Evoluzione o barbarie

Torna l’Evolution Day, evoluzione del Darwin Day. Le ragioni per cui quattro anni fa abbiamo scelto di cambiare nome a questo appuntamento che è diventato una consuetudine per Terni (è la quattordicesima edizione) sono note ma è il caso di ricordarle. In primo luogo, laicamente parlando, è più giusto celebrare la teoria che l’uomo. Questo non perché Darwin non sia stato un grande della storia (anzi) ma perché “santi” non ne vogliamo. Celebriamo quello che ci ha lasciato Sir Charles Darwin senza ritenerlo dogma. I Darwin Day (nati quasi in contemporanea con la divulgazione della teoria dell’evoluzione) del resto sono serviti per controbattere agli attacchi ideologici e pretestuosi delle forze reazionarie, religiose e non, che vedevano in questa teoria un grave pericolo per lo status quo. E su questo, soltanto su questo, […]

articoli, filosofia e scienza   |   Tags: , , , , ,