Parla il docente di Terni che oggi rischia il licenziamento «Via il crocefisso dalle scuole, è una battaglia necessaria» Checchino Antonini su Liberazione del 12/12/2009 Singolare coincidenza quella di ieri, l'ottantesimo dei patti lateranensi, per la convocazione a Viale Trastevere di un docente di Lettere di Terni che, ogni volta entra in una delle sue quattro classi, rimuove il crocifisso dalla parete, svolge la sua lezione e lo riappende dove l'aveva trovato.

articoli   |   Tags:

Ha ottant'anni e li dimostra tutti. Più passa il tempo, più il concordato siglato da Mussolini e dal Vaticano dimostra tutta la sua inadeguatezza rivelandosi seriamente lesivo della libertà di coscienza dei cattolici, dei diversamente credenti, dei non credenti. La revisione, firmata nel 1984 da Craxi e dal card. Casaroli, non ha modificato granché. Di fatto, la Chiesa romana ha continuato e continua a beneficiare di innumerevoli privilegi ingiustificati.

articoli   |   Tags:

Darwin

Pubblicato da

Le condizioni di spirito che un tempo le grandi visioni naturali risvegliavano in me e che erano intimamente connesse con la fede in Dio, non differivano sostanzialmente da ciò che spesso si indica come sentimento del sublime. E ciò, nonostante sia difficile spiegarne la genesi, non può essere preso come prova dell'esistenza di Dio, più di quanto non lo siano i sentimenti analoghi, forti ma indefiniti, suscitati dalla musica. Charles Darwin

articoli   |   Tags:

Il dogma è dogma!

Pubblicato da

Una coppia ebraica ortodossa dei giorni nostri, in preparazione del suo matrimonio religioso, incontra il rabbino per la consulenza. Alla fine il rabbino chiede se hanno ultime domande a cui rispondere. L'uomo chiede: "Rabbi, ci rendiamo conto che la tradizione impone agli uomini di ballare con gli uomini, e le donne a ballare con le donne, ma vorremmo il suo permesso per ballare insieme, come nel resto del mondo". "Assolutamente no", spiega il rabbino. "È impudenza. Uomini e donne devono sempre danzare separatamente". "Quindi, dopo la cerimonia non posso ballare con la mia moglie?" "No," rispose il rabbino. "È proibito." "Ok", dice l'uomo, "e per quanto riguarda il sesso? Possiamo finalmente avere rapporti sessuali? " "Certo!" risponde il rabbino. "Il sesso è una mitzvah (comandamento), una buona cosa all'interno del matrimonio, permette […]

articoli   |   Tags:

LUIGI LUCA CAVALLI SFORZA su Repubblica del 11/02/2009 Sono passati duecento anni dalla nascita di Darwin, centocinquanta dalla pubblicazione del suo libro sull'origine delle specie. L'idea dell'evoluzione non era completamente nuova. Lamarck l'aveva avanzata più di cinquant'anni prima, ma non aveva dato una spiegazione convincente della causa. Invece, Darwin l'aveva trovata, e la biologia ha potuto crescere, anche e soprattutto grazie a questo riconoscimento fondamentale, che era però in urto con millenni di pregiudizi.

articoli   |   Tags:

Dallo speciale di MicroMega:Margherita Hack: "Accanimento fondamentalista" * Documento di cattolici sul caso Englaro Pensando ad Eluana Englaro i nostri primi sentimenti sono di affettuosa amicizia e di solidarietà nei confronti della sua mamma e del suo papà. Esaminando invece la situazione che si è determinata e scrivendo dall'interno della nostra Chiesa cattolica, non possiamo che esprimere il nostro sconcerto e la nostra amarezza per quanto riguarda la posizione dei vertici ecclesiastici che contribuisce a suscitare un grande e inopportuno clamore mediatico intorno ad una persona crocifissa su un letto da sedici anni. (continua sul sito di arcoiris)

articoli   |   Tags:

Più chiaro di così! Da La Stampa del 4/2/2009: Il presidente della regione Piemonte Mercedes Bresso ha scritto una lettera, che sarà pubblicata domenica prossima, al settimanale della diocesi di Torino «La voce del popolo» sul caso Englaro. «Io – scrive – come ritengo mio dovere di amministratore pubblico oltre che per mia convinzione, ho espresso l'intenzione di rispettare un diritto riconosciuto dalla Costituzione italiana (artt. 2 e 32, soprattutto) e rispettato la legge. Mi sembrano comportamenti base, elementari per chi amministra in nome di tutti i cittadini del Piemonte, non solo dei credenti».

articoli   |   Tags:

Dal sito della Casa Internazionale delle Donne: La compostezza di un padre, quello di Eluana Englaro,contro l'irrispettosa e proterva tracotanza di troppi integralisti. Il rispetto verso la legge di un padre, quello di Eluana Englaro,contro la violenza esercitata dal diktat di un ministro che si crede al di sopra della legge. 17 rose rosse a testimoniare gli anni di torture sopportate da un corpoche l'associazione Luca Coscioni ha portato vicino al letto di ciò che resta di una vita;per una questione di libertà, perché c'è chi crede di poterla calpestarein nome di una verità che è solo la loro ma che si pretende sia di tutti, di tutte. Ancora una volta una donna si fa carico del dolore del padre e della volontà espressa dalla figlia: Mercedes Bresso ridà valore e senso […]

articoli   |   Tags: