero tornarci, ovviamente. Ora che Wired, giornale on line che pure da sempre stimiamo senta il bisogno di fare un articolo abbastanza inutile ci può anche stare; che l’Uaar (unione degli atei e degli agnostici razionalisti) lo condivida scrivendo “un […]

articoli, storia   |   Tags: , , ,

Ma la scienza è democratica (lettera aperta al prof. Burioni)

Stimato Prof. Burioni, innanzitutto grazie per il suo impegno in prima persona nell’aver combattuto una difficile battaglia antiscientifica come quella contro i no-vax. La guerra  conto le pseudo scienze e le posizioni radicalmente antiscientifiche è ancora lunga ma, notizia di questi giorni, almeno questa battaglia possiamo dire che la stiamo vincendo (gli italiani che ritenevano che i vaccini dovessero essere tutti facoltativi sono calati dal 16% del 2015 a poco più dell’8% di oggi, quasi la metà di loro ha cambiato idea). Tuttavia giunti a questo punto le voglio confessare che lo slogan “la scienza non è democratica” non mi ha mai convinto e lo ritengo piuttosto fuori luogo. La scienza è democratica, molto più di tante altre cose come la politica o la religione ad esempio. Forse solo la filosofia (che […]

articoli, riflessioni   |   Tags: , , , , ,

Emergenza senza fine?

Quando qualche mese fa avevamo deciso di dedicare il numero 26 della nostra rivista al tema dell’immigrazione tutti noi pensavamo che la situazione della xenofobia (che quasi sempre porta al razzismo) era molto grave. Nessuno di noi pensava che sarebbe ancora potuta peggiorare. L’apertura di alcuni importanti siti ad un certo modo spregiudicato di presentare dati e notizie (spesso senza essere prima verificati) e la sterzata leghista del Pd e del suo leader Matteo Renzi che cercano di raccattare voti leghisti abbracciando l’infame ipocrisia riassunta nella frase “aiutiamoli a casa loro” sta facendo precipitare la situazione ovunque. Anche per questo si è potuti arrivare ad un assurdo “sgombero” romano, dove per la prima volta da quel triste luglio genovese del 2001 i diritti umani fondamentali sono stati di nuovo azzerati per un […]

articoli, attualità   |   Tags: , , , ,

Una lunga estate troppo calda

Ricapitolando. Il Codacons è contrario all’obbligo dei vaccini e denuncia Corto Maltese (il fumetto) per istigazione al fumo. La vera domanda da porsi è: chi è che li ha autorizzati a parlare in nome dei consumatori? In Islanda praticamente non nascono più bambini down. Questo non per mutazioni genetiche ma perché i test prenatali fanno scoprire in tempo la malattia (si è una malattia): in Italia quasi tutti i mass media l’hanno presentata come una cattiva notizia. Certo, lo sappiamo: se i bambini non nascono malati il buon dio non è contento. A Pistoia il vescovo rimuove o punisce i preti a seconda dei pareri di Forza Nuova. L’unico partito che è riuscito a far ingerenza nella chiesa. Tanto clamore per una bimba cristiana data in affido ai musulmani. Narrano di crocifissi […]

articoli, attualità   |   Tags: ,

Resa incondizionata

Pubblicato da

Resa incondizionata

Oggi, il ventiquattresimo di luglio dell’anno dell’era volgare 2017, io sottoscritto Alessandro Chiometti che scesi in campo a fianco del Grande Generale Enrico La Talpa nello stesso giorno in cui scelse di mettersi lo scolapiatti in testa e dichiarare guerra all’imbecillità, dichiaro la mia resa incondizionata soverchiato dalle forze del nemico. Quindi rivolgendomi al Comando degli imbecilli mondiali dichiaro che avete ragione voi. Di conseguenza ammetto che: è coerente che un governo per rilanciare l’occupazione aumenti la possibilità di licenziare; è logico che liberalizzando gli straordinari si creino nuovi posti di lavoro; è conveniente per uno Stato aumentare le tasse su sigarette, benzina ed autostrade, nonché inventarsi nuove tassazioni orizzontali che prescindono dal reddito piuttosto che tassare i patrimoni e le speculazioni; è normale che chi dimentica di pagare cento euro di […]

articoli, blog   |   Tags: , ,

Charlie non merita i ciarlatani

Verrebbe da pensare che la storia di Charlie, piccolo umano di dieci mesi afflitto da un terribile male incurabile, l’abbia mandata qualche entità superiore per ridar fiato alle grancasse esauste del Movimento per la Vita. In realtà il can can mediatico che è stato costruito sopra non può essere casuale, infatti nel prossimo mese, prima delle sacre ferie estive i parlamentari dovranno decidere se dotare, finalmente, il nostro paese di una legge sul fine vita o lavarsene per l’ennesima volta le mani e rimandare il tutto alle prossime legislature. In questi giorni in cui gli integralisti hanno fatto risuonare i loro tromboni ne abbiamo sentite di tutte i colori, dal solito complotto pluto-giudo-massonico-comunista per governare al mondo, a chi sarebbe pronto a scommettere 100 euro su Charlie prossimo vincitore dei 100 metri […]

articoli, attualità   |   Tags: , , , ,