Com'è umana lei, signora Morte!

Paolo Villaggio è stato uno di quegli attori che hanno segnato i nostri anni. Molti, che in queste ore si dissolveranno come neve al sole lasciando alla retorica della morte il giusto spazio, lo detestavano. Sia perché rappresentava tutto quello che loro avevano paura di essere, sia perché invece avevano colto la terribile critica sociale e antropologica dei suoi personaggi più famosi. Fantozzi e Fracchia sono sicuramente i personaggi che gli hanno dato più successo, difficile distinguerli dirà qualcuno, ma se nel primo (per lo meno nei primi episodi) dominava la critica sociale sotto forma di comicità demenziale, nel secondo era il surreale ad essere preponderante. Nella prima scena del primo Fantozzi, in cui la moglie, la mitica Sig.ra Pina, che telefona all’azienda in cui lavora il marito chiede con voce mesta […]

articoli, recensioni   |   Tags: , , , ,