Ansia news 15/12/2016

La Cassazione stabilisce che se gli enti commerciali della Chiesa hanno tasse agevolate devono praticare tariffe agevolate. Bagnasco, dopo un breve malore ricevuta la notizia, ha subito ricordato che a De Pedis, capo della banda della Magliana, non hanno fatto pagare niente per essere seppellito a Sant’ Apollinare. I Cinesi confermano tutta l’intenzione di portare a termine l’acquisto del Milan. Il compagno Silvio Berlusconi ha già fatto ripubblicare dalla sua Mondadori “Il libretto rossonero di Mao Ze Dong” L’immenso Popolo della famiglia (0.51 percento alle ultime elezioni) protesta per la nomina della Fedeli come ministro della scuola e l’immenso Adinolfi fa rivelare che non è laureata dichiarando: “Mettere all’istruzione un ministro non laureato è come se io divorziato e risposato a las Vegas mi mettessi a difendere i catt…ehm… no scusate ho […]

articoli, blog   |   Tags: ,

Ansia News - 12 Dicembre 2016

Gioia e tripudio nel Pd, Gentiloni riesce a varare il nuovo governo. Alle inevitabili critiche e domande sull’aver mantenuto alcuni ministri impresentabili del precedente governo Renzi come la Lorenzin, Gentiloni dimostra subito di avere in mano la situazione dichiarando: “Io primo ministro? e da quando?” ——– Rabbia e sgomento nel cinque stelle dopo che il loro portavoce, il “Dibba”, è stato fatto a fette nell’intervista di Minoli. Grillo comincia a pensare a un cambio di strategia. D’ora in poi si potrà aderire al movimento anche se non si crede a Babbo Natale. ——– L’ala sinistra del Pd intanto comincia ad interrogarsi sul proprio futuro. Lo fa per la prima volta in modo serio e coerente, anche se l’ordine del giorno così come letto da D’Alema: “compagni, ma secondo voi ci facciamo notare […]

articoli, blog   |   Tags: ,

Je suis Charlie anche ora, e tu cosa sei?

Premessa inutile per la maggiorparte dei lettori. Dire “Io sono Charlie”, non significa dire che automaticamente ci debbano piacere tutte le vignette di Charlie Hebdo ne’ che non possiamo dire che la vignetta sulle vittime del terremoto, ma anche quelle sul bambino siriano morto, ma anche quella sul dio cattolico con il kalshnikov dell’Isis facevano oggettivamente schifo. Dire “Io sono Charlie” significa dire che a prescindere dalla qualità della vignetta satirica (ma il discorso può essere esteso a qualunque forma d’arte) l’autore ha il diritto di farla e, se ha un giornale a sua disposizione, di pubblicarla. Significa rifiutare la censura. Significa difendere la libertà di espressione sempre e comunque, anche quando ci fa arrabbiare e ci colpisce. Detto questo Je suis Charlie e tu cosa sei? Non sei Charlie e non […]

articoli, attualità   |   Tags: , , ,

Corrado Guzzanti: l'Aiart ritira la denuncia

“Un enorme grazie agli amici di Articolo21 e di Change.org, per aver promosso la petizione in mia difesa e a tutti quelli che l’hanno diffusa e firmata. Con l’occasione ringrazio anche molti giornalisti che hanno preso le mie parti scrivendo della querelle tragicomica di Padre Pizzarro.

articoli, attualità   |   Tags: , , , ,

Il Papello

Pubblicato da

  Maurizio "the hand" Di Bona

blog   |   Tags: , ,

Sulle conversioni

Pubblicato da

Volevamo scrivere qualcosa sulla presunta conversione in punto di morte di Antonio Gramsci (che scoop riprendere una notizia già abbondantemente smentita 30 anni fa…) ma come affermano su questo blog legato al sito dell’espresso, aveva già scritto tutto Michele Serra nel 2005! Dopo Rutelli, Bertinotti e Fassino anche altri politici e intellettuali, soprattutto se di sinistra, hanno voluto fornire ragguagli sul loro percorso religioso. La Chiesa ratzingeriana ha fatto sapere, infatti, che anche i curricula più scalcinati o difettosi saranno presi in considerazione: «In questi tempi di secolarizzazione», fa sapere un’autorevole fonte di Oltretevere, «non è che possiamo stare tanto a fare gli schizzinosi. Anche un anziano libertino terrorizzato dalla prima visita alla prostata, per noi è grasso che cola. Non parliamo, poi, di un comunista divorziato, bigamo, puttaniere e bisessuale che confessi di […]

blog   |   Tags: , , ,

Lunedi 29 Settembre, appare sull’unità o per meglio dire sul suo inserto satirico "emme" questa vignetta: Reazioni isteriche del PDL, in particolare di Gasaprri che portano a scusarsi i direttori dell’unità e di emme. Poi oggi sul manifesto c’è Vauro che chiude la questione. Standing Ovation e niente commenti!!! redazione[at]civiltalaica.it

blog   |   Tags: , , ,

Lunedi 29 Settembre, appare sull’unità o per meglio dire sul suo inserto satirico "emme" questa vignetta: Reazioni isteriche del PDL, in particolare di Gasaprri che portano a scusarsi i direttori dell’unità e di emme. Poi oggi sul manifesto c’è Vauro che chiude la questione. Standing Ovation e niente commenti!!! redazione[at]civiltalaica.it

blog   |   Tags: , , , , , ,