Volevo richiamare l’attenzione dei frequentatori del blog sulla recente risoluzione n. 1607 del 16 aprile 2008, approvata dall’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa in materia di accesso all’aborto. Nella risoluzione il Consiglio d’Europa si dice preoccupato per le restrizione imposte in molti Paesi membri all’accesso a servizi sanitari abortivi sicuri, affidabili ed appropriati, mettendo sullo stesso piano limiti legali e le difficoltà pratiche all’effettivo accesso all’aborto. Fra queste ultime il Consiglio d’Europa segnala in primo luogo la mancanza di strutture sanitarie locali adeguate e la carenza di medici che pratichino aborti, situazione tale da minare l’effettività della possibilità di ricorrere all’aborto, pur in astratto prevista. Quel che é più grave, secondo l’organizzazione, é che tali carenze, come il bando totale dell’aborto legale, non si traducono nella limitazione delle pratiche abortive, ma nell’esplosione degli aborti clandestini […]

blog   |   Tags: , , , , ,

Così disse nel 2002 nel corso di un’intervista l’allora cardinal Ratzinger. Sante parole, che gli andrebbero ricordate oggi. Lo Stato totalitario cinese si sta preparando ad attuare un massacro inaudito a Lhasa. Un frangente delicato, non solo per i tibetani, ma anche e soprattutto per gli stessi cinesi: la repressione contro il Tibet non può infatti essere letta disgiuntamente dalla grave situazione per i diritti civili in Cina. Un’evoluzione positiva, in senso nonviolento e del rispetto dei diritti della minoranza tibetana, potrebbe essere il primo passo per un cambiamento nello stesso Celeste Impero. Quale pastore di anime potrebbe lasciarsi sfuggire tale occasione per contribuire con la propria parola – sappiamo, ahinoi, quanto pesante! – a dare una svolta positiva alla vicenda? Sappiamo quanto conti in queste occasioni l’attenzione internazionale, quanto contribuisca ad […]

blog   |   Tags: , , , , ,

Volevo richiamare l’attenzione del blog su alcuni fatti, succedutisi nel passato recente e legati da un filo rosso, non troppo sottile e sicuramente solido. A questo link: http://freeforumzone.leonardo.it/lofi/D354227-82.html si può leggere il resoconto dell’udienza generale del 5 marzo, nel corso della quale Benedetto XVI ha ricordato ai fedeli la figura San Leone Magno, il pontefice che è passato alla storia per aver fermato Attila, ma anche il papa di Calcedonia, vale a dire uno dei papi che hanno contribuito ad affermate il primato petrino. Nel discorso papale la figura viene presentata in termini suggestivi, ricordando come il ripetersi delle invasioni barbariche, l’indebolirsi dell’autorità dell’impero e una grave crisi sociale avevano costretto il vescovo di Roma ad assumersi un ruolo anche in campo politico, subentrando ai poteri imperiali … Non è difficile comprendere […]

blog   |   Tags: , , , , , ,