Marco (nome di fantasia) è un bambino come tanti, nato da genitori cattolici che di comune accordo lo educano all’osservanza della loro religione. Qualche tempo dopo i due si separano e la madre cambia credo divenendo testimone di Geova. Nasce così un conflitto “educativo”; Marco viene affidato in secondo grado alla madre purché questa si impegni a non coinvolgerlo nel suo nuovo culto e a farlo stare con il padre a Natale, Pasqua e il giorno del suo compleanno, ricorrenze che i seguaci di Geova non riconoscono.

articoli, in evidenza   |   Tags: , , ,