About: la fine della ragione

Roberto Recchioni per gli amanti dei fumetti è un nome che non può lasciare indifferenti. Sceneggiatore e disegnatore di talento, è curatore di Dylan Dog dopo il ritiro dalle scene di Tiziano Sclavi. Nella popolarissima serie della Bonelli ha firmato la memorabile storia “Mater Morbi” pubblicata e ripubblicata in tutto il mondo, ma qui in Italia nota per aver scatenato le ire di Eugenia Roccella & co. (medaglia da appuntarsi al petto, quindi) per aver trattato il tema dell’eutanasia in modo fuorviante (secondo la senatrice ovviamente, in realtà in modo gotico, poetico e perfettamente ragionevole e lo possiamo dire perché noi i libri e i fumetti preferiamo leggerli e non proibirli). Recchioni torna ad affrontare in questo graphic-pamphlet, come l’ha definito qualcuno, temi scomodi, ovvero il crescente sentimento antiscientifico italiano. E in […]

articoli, recensioni   |   Tags: , , , , ,

Tutti, ma proprio tutti, i fanatismi contro il corpo e l'autodeterminazione della donna

Della follia islamica misogina nei paesi dove vige la sharja si parla regolarmente ovunque, inutile continuare a sottolinearlo. Non si parla invece dell’islam illuminato dei Kurdi dove le combattenti che combattono l’Isis si definiscono islamiche, ma non affrontiamo qui il discorso. Così come non sono una novità le idee omofobe, misogine e sessuofobe degli integralisti cattolici in Italia, paese in cui i loro peggiori esponenti (come Pillon o Fontana tanto per non far nomi ma solo i cognomi) vorrebbero riportare le lancette del nostro paese molto indietro. Cerchiamo di evidenziare questa comunità d’intenti da anni, da quando all’inizio degli anni 2000 i talebani de noantri si rivolgevano con disprezzo alle iniziative laiche invitandoci ad andare a farle a Teheran o a Kabul. Dicevamo, evidentemente a ragione, che la loro altro non era […]

articoli, attualità   |   Tags: , , , , , ,

Gender, assessori e Costituzione Italiana

“Come leghista, come mamma e come insegnante sono assolutamente contraria all’inserimento delle teorie gender nelle scuole, ribadendo il ruolo primario e imprescindibile della famiglia nell’educazione dei figli come riconosciuto dalla Costituzione italiana” Valeria Alessandrini – Assessore alla scuola del Comune di Terni “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione , di opinioni politiche di condizioni personali e sociali. E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.” Costituzione della Repubblica Italiana Come cittadino di Terni mi preoccupa sapere che in un settore […]

articoli, blog   |   Tags: , , , , ,

La differenza

Pubblicato da

La differenza

[avviso, questo contenuto può peccare di “recentismo”] Mimmo Lucano, sindaco di Riace. Si trova a convivere durante il suo mandato con leggi ur-fasciste dettate dalle emergenze elettorali, scritte da ministri dell’interno dichiaratamente o subdolamente ur-fascisti. Ritiene le leggi sbagliate, agisce in modo di aggirarle, consente a degli immigrati di restare “irregolarmente” sul territorio italiano. Scoperto, viene incriminato e arrestato (seppur ai domiciliari) sospeso dalla carica e rinviato a giudizio. Questa si chiama correttamente disobbedienza civile o obiezione di coscienza alla legge. Il medico cattolico sceglie deliberatamente di fare il medico chirurgo, il ginecologo o l’anestesista nonostante sappia già che una legge dello Stato la 194/98 è in contrasto con i suoi dogmi religiosi. Una volta assunto si dichiara “obiettore di coscienza” si rifiuta di eseguire operazioni che possano causare la morte dei […]

articoli, attualità   |   Tags: , , , , ,

20 settembre 2018. Ripetiamolo ancora: laicità o barbarie.

Dire “noi ve l’avevamo detto” è sempre brutto e autoreferenziale, lo sappiamo. Ma è così; noi (i cattivi laicisti, quelli che non sapevano vedere quanto bene faceva la Chiesa, quelli che non si rendono conto che essere atei è stupido, quelli che vogliono negare la libertà di religione) ve l’avevamo detto almeno dall’inizio degli anni 2000. Quando la reazione di Karol Woytjla giungeva al suo compimento azzerando quasi del tutto i progressi del Concilio Vaticano II, quando le folli acclamanti osannavano il papa rock la cui linea dottrinale era dettata da Ratzinger e quando i sedicenti intellettuali stabilivano che la laicità era un concetto superato per la democrazia, noi ve l’avevamo detto che sareste dovuti tornare alla realtà sulla Chiesa Cattolica Apostolica Romana. Negli anni scorsi i conflitti sui diritti civili (arrivati […]

articoli, attualità   |   Tags: , , , ,

ancora ipocrisia sul corpo delle donne

La parola d’ordine del movimento reazionario clericale sessuofobo e retrograda adesso è: “L’utero in affitto non passerà”. L’abilità nella comunicazione per slogan che vanno alla pancia del sedicente movimento per la vita è nota. Altrettanto nota è l’assenza totale di argomenti ogni volta che si gratta il loro superficialismo imbarazzante. Questa volta però, buttandola sul marxismo prêt-à-porter e indicando come nello sfruttamento di una donna da parte di un’altra donna sono quanto meno riusciti a dividere il movimento femminista che vede più importante non sfruttare una donna rispetto al diritto di un’altra di avere un figlio. Il problema è che questo inquadra la questione della “maternità surrogata” o semplicemente surrogacy (almeno i laici dovrebbero cancellare l’abominevole termine “utero in affitto” studiato dai coniatori di slogan clericali) da un punto di vista marginale […]

articoli, attualità   |   Tags: , , ,

A proposito di Marchionne

Se la vita reale fosse un film hollywoodiano di quelli che fanno commuovere a questo punto Sergio Marchionne si sveglierebbe dal coma. Dopo il primo periodo di terapia riabilitativa (che nei film in genere vengono riassunti in dieci minuti esaltanti con tanto di fanfara in sottofondo) il caro Sergio, dopo aver ragionato un poco sulla fragilità della vita umana, cercherebbe di riprendere le sue attività lavorative precedenti. Magari con qualche difetto fisico (non troppo appariscente ovviamente) dovuto al coma che impietosisca il pubblico. Un leggero zoppicare e un maldestro uso della mano sinistra sarebbe l’optimus narrativo. Scoprirebbe così, dopo i primi patetici tentativi dei familiari e amici di nascondere la verità, che due ore dopo la sua entrata in coma era già stato defenestrato dai suoi ex amici (alla faccia dei “coccodrilli” […]

articoli, blog   |   Tags: , , ,

Gli allarmi, quelli che servono!

“Anche in Umbria un adulto su dieci fa uso di droghe”. Ampio spazio nella cronaca locale umbra è stato dato a queste affermazioni del segretario nazionale del sindacato di Polizia Mosap. Ci verrebbe da ridere se la situazione del paese non fosse già quella di un’ignoranza quasi totale sui temi “droga” e “lotta alla droga”. Su questa lotta ogni anno spendiamo milioni e milioni di euro senza portare in porto il minimo risultato apprezzabile al di là dei trionfalistici resoconti giornalistici di sequestri più o meno importanti di “sostanze proibite”. Dovremmo per lo meno cominciare a usare i termini giusti, non fosse altro perché “le parole sono importanti” come diceva il caro Nanni Moretti nei suoi tempi migliori. Allora ci sentiamo in dovere di condividere un dato di fatto importante con il […]

articoli, attualità   |   Tags: , , , , ,