«There are no atheists in foxholes» può essere tradotto in italiano come «non ci sono atei in trincea» ed è un comune modo di alludere al fatto che quando gli esseri umani sono posti di fronte a situazioni tragiche in cui la propria o altrui esistenza è in grave pericolo, viene naturale credere (o semplicemente sperare) che qualcosa di più grande, qualcosa che non debba interrompersi in un modo così sporco e banale, così poco dignitoso,possa esistere, da qualche parte nell’universo.

articoli, attualità   |   Tags: , , ,