…  e il comportamento dei politici Come più volte sostenuto, ciò che accade in provincia può essere utile a comprendere la realtà più vasta perché, come indicava Sciascia, può essere metafora e segno di fenomeni più complessi e generali. Se si vuol conoscere lo stato della politica nel nostro paese, basta, infatti, osservare ciò che sta accadendo nella nostra città.

articoli   |   Tags:

Civiltà laica al GayPride2008 Diverse settimane fa l'attuale ministro per le pari opportunità Mara Carfagna aveva definito le persone omosessuali "costituzionalmente sterili", quindi incapaci di costruire un nucleo familiare in quanto "per volersi bene il requisito fondamentale è poter procreare". Ad ascoltare frasi di un tale cattivo gusto vengono in mente vecchi (ma evidentemente non passati) slogan nazisti che etichettavano i gay come "sabotatori sociali" in quanto incapaci di riprodursi.

articoli   |   Tags:

Acetum

Pubblicato da

Non conosco Massimo di Forti, anzi, non ricordo di aver mai letto il suo nome prima del 10 dic 07 (su ‘Il Messaggero'), ma è indubbio che si tratta di persona culturalmente ben preparata. Nel suo articolo "Che pessimi ‘avvocati' ha l'ateismo" scaglia indignato i suoi anatemi contro quegli intellettuali che negli ultimi tempi hanno prodotto saggi contro la religione all'insegna "… dell' arroganza e dello scherno". Cita Onfray, Lopez Campillo y Ferreras, Dawkins e Sam Harris e li taccia di "…scientismo di mediocre qualità".

articoli   |   Tags:

E allora, mambo!

Pubblicato da

Bellissima puntata, quella di ‘Porta a porta' di fine novembre 2006; sostanziosa e molto istruttiva. In concomitanza con l' uscita del film ‘Nativity', di cui verranno proiettati alcuni spezzoni, il tema della serata è la Madonna e tutto quanto (o quasi) concerne la sua straordinaria figura. Poi il discorso si amplierà inevitabilmente.

articoli   |   Tags:

Quando capita tra le mani un saggio dal titolo ‘Gesù non l'ha mai detto – Millecinquecento anni di errori e manipolazioni nella traduzione dei VANGELI' (ed. Mondadori. Titolo originale: ‘Misquoting Jesus', cioè: ‘Citare Gesù erroneamente'), la prima cosa che viene da pensare è che l'autore sia un bieco laicista, uno di quei tipacci allevati nelle filosofie mondane – tipo Piergiorgio Odifreddi o Corrado Augias – immemore del fatto che Gesù s'è sacrificato anche per lui.

articoli   |   Tags:

(o forse è un virus?) Premetto che non sono piemontese (mi riferisco al "neh!"). Sono solo un po' (very po') poliglotta. Detto questo , di cui frega niente a nessuno, aggiungo che intendo qui mettere in rilievo cos' è l'atteggiamento mentale confessionale nei confronti del sapere – di quello scientifico in particolare – che chi è laico – e spero sia così per ognuno – non ha fondato motivo di praticare.

articoli   |   Tags:

dal sito del GayPride di Roma Testardamente.Parità, Laicità, Dignità. Lesbiche, gay, bisessuali, transessuali ed eterosessuali di nuovo testardamente sfilano a Roma per il Pride, sfilano come ogni estate e ad un anno dall'ultima milionaria manifestazione. Il 7 giugno 2008 si snoderà, testardo e orgoglioso, un affollato corteo, forte di idee e di consapevolezza, libero, orgoglioso, gioioso e rivendicativo, dunque politico nel senso più alto. E come sempre il Pride sarà di tutti quelli che vorranno viverlo con entusiasmo, passione e gioia di vivere, con l'esaltazione dei colori e della piena visibilità di libere scelte di vita. Testardamente si ricorda e si difende lo stile essenziale di ogni Pride nel mondo: musica e creatività da un lato, richieste politiche e opposizione verso ogni oscurantismo dall'altro, il tutto vestito degli abiti che ognuno vuole […]

articoli   |   Tags:

Stasera al TG1 delle 20, nel servizio «Card. Martini al Tg1: "Io e la malattia"»,Martini era vestito in "borghese", e quando gli hanno chiesto come si convivecon la malattia (Parkinson) ha risposto:"Cerco di prendere le cose per il verso giusto.Quindi mi aiuto molto con la musica, per questo sono entrato nel mondo della musica di Mozart.Per cui si cerca di convivere con le cose spiacevoliguardando ai lati meno spiacevoli o più piacevoli delle cose stesse". Alla domanda se tornerà a Gerusalemme, ha risposto: "Inshallah"! Se non fosse stato per un'inquadratura ravvicinata del crocifisso che portava al collo,non lo avrei preso per un ecclesiastico; del resto, è la stessa (eccezionale) persona che ha detto"Dopo i settantacinque anni ho deciso di pregare per la Chiesa"…

articoli   |   Tags: