Gentile Monsignor Paglia già vescovo della mia città e attuale presidente del Pontificio Consiglio per la famiglia, sono stato attratto dal suo libro “A un amico che non crede”e pensando di raccogliere un invito al dialogo fra atei e cattolici l’ho scaricato sul mio Kindle dal sito di Amazon. Quando la funzione che visualizza l’andamento della lettura evidenzia l’arrivo al 15 percento circa del suo lavoro ho deciso di mollare la lettura e di scriverLe una risposta in base a quello che ho avuto il dubbio piacere di leggere fin qui.

articoli, in evidenza   |   Tags: , , , ,