«Si può, siamo liberi e trasgressivi», cantava Giorgio Gaber parodiando quella concezione distorta che fa del rifiuto di ogni regola  la vera sostanza della libertà. E proprio a Gaber e alla sua “Si può” va il pensiero nel leggere della recrudescenza della polemica tra Vasco Rossi e Nonciclopedia, la libera enciclopedia satirica già attaccata dalla rock star.

attualità   |   Tags: , ,