20 settembre 2018. Ripetiamolo ancora: laicità o barbarie.

Dire “noi ve l’avevamo detto” è sempre brutto e autoreferenziale, lo sappiamo. Ma è così; noi (i cattivi laicisti, quelli che non sapevano vedere quanto bene faceva la Chiesa, quelli che non si rendono conto che essere atei è stupido, quelli che vogliono negare la libertà di religione) ve l’avevamo detto almeno dall’inizio degli anni 2000. Quando la reazione di Karol Woytjla giungeva al suo compimento azzerando quasi del tutto i progressi del Concilio Vaticano II, quando le folli acclamanti osannavano il papa rock la cui linea dottrinale era dettata da Ratzinger e quando i sedicenti intellettuali stabilivano che la laicità era un concetto superato per la democrazia, noi ve l’avevamo detto che sareste dovuti tornare alla realtà sulla Chiesa Cattolica Apostolica Romana. Negli anni scorsi i conflitti sui diritti civili (arrivati […]

articoli, attualità   |   Tags: , , , ,

Terni Horror Fest 2018

  Ci stiamo divertendo per voi! Stay tuned for more rock’n roll!

articoli, in evidenza   |  

About: la settima musa

voto: 7.2/10 [attenzione spoiler] Jaume Balageurò è noto per la serie cult di Rec, diventata un must per ogni horrorofilo che si rispetti. Prima di quella serie però aveva realizzato un ottimo film dal titolo “Fragile” e con questo “La settima musa” torna a un horror più soft e delicato che sfocia nel fantasy e nel romanzo. Il film è molto bello da molti punti di vista, soprattutto per la trasposizione dell’idea (non originale) delle muse ispiratrici della poesia che in realtà nascondono tremendi segreti e poteri nei versi che ispirano. Elliot Cowan (Amore a altri disastri, Da Vinci’s demon -serie TV) è per noi stata una piacevolissima sorpresa nel suo ruolo, altrettanto brave le due protagoniste femminili principali Franka Potente (Lola corre, Blow) e Ana Ularu (Inferno). Ottimo anche Cristopher Lloyd […]

articoli, recensioni   |  

Il cattolicesimo è finito. Ed ora?

Per la Chiesa Cattolica Apostolica Romana la delirante pretesa, non solo lessicale, di essere la religione comune a tutti gli esseri umani era miseramente fallita già ai tempi di Lutero, se non addirittura da quelli delle Crociate in Terrasanta. Tuttavia il triste spettacolo a cui stiamo assistendo oggi è segno di un fallimento ancora peggiore, ovvero l’assoluta incapacità di ricondurre il mondo cattolico a una sintesi accettabile, neanche quando si parla della piccola realtà italiana. Da anni sosteniamo che sarebbero arrivati al pettine i nodi politici per la Cei e il Vaticano; nodi dovuti alla continua ingerenza nei governi italiani che ha costretto, dopo la fine della Dc, la Chiesa a sporcarsi le mani sostenendo individui impresentabili. L’ingerenza politica ha un prezzo da pagare, soprattutto quando al proprio interno si hanno gruppi con […]

articoli, riflessioni   |  

Luci notturne

Pubblicato da

Luci notturne

Ancora una volta qui. Io che filosofeggio mentre il traghetto attraversa il mare. A destra le luci della Grecia e a sinistra quelle dell’Italia. Ma cosa dico? A sinistra le luci dell’Italia? Come faccio a vedere le luci dell’Italia se a destra ci sono ancora quelle della Grecia? L’Italia è ancora troppo lontana per vedere la costa… e invece qui sembra di poterla toccare. Ma dove sono? Ricominciamo. Cartina geografica. A destra la Grecia, a sinistra l’Italia. Sopra le stelle e sotto il mare. E in mezzo io. Cioè il traghetto. Cioè, io sul traghetto. Ma come è possibile che veda l’Italia? Ma no, che sciocco. E’ Corfù, altro che l’Italia. Siamo partiti da poco… siamo vicino a Corfù che è poco a nord di Igoumenitza. Ma se quella è la Corfù […]

articoli, come è andata?   |  

A.N.C.A.F.A.

Pubblicato da

A.N.C.A.F.A.

Associazione Nazionale dei Cittadini per l’Abolizione dei Freni delle Automobili Un organismo di tutela dei cittadini dalle prepotenze delle multinazionali che producono freni per le autovetture. Forse molti dimenticano che quando abbiamo fatto i corsi di scuola guida per l’ottenimento della patente ci venne insegnato che “il miglior organo frenante della macchina è il motore”.Ci venne insegnato che si poteva frenare benissimo scalando le marce e che quando si parcheggia la macchina in salita bisogna lasciare la marcia avanti ingranata, quando si parcheggia in discesa bisogna lasciare la marcia indietro ingranata.Così era all’epoca e così è oggi !A questo punto sorge spontanea una domanda: “A cosa servono i freni ?”La risposta è semplice: “A niente !”O meglio, la risposta è una sola: “A far guadagnare soldi alle multinazionali che li producono !”Per […]

articoli, attualità   |   Tags: , , ,

dizionario del complottista

BUTAC – sito web finanziato da George Soros, dalle Multimazionali Farmaceutiche, dal PD, dalle ONG (a loro volta finanziate da Soros) e da tutti quelli che non sono d’accordo con la visione neo-complottista. Sembra che il creatore del sito sia un comunista che vive con gli interessi degli interessi dei finanziamenti ricevuti. COMUNISMO, COMUNISTA (o POST-COMUNISTA) – è qualsiasi cosa che non sia strettamente attinente al liberismo economico di Von Hayek (solitamente è riferita al capitalismo keynesiano) ma strettamente alleata con quest’ultimo, o comunque qualsiasi cosa sia anti-populista o anti-complottista DEBITO PUBBLICO – strumento terroristico di propaganda inventato dai liberisti, dai comunisti e dal Nuovo Ordine Mondiale per levare la sovranità agli stati EDONISMO – Strategia attuata dal Nuovo Ordine Mondiale attraverso la quale l’umanità verrebbe spinta ad un’orgia di piacere collettivo […]

articoli, blog   |   Tags: , ,

ancora ipocrisia sul corpo delle donne

La parola d’ordine del movimento reazionario clericale sessuofobo e retrograda adesso è: “L’utero in affitto non passerà”. L’abilità nella comunicazione per slogan che vanno alla pancia del sedicente movimento per la vita è nota. Altrettanto nota è l’assenza totale di argomenti ogni volta che si gratta il loro superficialismo imbarazzante. Questa volta però, buttandola sul marxismo prêt-à-porter e indicando come nello sfruttamento di una donna da parte di un’altra donna sono quanto meno riusciti a dividere il movimento femminista che vede più importante non sfruttare una donna rispetto al diritto di un’altra di avere un figlio. Il problema è che questo inquadra la questione della “maternità surrogata” o semplicemente surrogacy (almeno i laici dovrebbero cancellare l’abominevole termine “utero in affitto” studiato dai coniatori di slogan clericali) da un punto di vista marginale […]

articoli, attualità   |   Tags: , , ,