FINE VITA: IL CASO DEL DJ FABO

[Riceviamo e volentieri pubblichiamo.] Ancora una volta la giustizia svolge una funzione sostitutiva per i cittadini che attendono risposte dalla politica. Si è delegata alla Consulta una decisione che colma un vuoto normativo che andava riempito dal Parlamento. Ciò non è accaduto semplicemente perché per i nostri politici esprimersi su tali temi fa correre il rischio di perdere il consenso. Allora come il solito si decide di non decidere. Personalmente concordo con il giudizio della Corte Costituzionale la quale ha stabilito testualmente che non è punibile chi “agevola l’esecuzione del proposito di suicidio, autonomamente e liberamente formatosi, di un paziente tenuto in vita da trattamenti di sostegno vitale e affetto da una patologia irreversibile, fonte di sofferenze fisiche e psicologiche che egli reputa intollerabili ma pienamente capace di prendere decisioni libere e […]

articoli, riflessioni   |   Tags: , , , ,

Il Caso Cappato alla Corte Costituzionale

Né assoluzione né condanna per Marco Cappato, accusato di avere aiutato Dj Fabo a morire in Svizzera con il “suicidio assistito”. La Corte d’Assise di Milano ha infatti deciso di trasmettere gli atti alla Consulta affinché valuti la legittimità costituzionale del reato di aiuto al suicidio nel processo all’esponente dei Radicali e tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni, Marco Cappato, imputato per la morte di Fabiano Antoniani, 40 anni, noto come Dj Fabo, in una clinica svizzera col suicidio assistito il 27 febbraio 2017. I pm chiedevano l’assoluzione; in subordine avevano proposto l’eccezione di illegittimità costituzionale. Il processo a Cappato davanti alla Corte presieduta da Ilio Mannucci Pacini (a latere Ilaria Simi De Burgis e sei giudici popolari) era iniziato lo scorso 8 novembre. Ed è scaturito prima dall’autodenuncia dello stesso Cappato ai carabinieri […]

articoli, attualità   |   Tags: , ,

Gli spietati

Pubblicato da

Gli spietati

Anche Fabo è morto. Anche lui è dovuto andare via dal nostro paese a causa di una politica imbelle che non riesce a dare una legge di civiltà firmata da oltre centomila italiani e gradita alla larga maggioranza degli italiani. La politica non ci riesce per i soliti motivi che non stiamo qui a elencare, li conosciamo benissimo e sono chiusi in tre parole: ingerenza del Vaticano. Interessante vedere invece le reazioni di coloro che si auto-definiscono “per la vita” e professano pietà e amore verso il prossimo. Monsignor Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita, ha il compito di ricordarci quanto la c.d. “modernizzazione della Chiesa” fatta da Papa Francesco I sia solo un’operazione pubblicitaria e di marketing ma in realtà priva di contenuti. “Ogni volta che si pone termine […]

articoli, attualità   |   Tags: , , , , ,