Si lo so, non è molto elegante vantarsi della giustezza delle proprie previsioni, in particolare quando si è svolto il ruolo di Cassandra. Ma stavolta perdonatemi, non posso fare a meno di essere contento per la sonora sconfitta di colui che rappresenta in maniera esemplare il clericalismo opportunista che ha devastato la politica del centro sinistra negli ultimi anni. Avevo detto in tempi non sospetti che la candidatura di Ciccio Rutelli era letteralmente improponibile e che a tutti gli effetti si era fatta la scelta peggiore possibile. Ero stato tacitato in varie sedi con le solite argomentazioni: si dovevano assecondare gli umori degli elettori moderati, non si potevano presentare candidati che non hanno l’appoggio dei cattolici e così via. Puntualmente è arrivata la dimostrazione che i candidati “bonaccioni” non pagano più, né […]

blog   |   Tags: , , , , ,

Giunti alla fine di questa fiacca e ridicola campagna elettorale confesso che non ho ancora un idea su quel che farò il 13 e il 14 Aprile. Cerco di riassumere il triste scenario dell’offerta che si dipana di fronte ad un cittadino italiano fieramente laicista e fieramente di sinistra come me. Lo scenario a cui mi rivolgo è quello che m’interessa e non parlo neanche delle varie coalizioni e partiti ideologicamente non affini. Dato che per definizione sono di sinistra scarto a priori il PD che per sua stessa definizione non è un partito di sinistra, tant’è vero che non entrerà a far parte neanche del PSE (condizione a mio giudizio minima per definirsi anche “vagamente” di sinistra). Gli unici motivi che potrebbero spingermi a votarlo sono quelli legati all’antiberlusconismo, ma come […]

blog   |   Tags: , , , , , , , , , ,

 Cerchiamo di fare il punto della situazione politica. In Italia la cosidetta “sinistra” è al governo, ha vinto le elezioni appena un anno fa presentando un tomo programmatico di 289 o giù di li pagine (di cui si mormora che abbia causato più casi di catalessi della leggendaria mosca tzè tzè). Programma oceanico inapplicabile e puntualmente accantonato dopo circa sei mesi per i più pratici 12 punti di Prodi; fondamentali, irrinunciabili e imprescindibili di cui infatti non parla più nessuno neanche a “porta a porta”. Tra l’altro l’accantonamento del malloppo programmatico mi ha fatto riflettere molto sul senso che ha, in questo paese, parlare di programmi politici o se non sia molto meglio chiedere lumi agli esperti di navigazione a vista (magari in barca a vela). Ora mentre il Presidente del Consiglio […]

blog   |   Tags: , , , , , , , , , , ,