Looper – il viaggio nel tempo lasciatelo a chi se ne intende

[spoiler inside] Ryan Johnson, regista con pochi titoli alle spalle, alla sua prima prova importante sbaglia in modo abbastanza clamoroso il concetto stesso di viaggio nel tempo e, sinceramente, stupisce che un film con degli errori così pacchiani e grossolani sia arrivato in sala senza che nessuno sia intervenuto per correggerli.

articoli, recensioni   |   Tags: , , , , ,

Orchestra del Rumore Ordinato – La terra

In questi tempi di trionfo dei talent show dove prodotti preconfezionati, pretestati e preapprovati vengono fatti sfidare in una continua di esposizione di banalità e conseguenti litigi come vuole la legge del reality è sempre più raro trovare dischi originali fatti di lavoro sugli accordi, studi sul ritmo e, soprattutto, testi non banali.

articoli, recensioni   |   Tags: , ,

Django unchained, il western non muore mai

C’era una volta, nel vecchio west, un cavaliere solitario che si trascinava dietro una cassa da morto. Il cavaliere si chiamava Django e dentro la bara c’era una mitragliatrice con cui avrebbe compiuto la sua vendetta per la moglie uccisa.

articoli, recensioni   |   Tags: , , , ,

Cloud Atlas

Pubblicato da

Cloud Atlas

[spoiler inside] La visione di sei film contemporaneamente è una sfida anche per il più grande dei cinefili, figuriamoci per noi poveri mortali. I fratelli Wachosky (ora fratello e sorella dopo il cambiamento di Laurence in Lana) ci hanno abituato a complessi intrighi filosofici con la loro fantascienza,

articoli, recensioni   |   Tags: , , , , ,

Argo

Pubblicato da

Argo

La magia del cinema è tale che ci si può ritrovare da un momento all’altro a tifare per un agente della Cia dimenticando per un paio d’ore il Cile, il Guatemala, Gladio, il Nicaragua, il Laos e la baia dei porci. Argo, occorre dirlo, è un film onesto (per quel che ne può sapere un comune mortale); prima di iniziare a raccontare dell’odio iraniano nei confronti degli Usa e degli americani, spiega correttamente il perché di quest’odio.

articoli, recensioni   |   Tags: , , , ,

Red Lights

Pubblicato da

Red Lights

[attenzione: spoiler inside] Dopo il claustrofobico Buried vincitore di molti premi internazionali, il regista spagnolo Rodrigo Cortés torna in sala con Red Lights che lo vede a dirigere un cast straordinario. Innanzitutto sua maestà Robert De Niro (troppi i film fatti per citarne qualcuno) poi l’amatissima Sigourney Weaver (Alien, Ghostbusters, Avatar, Gorilla nella nebbia) e Cillian Murphy (28 giorni dopo, Batman Begins, Il vento che accarezza l’erba).

articoli, recensioni   |   Tags: , , , ,

Quel che resta dei cattolici

Si può dire che il saggio di Marco Marzano (Ed. Feltrinelli 2012), sociologo dell’università di Bergamo, apre il vaso di Pandora sulla situazione reale del cattolicesimo in Italia e lo fa nel modo meno confutabile, ovvero riportando dati raccolti sul campo e interviste ai diretti interessati.

articoli, recensioni   |   Tags: , , ,

Reality

Pubblicato da

Ci voleva la lucidi analisi di Matteo Garrone (già autore de “L’imbalsamatore” e di “Gomorra”) perché il cinema facesse i conti con il fenomeno dei reality show che da almeno un decennio hanno cambiato la televisione e anche la società.

articoli, recensioni   |   Tags: , ,