Funerali laici: a Terni ancora ritardi e assurdità burocratiche

  Nel 2014, a dieci anni (sic!) dalla prima richiesta ufficiale il Comune di Terni individua dei propri locali da destinare ad essere usati come Sala del Commiato per i funerali laici. Sono i locali polifunzionali siti in via delle puglie (ex circoscrizione est) che vengono assegnati in via prioritaria a questo scopo. La soluzione, che doveva essere provvisoria in attesa che si individuasse una struttura più adeguata, ha messo in questi anni una toppa all’incresciosa situazione che vedeva i cittadini ternani non cattolici e senza altre stanze messe a disposizione da altre realtà politiche o religiose, dover celebrare i funerali dei parenti scomparsi in strada. In questi anni pochi anni, con il diffondersi della notizia della sua esistenza, la sala è stata sempre più usata tant’è vero che si mormorava fino a […]

articoli, attualità   |   Tags: , , ,

Finalmente la Sala del commiato laico a Terni!

La giunta comunale uscente del Comune di Terni ha voluto fare un piccolo regalo alla città riconoscendo le richieste che giungevano sempre più numerose da più parti, è stata finalmente approvata la delibera di che individua una sala acattolica dove eseguire le esequie di quelle persone che non si riconoscono, per vari motivi, nella Chiesa Cattolica.

articoli, come è andata?   |   Tags: , ,

Eppur si muore

Pubblicato da

Può capitare, come a Paolo Vinti, a 50 anni, prematuramente rispetto alla media dei Paesi occidentali. Dei "funerali civili" avevo letto in internet, su siti di non credenti, e ne avevo visto una rappresentazione nel film "Le invasioni barbariche". Quello di Paolo, il "Compagno Paolino" per le persone con cui condivide(va) ideali di giustizia ed uguaglianza sociali fra le donne e gli uomini che nascono e vivono su questo pianeta, è stato il primo cui ho partecipato; si è svolto nell'edificio della ex chiesa di San Bevignate, di proprietà del Comune di Perugia. Scrivo del suo funerale ripensando a Maurizio e Giorgio, due fratelli di Terni, morti in questo 2010 a breve distanza l'uno dall'altro: sono stati cremati, come avevano voluto, ma non hanno potuto avere delle esequie non religiose, perché non […]

blog   |   Tags: , ,

Il cimitero di Terni risulta sprovvisto di una sala per il commiato civile e di strutture che rendano possibile la cremazione. Crediamo che, alla luce delle profonde trasformazioni sociali verificatesi negli ultimi anni, anche una città come Terni debba, invece, necessariamente rispondere alla nuove sensibilità in materia di esequie laiche, meritevoli di avere la stessa dignità di quelle svolte in un luogo di culto. Vogliamo ricordare, a questo proposito, che il Comune di Firenze ha, ad esempio, messo a disposizione dei cittadini luoghi per ospitare cerimonie o commemorazioni di defunti non di carattere religioso. Con l’atto di indirizzo si chiede di adibire una stanza o una sala a questo tipo di cerimonie e inoltre di realizzare le strutture per la cremazione Considerato, inoltre, che gli animali di affezione sono ormai divenuti a […]

blog   |   Tags: , , , , , , , ,