27 gennaio 1945: la Memoria è ancora necessaria

Oggi dobbiamo ricordare. Ma cosa, e come? È sufficiente istituire una pur doverosa Giornata della Memoria per commemorare quel 27 gennaio del 1945, giorno in cui, ormai 68 anni fa, l’Armata Rossa abbatté i cancelli di Auschwitz e il mondo conobbe per la prima volta, fin nei più indicibili dettagli, l’orrore dei lager nazisti? 

articoli, attualità   |   Tags: , , ,

Nell’agosto scorso ci eravamo occupati dell’anomalia italiana in fatto di divorzio: tempi lunghissimi, esborsi economici (ed emotivi) ingenti, insopportabili lungaggini legali per porre fine ad un’unione che ormai da tempo non è più tale. La legge attualmente vigente – e che risale al 1970 – impone infatti che i divorziandi siano sottoposti ad un periodo di “decantazione” di tre anni, e che la comunione dei beni sia sciolta solo una volta che l’istanza di separazione è passata in giudicato. Effetto collaterale di questo relitto giuridico è, tra gli altri, l’insorgere di un nuovo trend turistico, quello “divorziale”: per aggirare i tempi (non casualmente) biblici della legge, gli italiani che possono permetterselo, si recano all’estero, ove le pratiche per ottenere lo scioglimento del vincolo sono invece a misura d’uomo.

articoli, in evidenza   |   Tags: , ,

Ci risiamo: gli strali di Avvenire si abbattono collerici – come il dio che la redazione crede evidentemente di rappresentare – su ogni timido accenno, da parte dell’inginocchiatissima classe politica italiana, ad aperture in senso laico e progressista.

articoli, attualità   |   Tags: , , ,

Ancora notizie di pedofilia clericale. Il rischio è che si sviluppi una sorta di assuefazione al fenomeno, che esso venga rubricato dall’opinione pubblica fra gli “inevitabili” fatti di cronaca da scorrere distrattamente, proprio alla stregua di quanto – a nostro avviso – è già accaduto per i cosiddetti femminicidi: marito/amante/compagno uccide una donna.

storia   |   Tags: , , ,

I FEEL CUD

Pubblicato da

Bisogna ammetterlo, questa volta la Chiesa cattolica ha superato le aspettative di fedeli e detrattori, spiazzandoli entrambi. Onore al merito: la strategia messa in atto per far fronte alla crisi di donazioni è degna di un genio del marketing. Di cosa si parla? Ma della campagna ifeelCUD, è ovvio. Fumosa quanto basta, al punto da non nominare il vero beneficiario della raccolta, lo slogan del concorso recita: «Per aiutare l’8xmille e volare a Madrid per la Giornata Mondiale della Gioventù 2011 bastano cinque mosse». Aiutare l’8 per mille? Ma l’8 per mille mica si aiuta, semmai è esso stesso un aiuto che si può scegliere di destinare a una determinata confessione religiosa o, in (apparente) alternativa, allo Stato. E dunque? Il promotore dell’iniziativa si cela dietro più di un click: il sito […]

blog   |   Tags: , , , ,

L’ha fatto. Ha varcato quella soglia alla quale i più non hanno neanche il coraggio di pensare. Ha preso la rincorsa e si è lanciato fuori dall’esistenza. Mario Monicelli si è ucciso precipitandosi dal quinto piano dell’ospedale romano dove era ricoverato da qualche giorno per un tumore. Nella notte, le notizie sul web si rincorrono. Increduli, si apprende che a 95 anni ci si può ancora suicidare e, inaspettatamente, ci si sente sollevati: il Maestro non è morto stanco, inebetito dalla senilità o sconfitto da una malattia che a poco a poco ti cancella la mente e ti priva del bene più prezioso: l’identità irripetibile del tuo essere unico. Non conosciamo gli intimi motivi che l’hanno spinto ad accomiatarsi dalla comunità dei viventi e a entrare d’un balzo nell’empireo della memoria di una […]

blog   |   Tags: ,