Pedofilia e pretofilia [La Stampa]

di PIERGIORGIO ODIFREDDI su La Stampa Caro direttore,quietati i clamori preventivi e consuntivi sulla puntata Annozero del 31 maggio, le chiedo di poter dire un'ultima parola su una trasmissione alla quale ho avuto l'onore di partecipare come ospite laico.

Pubblicato in: articoli da cladmin
Nessun commento »

DON MILANI, PRETE LAICO

Può essere laico un prete? Andiamo a verificare. Occorre innanzitutto precisare alcuni caratteri della laicità: la libertà di coscienza, la separazione tra Stato e Chiesa, la libertà di ricerca scientifica, la critica al potere temporale del clero, il rifiuto di ogni fondamentalismo, religioso o politico che sia, la nonviolenza, l'antimilitarismo, il rifiuto di ogni forma […]

Pubblicato in: articoli da cladmin
Nessun commento »

AL CITTADINO NON FAR SAPERE…RATZINGER WANTED

Per molti, questo titolo sarà sicuramente sorprendente e/o sconveniente; non pochi penseranno che sia stato dettato dal noto astio, che gli anticlericali nutrono verso il Sommo Pontefice; qualcuno si spingerà ad ipotizzare che sia un incitamento a compiere qualche atto scriteriato verso la Sua persona o che costituisca addirittura una vera e propria minaccia per […]

Pubblicato in: articoli da cladmin
Nessun commento »

A PERENNE VERGOGNA DEGLI O/NANI/STI CONTEMPORANEI

(da un Discorso di JFK del 1960)"Io credo in un'America in cui la separazione di Chiesa e Stato sia assoluta e in cui nessun prelato cattolico possa insegnare al Presidente (qualora questi sia cattolico) quel che deve fare, e in cui nessun pastore protestante possa imporre ai suoi parrocchiani per chi votare; un'America in cui […]

Pubblicato in: articoli da cladmin
Nessun commento »

Ma i preti possono dire le bugie?

Teleponte ha trasmesso da pochi minuti l'exploit di Don Franco Bottoni e io, Antonietta Battelli, il dirigente scolastico che conduce alla deriva la scuola rosetana, sono qui ad informarVi per smontare un castello di bugie che non mi sarei mai aspettata fosse costruito da un prete.Il fatto: in data 29 maggio, in occasione di una […]

Pubblicato in: articoli da cladmin
Nessun commento »

Tutti in piazza per il Family Dead

* di Lia Celi (sito personale) Il giallo di Perugia lo conferma: la vera famiglia italiana è composta da un papà, una mamma e un agente del Ris. Evidentemente, nel matrimonio sono cambiate le regole d'ingaggio, ma le mogli non sono state avvertite. Si evolvono i simboli del vincolo coniugale: per la donna la fede […]

Pubblicato in: articoli da cladmin
Nessun commento »

Tutto in famiglia [manifesto]

* di Alessandro Robecchi (sito personale – sito del manifesto) Siccome il Family Day è venuto bene, già si pensa di farne un appuntamento fisso. Molte sono le amene località italiane che vorrebbero ospitare il prossimo Family Day. Forte – sull'onda dell'emozione – la candidatura del ridente borgo di Marsciano (Umbria): moglie incinta ammazzata di […]

Pubblicato in: articoli da cladmin
Nessun commento »

TROPPO BUONO, MONSIGNORE!

A furia di tollerare non solo le ingerenze del Padre Santo, ma anche le entrate a gamba tesa delle ecclesiastiche gerarchie e le vere e proprie invasioni di campo dei facinorosi tifosi delle stesse, tra i quali occupano un posto d'onore coloro che, per meglio difendere la famiglia, ne hanno costituite ben due, veniamo anche […]

Pubblicato in: articoli da cladmin
Nessun commento »

Pagina 110 di 172« Prima...102030...108109110111112...120130140...Ultima »

Il sito di Civiltà Laica è stato creato da Katapulta Design Katapulta Design

Copyright 2010-2012 - Civiltà Laica - I documenti presenti sono pubblicati sotto una Licenza Creative CommonsCreative Commons Selezionata
Le immagini pubblicate su Civiltà Laica sono reperite in rete e ritenute di libera circolazione in quanto prive di dicitura indicante l'autore o la riproduzione riservata.
Tuttavia, qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore basta segnalarlo a info AT civiltalaica.it e verranno immediatamente rimosse.
C.F. 91044120557
Questo sito/blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato in base a tempistiche casuali ed imprevedibili. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7.03.2001.