La corsa a ostacoli della contraccezione d’emergenza

Non è ancora giunta a termine la tortuosa strada di EllaOne, la pillola dei cinque giorni dopo. Approdata nelle farmacie italiane alla fine dello scorso novembre dopo tre anni di rimpalli tra commissioni parlamentari, Consiglio Superiore di Sanità e Aifa (Agenzia italiana del farmaco), il contraccettivo di emergenza da assumere entro 120 ore da un rapporto a rischio è ancora oggetto di veti e strali, ricatti e minacce. 

articoli, riflessioni   |   Tags: , , ,

Diamo merito al merito, l’iniziativa della ministra Livia Turco è lodevole (sarà per questo che non se n’è parlato praticamente per niente?), dal canto nostro siamo pronti a riconoscere i meriti quando ci sono e dargli il giusto risalto. Dal sito de la Repubblica (non in home page, intasata da tante cose importantissime, tipo una coppia che fa causa a google per aver trovato la foto del loro giardino on line… e se cogliete l’ironia è perchè siete ancora essere umani pensanti)

blog   |   Tags: , , ,

Diamo merito al merito, l’iniziativa della ministra Livia Turco è lodevole (sarà per questo che non se n’è parlato praticamente per niente?), dal canto nostro siamo pronti a riconoscere i meriti quando ci sono e dargli il giusto risalto. Dal sito de la Repubblica (non in home page, intasata da tante cose importantissime, tipo una coppia che fa causa a google per aver trovato la foto del loro giardino on line… e se cogliete l’ironia è perchè siete ancora essere umani pensanti)

blog   |   Tags: , , ,