Dalla tre giorni degli ex rottamatori guidati dal sindaco di Firenze, il diessino Matteo Renzi, è uscito un primo documento in cento punti, scaricabile e commentabile sul sito dell’incontro, pomposamente chiamato Big Bang. Ma quanto è big questo bang? Per ora pochino, temiamo, almeno se guardiamo a quello che ci interessa: laicità e diritti civili. Lasciamo da parte la polemica sui dinosauri, che ha fatto arrabbiare il segretario Bersani, e leggiamo il documento.

articoli, in evidenza   |   Tags: , , ,

  Laicismo è una parola sbiadita come liberalismo, socialismo e comunismo. Cento anni fa iniziavano le lotte di classe, le masse lavoratrici erano unite contro chi le aveva sfruttate per millenni. Le nuove idee presero piede portando con se i nuovi nomi: socialismo e comunismo. Lo Stato non era solo lo sfruttatore, ma diventava l’entità che doveva fornire servizi a tutti i cittadini, in particolare ai deboli. Cento anni fa lo Stato Pontificio cessava di esistere come entità politica. Era stato abolito il concetto di governare in nome di Dio e nasceva la nuova nazione dal nome Italia. Era un regno ma era un regno laico, o almeno cercava di esserlo, cercava di recuperare gli spazi occupati per mille anni dagli ecclesiastici. Cento anni fa la parola “laico” aveva una sua concreta ragion […]

blog   |   Tags: , , ,

Mi era già capitato di notare quanto spazio sia dedicato alle posizioni clericali nelle pagine rosa più famose d’Italia, ovvero quelle della “Gazzetta dello Sport”, poco tempo fa per parlare del Testamento Biologico avevano dato voce a una delle persone più fondamentaliste del panorama opinionistico italiano, quell’Antonio Socci di cui purtroppo già dobbiamo sorbire la perenne presenza sui teleschermi. Non mi risulta che nei giorni precedenti o in quelli seguenti la redazione della “rosa” si sia preoccupata di dare un punto di vista laico sulla questione. Oggi la Gazzetta si ripete dando voce a uno dei tanti tromboni porporati, ovvero Monsignor Ignazio Carrasco de Paula presidente della Pontificia Accademia per la Vita, sul tema del giorno cioè il premio Nobel al biologo Robert Edwards padre della FIVET, ovvero quella fecondazione assistita che […]

blog   |   Tags: , , , , ,

“Ascolta una volta un giudice come me giudicò chi gli aveva dettato la legge: prima cambiarono il giudice e subito dopo la legge” Fabrizio De André, Sogno Numero Due in “Storia di un Impiegato”. Roma, 22 Gennaio 2010: udienza al Csm[1] per procedimento disciplinare nei confronti di un giudice. Protagonisti: L’ACCUSA: lo Stato italiano, nelle vesti del Csm; L’INCOLPATO: il giudice Luigi Tosti; LA DIFESA: il giudice si difendeva da solo. 1) IL PASSATO Vediamo, riassunte, le vicende che hanno portato a questa richiesta di procedimento disciplinare: il giudice Tosti, a partire dal Maggio del 2005 fino al Gennaio del 2006 (quando viene sospeso dalle sue funzioni), si è rifiutato di tenere udienze in aule in cui fosse esposto il crocifisso, simbolo della religione cattolica. Inoltre, nel frattempo: – non ha accettato […]

blog   |   Tags: , , , , ,

E’ possibile occuparsi in questo paese di politica ed esprimere liberamente il proprio programma di governo e/o elettorale senza che si ripresenti puntualmente la solita ipocrita “questione cattolica”? Diciamo la verità: non esiste una “questione cattolica”. Chi la pone, facendone una bandiera, è dannatamente offensivo in primo luogo proprio nei confronti degli stessi cattolici stanchi di essere considerati tutto (merce in vendita, prede da allettare con specchietti e artifizi vari, serbatoio di voti e chi più ne ha ne metta) fuorché quello che sono, cioè cittadini, elettori con gli stessi diritti e doveri, e quindi con la stessa capacità di giudizio e di scelta, degli altri. La cosiddetta “questione cattolica” non ha assolutamente nulla a che vedere con l’esercizio di un afflato religioso. I fatti inequivocabilmente dimostrano, anzi, proprio il contrario, se […]

blog   |   Tags: , , ,

Obiezione di che?

Pubblicato da

La notizia: Il sindaco di Sedriano (MI) ha deciso di fare "obiezione di coscienza" (virgolette più che d’obbligo) contro il suo dovere di celebrare matrimoni civili. Credo che il sig. Celeste violi non solo il principio di laicità dello Stato, che rappresenta quale ufficiale del Governo al momento di celebrare le nozze, ma anche i principi della propria fede. Sono ateo e sbattezzato, ma mi pare che il tizio sia carente di elementari nozioni teologiche e canonistiche. Il matrimonio, secondo la teologia cattolica, é un istituto di diritto naturale, dal che il diritto canonico deriva la conseguenza che esso sia esistente e valido anche quando celebrato in forme diverse da quelle della liturgia cattolica fra non battezzati. La particolarità del matrimonio cattolico é che quando avviene fra battezzati esso é elevato alla […]

blog   |   Tags: , , , , ,

Non credo che un partito debba porsi il problema di come arginare individui che intendono farne parte solo per danneggiarlo Non un partito aperto, perlomeno. Per farlo, infatti, dovrebbe gioco forza porre dei vincoli ideologici quali criteri selettivi all’accesso, stabilire una sorta di catechismo cui tutti i membri dovrebbero professare fedeltà. Che é quello che ha fatto il PD, mi pare e che già in passato avevano fatto il PCI o la DC, anche se quest’ultima con formulazione più generica. La mia non è solo una posizione di principio, ma fondata sulla mia esperienza di quale sia la forma partito più valida per costruire una società aperta e laica. Mi spiego. Se si struttura un partito sull’idea che c’é un limite alle posizioni accettabili all’interno, per forza di cose la discussione interna tenderà a […]

blog   |   Tags: , , ,

Grazie a questo libro di Ferruccio Pinotti (ed. BUR 2009) viene finalmente chiarito un importante equivoco della storia recente del nostro paese. Le forze che hanno sostenuto e che sostengono tutt’ora Silvio Berlusconi sono sempre riconducibili alla finanza cattolica; la cosiddetta “finanza bianca” che negli ultimi anni ha vinto su tutti i fronti la battaglia con la finanza laica italiana. Fin dagli albori (Edilnord, la banca Rasini, Milano 2) il Cavaliere è sempre stato vicinissimo agli ambienti più conservatori del mondo cattolico italiano e internazionale (inclusa la potentissima organizzazione dell’Opus Dei a cui va il merito di far incontrare il futuro Presidente del Consiglio con Marcello Dell’Utri che sarà il suo braccio destro per tutta la vita). Ricostruendo il lungo operato dei suoi quattro governi poi, non ci sono dubbi sul perché […]

blog   |   Tags: , , , , , ,