L'ingerenza è sbagliata, sempre.

Capiamo benissimo che il Mons. Piemontese vescovo di Terni approfitti della messa del Santo Natale e/o della Vigilia di questo per rivolgersi ai suoi fedeli, visto che nel resto delle domeniche le messe vanno sempre vuote o quasi come del resto succede in tutta Italia[1] ma l’ingerenza non è lecita neanche sotto le feste. Se il richiamo alla mancata approvazione dell Ius Soli è al limite comprensibile visto che la CCAR in tempi recenti si è dichiarata sempre a favore dell’accoglienza, comunque non è giustificabile perché chi vorrebbe una legge nello stato altrui dovrebbe farla prima in casa sua, Ma in Vaticano, come ben sappiamo lo Ius Soli è assente. Completamente ingiustificate sono invece le lamentale del Vescovo Piemontese per le altri due leggi che anche loro parlano di inclusione e tolleranza; […]

articoli, attualità   |   Tags: , , ,